• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1

    Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora considerata?

    I tratti del viso associati a fattori caratteriali descritti nella morfopsicologia hanno una valenza scientifica?

    Cioè,(tanto per dirne una) in presenza di un labbro inferiore pronunciato posso stabilire davvero che quella persona sia "furba e poco leale"?

  2. #2
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora

    Citazione Originalmente inviato da FallenAngela Visualizza messaggio
    I tratti del viso associati a fattori caratteriali descritti nella morfopsicologia hanno una valenza scientifica?

    Cioè,(tanto per dirne una) in presenza di un labbro inferiore pronunciato posso stabilire davvero che quella persona sia "furba e poco leale"?
    NO, queste connessioni tra forma del viso e carattere NON hanno nessuna evidenza scientifica. Però dà sicurezza credere che sia così perché dà un senso di controllo e prevedibilità. Inoltre se TU credi che il labbro inferiore pronunciato sia collegato all'essere "furbo e poco leale", ogni volta che vedi una persona col labbro inferiore pronunciato CERCHI conferma alla tua teoria, selezionando i comportamenti del tuo interlocutore, quindi notando i comportamenti che confermano la tua teoria e ignorando quelli che le danno torto (dicesi in psicologia sociale "profezia che si autoavvera").

    Era Lombroso (medico, antropologo e padre della criminologia), in pieno clima positivista, che era convinto che i geni responsabili di alcuni tratti di personalità fossero anche responsabili di alcuni tratti del viso. Ad esempio, l'ipotesi era che il gene che determina il carattere irascibile fosse ANCHE responsabile del naso aquilino; quindi scoprendo queste connessioni si poteva dedurre il carattere della persona osservando i tratti del viso.

    Ma questa ipotesi è stata totalmente confutata, è falsa, semplicistica, assurda.
    In realtà oggi sappiamo che il carattere viene determinato in parte dal corredo genetico (che comunque non sono in nessun modo collegati con i tratti del viso) ma soprattutto dall'esperienza (relazioni familiari, educazione, esperienze di vita, ecc..).

    Un altro precursore della fisiognomica è stato Ippocrate il quale aveva definito 4 tipi: a una certa forma del corpo corrispondeva a grandi linee un certo carattere (questo era dovuto all'equilibrio di alcuni liquidi nel corpo, come la bile) e questi 4 tipi erano: il collerico, il sanguigno, il melanconico, il flemmatico.
    Anche questa ovviamente non ha alcuna valenza scientifica ma secondo me ha un suo perché.

  3. #3

    Riferimento: Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora

    In realtà oggi sappiamo che il carattere viene determinato in parte dal corredo genetico
    E quindi considerado questo si può stabilire più o meno con sicurezza il caratere di una persona?
    Ad esempio, se conosco un tipo "trasgressivo" e considerando che lo è per "genetica", posso dedurre che anche i suoi fratelli e cugini lo siano?

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di ludovicamaria
    Data registrazione
    14-03-2011
    Messaggi
    163

    Riferimento: Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora

    Citazione Originalmente inviato da FallenAngela Visualizza messaggio
    E quindi considerado questo si può stabilire più o meno con sicurezza il caratere di una persona?
    Ad esempio, se conosco un tipo "trasgressivo" e considerando che lo è per "genetica", posso dedurre che anche i suoi fratelli e cugini lo siano?
    Domanda provocatoria ma molto interessante, gli studi sulla genetica sono vari e complessi , nello specifico non so risponderti anche perchè il carattere è fatto di più sfumature e non si può misurare ma posso dirti che alcune patologie come la schizofrenia sembrerebbero ereditarie, poi si sa c'è la solita questione ereditarietà o ambiente.

    Però credo che il nostro carattere dipenda dalla genetica e dall'ambiente, che coesistono insieme evolvendosi ed è impossibile separarli.

    Ciao!

  5. #5
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora

    Citazione Originalmente inviato da FallenAngela Visualizza messaggio
    E quindi considerado questo si può stabilire più o meno con sicurezza il caratere di una persona?
    Ad esempio, se conosco un tipo "trasgressivo" e considerando che lo è per "genetica", posso dedurre che anche i suoi fratelli e cugini lo siano?
    no perché:
    -lo sviluppo è epigenetico
    -la somiglianza genetica si assottiglia man mano che aumenta il grado di parentela e non è detto che 2 fratelli debbano condividere gli stessi geni (a meno che siano gemelli). E' come dire che, perché un fratello ha i capelli castani, anche l'altro li debba avere castani quando invece li potrebbe benissimo avere biondi.
    -il carattere non è come il colore dei capelli che è del tutto genetico, ma è determinato in gran parte dall'ambiente in 3 modi complementari: l'ambiente influenza lo sviluppo della personalità; e in secondo luogo il soggetto seleziona e interpreta gli input che provengono dall'ambiente secondo i propri schemi cognitivi. Quindi 2 fratelli che abitano sotto lo stesso tesso e condividono i genitori, "ricevono" input diversi perché ognuno li seleziona e interpreta in modo diverso; inoltre crescendo ognuno dei fratelli si sceglie ambienti (amici, club, ecc...) consoni alla propria personalità, quindi l'influenza ambientale diventa ancor più forte.

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Riferimento: Ma la fisiognomica ha una valenza scientifica? E' ancora

    Sposto in una stanza più adatta..in dolce vita non c'entra nulla!


    da leggere per favore:


    regolamento ops

Privacy Policy