• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Partecipante L'avatar di piccolaLuna
    Data registrazione
    11-09-2004
    Messaggi
    51

    Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    La professione psicologica, si sà, è in continuo aggiornamento e chi la pratica non può esimersi da far attenzione, anche sul campo internazionale, a quelle che sono le nuove frontiere di cura e le ultime ricerche! Questo sito che vi consiglio pubblica settimanalmente nuove ricerche, non occorre registrarsi (perchè il log in è per quelli della scuola di psicoterapia), quindi dateci un' occhiata!
    www.community.iwatson.com

  2. #2
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Va benissimo, e ci darò un'occhiata.

    Ma sarebbe utile dire chiaramente che quel sito pubblica dati sulla psicoterapia cognitivo-comportamentale. Che non è l'unica esistente, non è l'unica valida.

    LA PSICOTERAPIA e la psicoterapia cognitivo-comportamentale, non sono la stessa cosa.

    Buona vita
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  3. #3
    Partecipante L'avatar di piccolaLuna
    Data registrazione
    11-09-2004
    Messaggi
    51

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    [QUOTE=willy61;2697310]Va benissimo, e ci darò un'occhiata.

    Ma sarebbe utile dire chiaramente che quel sito pubblica dati sulla psicoterapia cognitivo-comportamentale. Che non è l'unica esistente, non è l'unica valida.

    LA PSICOTERAPIA e la psicoterapia cognitivo-comportamentale, non sono la stessa cosa.


    Gentile Willy,
    su quel sito non vengono pubblicate solo ricerche sulla psicoterapia cognitivo-comportamentale, anche se il filone terapeutico principale è quello. La invito quindi a visionare tutti gli articoli. Inoltre, nessuno dice che La psicoterapia debba necessariamente coincidere con la psicoterapia cognitivo-comportamentale, ma si vuole ribadire che di questa forma di far terapia è stata DIMOSTRATA L' EFFICACIA, specialmente in alcuni disturbi (vedi quello ossessivo-compulsivo), mentre di altre forme di cura non esiste alcuna ricerca, riconosciuta a livello internazionale. Putroppo molti studenti non sono a conoscenza di questo e pensano che qualsiasi forma di far terapia sia ugualmente efficace. Non è così purtroppo. In Italia c'è stato il monopolio della psicoanalisi, ma se dà un' occhiata fuori dai nostri confini, si renderà conto che la realtà è diversa.

    buona vita anche a lei!

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Citazione Originalmente inviato da piccolaLuna Visualizza messaggio
    Gentile Willy,
    su quel sito non vengono pubblicate solo ricerche sulla psicoterapia cognitivo-comportamentale, anche se il filone terapeutico principale è quello. La invito quindi a visionare tutti gli articoli. Inoltre, nessuno dice che La psicoterapia debba necessariamente coincidere con la psicoterapia cognitivo-comportamentale, ma si vuole ribadire che di questa forma di far terapia è stata DIMOSTRATA L' EFFICACIA, specialmente in alcuni disturbi (vedi quello ossessivo-compulsivo), mentre di altre forme di cura non esiste alcuna ricerca, riconosciuta a livello internazionale. Putroppo molti studenti non sono a conoscenza di questo e pensano che qualsiasi forma di far terapia sia ugualmente efficace. Non è così purtroppo. In Italia c'è stato il monopolio della psicoanalisi, ma se dà un' occhiata fuori dai nostri confini, si renderà conto che la realtà è diversa.

    buona vita anche a lei!
    Parlare di "monopolio della psicoanalisi in Italia", cioè in un paese nel quale la psicoanalisi è stata prima proibita (durante il fascismo), poi assai osteggiata (soprattutto a causa della predominanza della religione cattolica, vedi Padre Gemelli e la scomunica tuttora vigente contro la psicoanalisi), significa mentire sapendo di mentire.

    Non si preoccupi di definirmi "gentile". Non lo sono e non mi importa granché far finta di esserlo.

    Quanto alla validità e all'efficacia, la rimando agli articoli e alle metaanalisi di Westen e altri, che ho già linkato in altri messaggi.

    E, francamente, sono davvero stufo di questo atteggiamento da parte di chi si è specializzato in psicoterapia cognitivo-comportametale o a derisce a quell'indirizzo teorico. Io non mi permetterei mai di sostenere che non è valido, non è utile o cose del genere. Fate lo stesso anche voi verso altre forme di terapia che si sono dimostrate sia utili che valide.

    Buona giornata
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  5. #5
    Partecipante L'avatar di piccolaLuna
    Data registrazione
    11-09-2004
    Messaggi
    51

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Guardi che io dico solo che credo negli approcci e in quelle forme di psicoterapia per le quali ci siano ricerche scientifiche internazionali che ne attestino l' efficacia. Se ci sono, ben venga, nulla da dire. Il problema è che molti studenti afferiscono alle scuole senza sapere che di alcuni orientamenti non sono prodotti risultati confermati da più ricerche (e non solo una). Ci vuole senso critico e consapevolezza nella scelta. Questo non significa che la psicoterapia cognitivo comportamentale sia l' unica esistente, continuo a ribadirlo. Nella mia città ci sono 2 scuole con questo orientamento e 10 con quello psicoanalitico. Lei non lo chiamerebbe monopolio?

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Buongiorno e grazie per la rapida risposta.

