• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    12-03-2003
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    83

    psicoterapia e gioco

    Sto preparando la tesina di fine anno per la mia scuola di specializazione (orientamento psicoanalitico). Sto cercando qualche libro che parli della psicoterapia con i bambini attraverso gioco e parola e al loro alternarsi. Naturalmente ho già preso in considerazione Winnicott, ma mi piacerebbe trovare altro materiale.

    Qualcuno può aiutarmi?
    Micia
    There are only two tragedies in life: one is not getting what one wants, the other is getting it.(Oscar Wilde)

  2. #2
    ho sentito parlare molto bene di questo libro ma non l'ho letto e non mi intendo di queste cose...:
    Il gioco in psicoterapia - Nuove applicazioni cliniche

    di: Susan M. Knell
    Prezzo: Euro 21,00,
    Pub Date: settembre 1998,
    255 pagine


    Il gioco in psicoterapia rappresenta un contributo di notevole interesse per l'approccio innovativo al trattamento psicologico e psicoterapeutico di una vasta gamma di problemi e disturbi infantili, un campo dove le tradizionali tecniche di intervento usate con gli adulti si rivelano difficili da applicare e spesso inefficaci. Il merito di Susan Knell è quello di aver ampliato e approfondito il ruolo del gioco nell'intervento clinico con il bambino, rendendolo moderno e immediatamente applicabile nella prospettiva cognitivo - comportamentale.

    L'Autore
    Prefazione
    Ringraziamenti
    Presentazione dell'edizione italiana
    Parte 1: Il gioco come terapia
    Parte 2: Terapia di gioco cognitivo - comportamentale (TGC)
    Parte 3: Applicazioni cliniche
    Appendice: Letture consigliate
    Bibliografia
    Indice analitico




    GLI AUTORI ------------------------------------------------------Top

    Il curatore dell'edizione italiana:

  3. #3
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Io l'ho letto e in realtà non mi è piaciuto per niente...
    Ripete sempre lo stesso concetto, che oltretutto non è nemmeno così pregnante visto che io l'ho già dimenticato..Inoltre ha bne poco di psicodinamico e con l'orientamento psicoanalitico.
    Ho letto un libro di MONICA BOEKHOLT che tratta di CAT, TAT e osservazione di gioco che forse è più attinente (fa parte della scuola francese e analizza le fasi di gioco secondo la tecnica usata nel TAT da Shentoub).
    Non riesco a ricordare il titolo, forse qualcosa tipo: "La diagnosi nella clinica infantile". Comunque è edito da Cortina.
    Vimae

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    12-03-2003
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    83
    Vi ringrazio ma quello che mi serve è qualcosa di inerente alla psicoterapia psicoanalitica e alla funzione terapeutica del gioco. Mi serve un libro che spieghi come si evolve il gioco durante la psicoterapia.
    Ciao ciao
    Micia
    There are only two tragedies in life: one is not getting what one wants, the other is getting it.(Oscar Wilde)

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di wrubens
    Data registrazione
    17-04-2003
    Messaggi
    492
    In particolare da cosa parti?. Cioè ti interessa valutare l' evoluzione della terapia nel bambino considerando il suo gioco o l' evoluzione dei giochi proposti dal terapeuta quando vi siano visibili miglioramenti?.
    Quindi, prendi in considerazione ipotetici percorsi didattici attraverso il gioco, step by step, o utilizzi il gioco come indice di cambiamento valutando l'efficacia della terapia?.

    Rubens
    "il dubbio è il tarlo del delirio"
    Rubens

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    12-03-2003
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    83
    Originariamente postato da wrubens
    In particolare da cosa parti?. Cioè ti interessa valutare l' evoluzione della terapia nel bambino considerando il suo gioco o l' evoluzione dei giochi proposti dal terapeuta quando vi siano visibili miglioramenti?.

    Rubens
    In realtà la tesina l'ho già finita. La discuterò la settimana prox. Mi sono basata su un caso che sto seguando in terapia. Si tratta di una bambina affetta da nevrosi ossessiva, che ha molta difficoltà ad integrare gioco e parola, impulsi dell'Es e controllo rigido del Super Io.
    Grazie comunque!
    Micia
    There are only two tragedies in life: one is not getting what one wants, the other is getting it.(Oscar Wilde)

Privacy Policy