La decisione è partita da me, con accordo e accettazione da parte sua perché era l’unica soluzione, ma l’ho presa io, non ero più felice, nonostante i sentimenti che ancora c’erano; eppure, è lui a dire “meglio non sentirsi ne vedersi”, è lui infatti a non cercarmi più, giustamente, è lui a fare discorsi del tipo “vai avanti, rifatti una vita, dimenticami”, è solo lui ad essere così forte!io, quella che lascia, lo richiamo dopo un mese perché lo voglio sentire, gli chiedo di vederci, e lui acetta..Passa 1 altro mese, gli mando 1 sms, e lui risponde, passano altri giorni, sta x arrivare il mio compleanno, e aspetto già con ansia 1 suo cenno; insomma, di solito non è il contrario? Tu lasci 1 persona, e in teoria non dovresti più cercarla, semmai è lei che ti cerca perché non accetta , non si rassegna..Invece io sono qui a soffrire come se mi avesse lasciata lui!xche non riesco ad essere come lui?xchè non riesco a “volerlo dimenticare?”insomma..non ci ho nemmeno provato!so che è la cosa giusta non stare più insieme, e lo sa anche lui..ma è come se 1 parte di me sperasse ancora, lo ammetto, vorrei che mi chiamasse..ma xché?allora x me non è finita, allora non me ne sto facendo 1 ragione..eppure l’ho deciso io di farlo uscire dalla mia vita, ma non voglio che esca!non voglio xderlo!Lui invece ci riesce, mi fa capire che ci ha messo 1 pietra sopra, che sta x voltare pagina, se già non l’ha fatto, ma con quelle frasi mi dimostra forza, sicurezza, decisione, quello che dovrei avere io, e non quello che viene lasciato!xchè è tutto al contrario?!xche lui ce la fa a dimenticarmi, lui “vuole “, farlo, io no!Certo erano 6 anni anche x lui, penso ci metterà 1 po..ma almeno lui è sulla buona strada, ha deciso che deve essere così, io non lo accetto! Sono normale???????????è xchè abbiamo 2 caratteri diversi?o xchè io ho amato ( o amo ancora, non so…) di più?