• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Significatività statistica

    Aiuto...
    Premesso che mi sento assolutamente idiota, avrei un quesito da proporvi..
    Se faccio fare un test, una volta di controllo per avere una baseline e successivamente ripropongo lo stesso test per verificare se un trattamento ha avuto efficacia o meno, quando ho ottenuto le due misure che ci faccio????
    Oddio, mi sento davvero stupida..
    Mi spiego meglio.
    Poniamo di fare il MMSE e ottenere 27 la prima volta e 28 la seconda volta, come faccio a sapere se tale differenza è statisticamente significativa?
    Vi prego, siate clementi..
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di -bijoux-
    Data registrazione
    15-01-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    453

    Riferimento: Significatività statistica

    Ciao cara come stai???
    allora devi applicare il test statistico (x esempio il t-test x campioni dipendenti) e fare i calcoli o a mano o con il softwar ad esempio spss... x i calcoli a mano a seconda del risultato che ti viene dalla formula e cerchi sulla tavola il tcritico in base al valore alpha che vuoi (in genere si usa .05 o se vuoi un test ancora piu stringente .01 e così via), se il valore t è maggiore del t critico allora p<.05 e quindi puoi accettare l'ipotesi alternativa e cioè la tua terapia ha provocato un cambiamento ... a questo punto paragoni le medie dei punteggio (prima o dopo) x vedere il verso di questa differenza, se ad esempio la scala dei sintomi ha valori piu bassi dopo la tua terapia è stata efficacie ed ha fatto abbassare i sintomi ...
    spero di esserti stata utile
    ps allora è vero qll che dice il prof. che la statistica non è del tutto inutile x noi psicologi ed anzi che può essere un buon requisito x avere più possibilità di lavoro...

    Ps se usi il t-test i gradi di libertà x campioni dipendenti come nel tuo caso sono n-1
    Ultima modifica di -bijoux- : 10-01-2013 alle ore 20.19.35
    "Il pettirosso prova le sue ali. Non conosce la via, ma si mette in viaggio verso una primavera di cui ha udito parlare."
    Emily Dickinson

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    Hai ragione, la statistica è fondamentale.
    Ovviamente io non ho SPSS...
    Quindi devo proprio usare il t-test?
    Quali formule dovrei applicare?? Che rabbia avere tutti i libri della triennale inscatolati in un altro appartamento...
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di -bijoux-
    Data registrazione
    15-01-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    453

    Riferimento: Significatività statistica

    mmm senza spss è un pò piu complesso, dovresti fare la media delle differenze ( somma di prima- dopo fratto n) dividendola per l'errore standard (che sarebbe s delle differenze fratto la radice quadrata di n-1) (s sarebbe la somma al quadrato della differenza - la media delle differenze fratto n tutto sotto radice quadrata)
    meglio di così non so spiegartelo mi sto improvvisando consulente (quasi quasi ci faccio un pensierino )
    "Il pettirosso prova le sue ali. Non conosce la via, ma si mette in viaggio verso una primavera di cui ha udito parlare."
    Emily Dickinson

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    Aiuto!!!
    Se ho solo 2 valori, 27 e 30(prima e seconda somministrazione), dovrei fare: (27-30)72??Non dovrei usare l'analisi della varianza per misure ripetute?cioè, io devo analizzare la variazione di punteggi nello stesso soggetto...Cavoli...che vergogna...
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di -bijoux-
    Data registrazione
    15-01-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    453

    Riferimento: Significatività statistica

    ah non hai almeno 2 soggetti?? In questo caso mi trovi impreparata, l analisi dll varianza x quanto ne so si usa per i gruppi ... cioè variabili con k livelli, quindi credo non sia appropriato...
    "Il pettirosso prova le sue ali. Non conosce la via, ma si mette in viaggio verso una primavera di cui ha udito parlare."
    Emily Dickinson

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    Aspetta, mi sto incartando...
    Ho 3 soggetti, a ciascuno dei quali ho fatto fare 2 volte il MMSE. Quindi, prima prova, ottengo: 27, 24, 27. Alla seconda ho: 28,27,30.
    Mi ero impuntata a voler confrontare i due punteggi di ogni paziente, ma mi rendo conto che potrei benissimo confrontare solo le due prove. Cioè analizzare i punteggi 27,24,27 come gruppo A e 28,27,30 come gruppo B post trattamento. In questo caso il t-test andrebbe bene? Come calcolo l'errore standard?
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di -bijoux-
    Data registrazione
    15-01-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    453

    Riferimento: Significatività statistica

    esatto!!! fai il confronto tra le 2 medie ... l'errore standard si può fare facendo il calcolo che ho scritto tra parentesi non so se era chiaro te lo rimetto : (che sarebbe "s" delle differenze fratto la radice quadrata di n-1) ("s" è la somma al quadrato della differenza - la media delle differenze fratto n tutto sotto radice quadrata)
    "Il pettirosso prova le sue ali. Non conosce la via, ma si mette in viaggio verso una primavera di cui ha udito parlare."
    Emily Dickinson

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    ok, ho spss!!!dammi solo una dritta sul test da usare(nome preciso che trovo in inglese). Faccio un po' di prove e poi ti dico!
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    Allora...
    sono andata su spss...
    nei dati ho inserito i punteggi dei due gruppi(27,24,27 nel primo gruppo e 28,27,30 nel secondo)
    Sono andata su "analyze", "compare means","one sample t test".
    E direi che fin qui ho fatto bene...
    poi, ho inserivo i gruppi nella casella "test variables", ho dato l'ok e mi compare la seguente analisi:
    Immagine.png

    Quindi ho "t"(32,127 e 26), le medie(28,3 e 26), i gradi di libertà(2) e gli errori(0.88192 e 1).
    Ora? guardo nella tabella che ho trovato su internet x confrontare i 2 t con il valore critico relativo a 2 gradi di libertà? La tabella dice che a 2 gdl corrisponde 2,92(per p=0.05).
    Ci sono???i miei t sono superiori a 2,92, quindi la differenza tra i miei dati non è casuale??il trattamento ha davvero funzionato??
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: Significatività statistica

    In realtà se vuoi confrontare due serie di punteggi di campioni relazionati (stessi soggetti in tempi diversi) devi fare un t-test relazionato (e non due t test su un singolo campione). Applicandolo il risultato non è significativo. Ovvero non è possibile dimostrare uno scostamento tra le medie non casuale. Molto probabilmente questo accade perché hai un campione molto piccolo, dunque potenza del test ridotta. Per poter verificare se il trattamento funziona converrebbe avere un campione più ampio

    Igor

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    cioè un "paired samples t test"?
    cioè una cosa del genere?
    Immagine2.png
    Ultima modifica di nudaveritas : 11-01-2013 alle ore 21.06.12
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: Significatività statistica

    Citazione Originalmente inviato da nudaveritas Visualizza messaggio
    cioè un "paired samples t test"?
    Esatto, ma l'ho già provato non è significativo. Probabilmente questo non dimostra che il trattamento è inefficace, con così pochi soggetti per far risultare la significatività ci vuole una differenza tra le medie molto grande
    Igor

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Significatività statistica

    Eh, lo so, purtroppo il campione era quello..in ogni caso, seppur statisticamente non significativo, il risultato rimane positivo..
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: Significatività statistica

    Citazione Originalmente inviato da nudaveritas Visualizza messaggio
    Eh, lo so, purtroppo il campione era quello..in ogni caso, seppur statisticamente non significativo, il risultato rimane positivo..
    Si sono pur sempre medie che aumentano

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy