• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: tesi sull'isteria

  1. #1

    tesi sull'isteria

    salve a tutti ragazzi
    è la prima volta ke scrivo qui, sono al terzo anno di triennale di psicologia e qst anno tocca anke a me la laurea. pensavo di incentrare la mia tesi sull'isteria dato che facendo il tirocinio al policlinico di catania ho notato che si stanno ripresentando casi di isteria volevo partire dalla storia magari charcot, freud con il caso di dora e renderla poi più attuale, passando però da lacan in quanto il prof con cui farò la tesi è strettamente lacaniano. avete qualche consiglio su articoli, fonti o libri su cui potrei basarmi? per ora ho le idee un pò confuse.. grazie mille a tutti

  2. #2
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: tesi sull'isteria

    Citazione Originalmente inviato da federicaa91 Visualizza messaggio
    salve a tutti ragazzi
    è la prima volta ke scrivo qui, sono al terzo anno di triennale di psicologia e qst anno tocca anke a me la laurea. pensavo di incentrare la mia tesi sull'isteria dato che facendo il tirocinio al policlinico di catania ho notato che si stanno ripresentando casi di isteria volevo partire dalla storia magari charcot, freud con il caso di dora e renderla poi più attuale, passando però da lacan in quanto il prof con cui farò la tesi è strettamente lacaniano. avete qualche consiglio su articoli, fonti o libri su cui potrei basarmi? per ora ho le idee un pò confuse.. grazie mille a tutti
    Ciao, credo che la cosa più ragionevole da fare sia chiedere direttamente al tuo relatore, che può sicuramente darti utili indicazioni sui testi di rifermento, magari indicandoti o suggerendoti di preparare la bibliografia iniziale sulle opere di Freud (non c'è solo Dora, per quanto sia affascinante e interessante da leggere!).
    E già lì, da fare ce n'è....
    Poi prosegui, sempre tenendo conto delle sue indicazioni e del taglio che lui ti indicherà per la tesi ( il campo è vastissimo e ci sono tante sfaccettature: bisogna vedere come il tuo relatore ti chiede di trattare l'argomento.).
    In fondo la tesi è la discussione e l'argomentazione di un tema sulla base di un rapporto di collaborazione con un docente.
    Non conosco Lacan ma recentemente ho letto un libro di un'autrice argentina che tratta dell'isteria anche da un punto di vista sociale e culturale (genere), basandosi, come riferimenti teorici, su Freud, Lacan e, per quanto riguarda il problema della diagnosi, Kernberg. C'è poi un interessante capitolo sul caso di Dora.
    Puoi eventualmente chiedere al tuo relatore se ritiene che tu possa consultare questo testo per la tua tesi.
    L'autrice si chiama Emilce Dio Bleichmar (Dio Bleichmar è il cognome) e il testo si intitola "Il femminismo dell'isteria. I disturbi narcisistici della femminilità."
    Ed. Raffaello Cortina, 1994.

  3. #3

    Riferimento: tesi sull'isteria

    Citazione Originalmente inviato da Cinzia A. Visualizza messaggio
    Ciao, credo che la cosa più ragionevole da fare sia chiedere direttamente al tuo relatore, che può sicuramente darti utili indicazioni sui testi di rifermento, magari indicandoti o suggerendoti di preparare la bibliografia iniziale sulle opere di Freud (non c'è solo Dora, per quanto sia affascinante e interessante da leggere!).
    E già lì, da fare ce n'è....
    Poi prosegui, sempre tenendo conto delle sue indicazioni e del taglio che lui ti indicherà per la tesi ( il campo è vastissimo e ci sono tante sfaccettature: bisogna vedere come il tuo relatore ti chiede di trattare l'argomento.).
    In fondo la tesi è la discussione e l'argomentazione di un tema sulla base di un rapporto di collaborazione con un docente.
    Non conosco Lacan ma recentemente ho letto un libro di un'autrice argentina che tratta dell'isteria anche da un punto di vista sociale e culturale (genere), basandosi, come riferimenti teorici, su Freud, Lacan e, per quanto riguarda il problema della diagnosi, Kernberg. C'è poi un interessante capitolo sul caso di Dora.
    Puoi eventualmente chiedere al tuo relatore se ritiene che tu possa consultare questo testo per la tua tesi.
    L'autrice si chiama Emilce Dio Bleichmar (Dio Bleichmar è il cognome) e il testo si intitola "Il femminismo dell'isteria. I disturbi narcisistici della femminilità."
    Ed. Raffaello Cortina, 1994.
    grazie mille cinzia!sei stata utilissima!

Privacy Policy