• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    paziente psichiatrico e non

    Ciao a tutti,
    ho un dubbio che vorrei chiarire. Sono stata bocciata alla seconda prova dell'Esame di Stato, in cui la consegna diceva di scrivere un progetto di sostegno per famiglie che hanno a carico un paziente psichiatrico. Il mio errore è stato quello di rivolgere il progetto a genitori di bambini affetti da ritardo mentale, dato che questi ultimi non sono da considerarsi pazienti psichiatrici. Appurato ciò, non riesco a capire questa differenziazione su quali criteri si basi, quali disturbi mentali interessi (oltre al ritardo mentale, chi è che non può essere considerato paziente psichiatrico tra chi soffre di disturbi mentali?), e su quali livelli opera (dato che il bambino affetto da ritardo mentale non è un paziente psichiatrico, il neuropsichiatra infantile non si occuperà di lui?). Scusate per la banalità delle domande! Vi sarei davvero grata se poteste aiutarmi.

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: paziente psichiatrico e non

    Il ritardo e il disturbo psichiatrico sono due cose ben diverse: siamo all' ABC. Entrambi hanno peculiarità differenti, basti pensare che un bambino nasce con il ritardo, mentre un disturbo psichiatrico è un divenire (tralascio genesi/ teorie/ etc altrimenti non ne usciamo più). Non riesco a credere che uno studente appena laureato in psicologia abbia questa confusione. Mi domando quale sia la tua reale domanda? se ho capito male.....
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

Privacy Policy