    Le credo sulla parola, benché a me paia alquanto inusuale l'utilizzo del verbo "credere" quando si tratta di scienza. Io, ad esempio, non credo nelle mie terapie preferite. So solo che risultano utili.
    Se posso, mi pare strano che lei non sia a conoscenza delle ricerche che forniscono evidenze sperimentali circa la validità, l'efficacia e l'efficienza di forme terapeutiche diverse dalla TCC, posto che tra i compiti di una scuola di formazione dovrebbe essere inclusa anche la conoscenza di forme di psicoterapie diverse da quella insegnata dalla scuola stessa.

    Mi risulta, invece, incomprensibile il passaggio che si riferisce all'atteggiamento degli studenti. L'elenco delle scuole riconosciute dal MIUR (che, logicamente, corrisponde alle forme di psicoterapia per le quali esistono dati relativi all'efficienza ed all'efficacia - altrimenti non è possibile ottenere il riconoscimento) è pubblico e, sinceramente, dubito che uno psicologo abilitato (condizione necessaria per iscriversi ad una scuola di specializzazione) non sappia distinguere tra approcci validi (come è l'approccio della TCC) e approcci non validi (dai fiori di Bach alla stregoneria c'è di tutto, in quest'ambito)-

    E, no. Non lo chiamerei monopolio. Ho seguito i corsi di analisi bioenergetica, una delle scuole più piccole d'Italia, ma non ho mai sentito un docente lamentarsi del fatto ce "gli altri sono di più". Ritengo sarebbe più interessante, per chi è in minoranza, promuovere se stesso piuttosto che lavorare sulla denigrazione degli altri.

    Buona vita
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  7. #7
    Partecipante L'avatar di piccolaLuna
    Data registrazione
    11-09-2004
    Messaggi
    51

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Guardi, non è mia intenzione denigrare alcun orientamento, oltretutto anche la terapia cognitivo comportamentale ha integrato nel tempo molti altri filoni di pensiero, anche convergenti con le teorie di altre forme di terapia (vedi la schema therapy). Le scuole forniscono una visione varia e diversificata ma non possono approfondire ogni approccio di pensiero, per cui le chiedo cortesemente di segnalarmi i link di articoli che dimostrino l' efficacia dell' analisi bioenergetica, così da colmare le mie conoscenze. Grazie..

  8. #8
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Aggiornamenti e ricerche sulla psicoterapia

    Citazione Originalmente inviato da piccolaLuna Visualizza messaggio
    Guardi, non è mia intenzione denigrare alcun orientamento, oltretutto anche la terapia cognitivo comportamentale ha integrato nel tempo molti altri filoni di pensiero, anche convergenti con le teorie di altre forme di terapia (vedi la schema therapy). Le scuole forniscono una visione varia e diversificata ma non possono approfondire ogni approccio di pensiero, per cui le chiedo cortesemente di segnalarmi i link di articoli che dimostrino l' efficacia dell' analisi bioenergetica, così da colmare le mie conoscenze. Grazie..
    La ringrazio per aver meglio precisato la sua posizione. So bene che la TCC di oggi non è certo la terapia comportamentale di Watson e Skinner, né la terapia cognitiva degli anni '60. La stessa cosa è avvenuta per la psicoanalisi, che ha incorporato il concetto di inconscio cognitivo (inconsapevole) all'interno delle sue teorie e pratiche.

    Per quanto riguarda l'efficacia dell'analisi bioenergetica:

    Bioenergetic exercises in inpatient treatment of Turkish immigrants with chronic somatoform disorders: A randomized, controlled study


    A Feel for the Organism: Cultural and Methodological Contexts of Trauma Psychology from a Somatic-Energetic Perspective

    GUDA Ulrich : (2002) The efficacy of bioenergetic analysis as a method of psychotherapy, Clinical Journal of the International Institute for Bioenergetic Analysis, Vol. 13, n°1, p 21-55

    Analysis of Alpha and Sensory Motor Response Brainwave Changes Before and After Bioenergetic Exercise and Bioenergetic Analysis

    Handbook Bioenergetic Analysis

    Koemeda - Lutz, Ph.D., Margit , Peter, Hans, M.D. (2002): What do human bodies tell us ? In Search of statistically significant empirical confirmation for the “Language of the Body”. A Study in bioenergetic body-diagnistics. in: Bioenergetic Analysis. Clinical Journal of the International Institute for Bioenergetic Analysis, Vol 13, 2002. pp.4 - 94

    Ventling, C.D. (2002): Efficacy of Bioenergetic Therapies and Stability of the Therapeutic Result: A Retrospective Investigation. in: Bioenergetic Analysis. Clinical Journal of the International Institute for Bioenergetic Analysis, Vol 13, 2002. pp. 57 - 76

    Ventling, C.D. (2002): The Significance of ScientificResearch for Bioenergetics.
    in: Bioenergetic Analysis. Clinical Journal of the International Institute for Bioenergetic Analysis, Vol 13, 2002. pp. 1 - 20

    http://www.europsyche.org/cms-tag/137/modalities

    Buona vita

    Aggiunte dell'ultimo minuto:

    http://www.i-p-p-m.de/personlichkeit/downloads/A_new_empirical_approach_to_bioenergetic_analysis_ 2006.pdf


    Ultima modifica di willy61 : 20-11-2012 alle ore 16.51.13
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

Privacy Policy