• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1

    Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    salve a tutti, avrei bisogno di qualche consiglio

    mi hanno chiesto di tenere una docenza per un corso che andrà a formare volontari/operatori all'assistenza di persone con disabilità.

    Questo corso sarà aperto sia agli assistenti, sia alle persone con disabilità, per un totale di max. 20 persone.
    Il titolo del mio intervento sarà "autodeterminazione e percezione di sè".

    Io pensavo di strutturare la cosa (2 ore) con una piccola parte introduttiva/teorica su autodeterminazione e percezione di sè e una parte, più ampia, per i giochi di gruppo.

    Avete idee/suggerimenti/consigli circa i giochi di gruppo che potrei fare?
    Su internet avevo trovato un libro (83 giochi psicologici per la conduzione di gruppi) che aveva una parte specifica sull'autodeterminazione ma, purtroppo, è fuori produzione.

    Per adesso avevo pensato di fare un piccolo "giro di presentazione alternato"...visto che saranno poche persone pensavo di formare delle coppie (assistente/assistito), dare loro 5 minuti per presentarsi (2 minuti a persona più o meno) e poi chiedere di presentarsi "alternati"...l'assistente si presenterà in prima persona come se fosse l'assistito e viceversa.

    Mi sembrava un buon modo per puntare l'attenzione sull'importante dell'ascolto e dell'empatia in un tipo di lavoro del genere dove, molto spesso, l'assistente si "sostituisce" all'assistito nelle sue scelte, decidendo e facendo quello che secondo lui è meglio per l'altro, senza tener conto della volontà personale della persona con disabilità.

    Avrei però bisogno di altri giochi di gruppo/role playing che potessero far riflettere su entrambi i temi trattati...avete qualche idea (anche libri di testo)??

    grazie a tutti
    baciuz'

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    Disegnare le emozioni di Sunderland ed. Erickson ---> libro molto interessante e pratico con istruzioni e suggerimenti per la discussione
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  4. #4
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    28-05-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    574

    Riferimento: Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    anche le esperienze basilari del sè di luciano rispoli dà moltissimi spunti, però tante cose fanno lavorare il corpo, per cui non so se ti trovi con questa modalità (ad esempio l'uso della voce e dei SI e dei NO), sennò altri esercizi li trovi su molti altri libri, come un'arancia per due

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di GIUNONE
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Iperuranio
    Messaggi
    1,443
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    Ciao,è molto interessante la docenza che ti hanno commissionato. Lavoro con i gruppi e rispetto alle tue tematiche mi vengono in mente alcuni giochi. Sulla percezione di sè: "Il punto"
    Prepari per ogni partecipante un foglio bianco su cui al centro è disegnato un punto. La consegna è di creare un proprio disegno partendoi dal punto. Alla fine chiedi ad ognuno di dare un titolo al disegno e di scriverlo sul foglio. Inviti ogni partecipante a descrivere e commentare il proprio disegno, indicando qual è stata l'idea di partrnza e in che modo ha perceptio il punto. Questo gioco dura circa un'ora. Il punto rappresenta la nostra identità e la percezione che abbiamo di noi stessi. E' importante stimolare il gruppo a commentare i disegni degli altri e a socializzarne i vissuti.
    Un altro è "Il mio nome" (bellissimo)
    Chiedi ad ognuno di scrivere su un foglio il proprio nome e cognome in veerticale e a sinistra. Per ogni lettera dovranno scrivere una parola o frase che gli vengono in mente (quelle che li caratterizzano). Al termine risulterà una autodescrizione. Un modo per descrivere se stessi e presentarsi agli altri.

    Un altro molto stimolante:
    Chiedi ad ognuno di ascoltare il proprio stato d'animo e, dopo una breve pausa di riflessione , verbalizzarlo con una parola (allegro, ansioso, curioso, ecc). Poi inviti ognuno a pensare ad un animale che potrebbe rappresentare lo stato d'animo espresso. Fai annotare le 2 parole e chiedi di scrivere una piccola storia dal titolo, ad es." Il pesce allegro", risuktato dall'associazione dei 2 termini. Alla fine fai leggere ogni storia da ciascuno al gruppo. Dura circa un'ora.

    Per l'autodeterminazione, intendi trattare i temi di decision making e problem solving?
    Ultima modifica di GIUNONE : 01-03-2013 alle ore 11.32.38

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Giochi di Gruppo - autodeterminazione e percezione di sè

    grazie a tutti per i suggeriemnti! (e scusate il ritardo nella risposta!!)

    alla fine sono riuscita a trovare il libro di cui vi parlavo (83 giochi psicologici...) ho dato un'occhiata veloce ma, sinceramente, non sono sicura che possa essermi d'aiuto...

    nel senso che, purtroppo, non so che tipo di utenza mi troverò davanti (per quel che riguarda le persone con disabilità)...so che l'associazione che organizza il tutto si occupa prevalentemente di disabilità fisica (tetraparesi per lo più), quindi proporre giochi nel quale siano richiesti "carta e matita" mi sembra inadatto, cercavo qualcosa che fosse più che altro verbale...

    GIUNONE, per quanto riguarda i temi da trattare sono ancora un po' confusa...vorrei evitare la "lezione frontale" con troppe info teoriche (tipo locus of control, problem solving eccecc)...vorrei fare più un tipo di incontro esperienziale..che lasci ai partecipanti degli spunti su cui poter riflettere nel momento in cui si rapportano all'utente/altra persona.

    nel tempo della lezione teorica (pensavo una mezz'oretta, non di più) farò vedere delle slide con le info teoriche e lascerò il materiale a disposizione con dispense e quant'altro, di modo che, se son curiosi, possano leggere e approfondire la cosa anche da soli...nell'ora e mezza che rimane pensavo di fare i giochi.

    sicuramente quello della presentazione "invertita", mi sembrava carino e adatto...e un buon modo per rompere il ghiaccio e conoscersi...
    mi sembra molto interessante "il punto"...lo terrò presente...

    per adesso vorrei cercare di avere più giochi possibili a disposizione, di modo da poterli scegliere in base all'utenza che si presenta...in base al numero dei partecipanti e al tipo di disabilità (motoria o meno, più o meno marcata)..

    per adesso vi ringrazio nuovamente tutti per le idee e i consigli

    se avete altri suggerimenti è tutto ben accetto!
    baciuz'

Privacy Policy