• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: enpap e reddito zero

  1. #1
    Partecipante L'avatar di Egosintonica
    Data registrazione
    28-05-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    enpap e reddito zero

    Se mi iscrivo all'enpap e dovessi fatturare solo per un anno (scongiuri e contro-scongiuri),
    l'anno successivo dovrò poi continuare a versare la quota previdenziale???
    Cioè, se avrò reddito zero, dovrò comunque continuare a pagare l'anpap?
    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me."

  2. #2
    Partecipante L'avatar di Egosintonica
    Data registrazione
    28-05-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Come mai non c'è nessuno che voglia condividere informazioni in merito al mio quesito?
    Forse la domanda non è chiara oppure ho sbagliato il posto?
    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me."

  3. #3

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Ciao sul sito dell'Enpap puoi trovare un modulo per la cancellazione da presentare entro il 31 dicembre dell’anno in cui non è stato conseguito alcun reddito professionale.Potrai ritrovare i versamenti effettuati quando ti ri-iscriverai o quando andrai in pensione...
    Il loro numero verde è veramente valido, provalo se ti servono maggiori informazioni.

  4. #4
    Partecipante L'avatar di Egosintonica
    Data registrazione
    28-05-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Grazie grazie Heimat!
    In pratica, ogni volta dovrei iscrivermi e cancellarmi o almeno
    fare così finché non avrò una situazione più stabile...
    Ma quindi si fa così di solito?

    Sì hai ragione, so che c'è il numero verde, ma prima di rivolgermi all'ENPAP
    vorrei raccogliere un pò di esperienze direttamente dai colleghi per sapere qual'è la pratica corrente
    di chi lavora come psicologo e ancora non ha un numero di pazienti cospicuo.

    Un saluto.
    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me."

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Ciao
    Io so in linea generale come funziona: in pratica entro marzo tu paghi una quota fissa, che dipende dal numero di anni che sei iscritta all'enpap. Poi entro maggio fai la dichiarazione dei redditi, ed entro ottobre devi inserire sul sito dell'enpap quanti contributi hai versato, in base alla tua dichiarazione dei redditi e a quanto fatturato. A questo punto, giá nella schermata dell'enpap ti comparirà quanto ancora devi versare, che è in pratica il risultato di "contributi fatturati" MENO "acconto versato a gennaio". Se tu hai fatturato meno rispetto a quanto versato nell'acconto (perchè l'enpap a gennaio ti ha chiesto es: 500€, ma poi dalle fatture emesse hai effettivamente versato contributi per, mettiamo, 200€), vai a credito (perchè hai versato di più di quanto effettivamente fatturato) e quindi puoi chiedere all'enpap di ricevere indietro i soldi (nel nostro esempio, 300€), attraverso un apposito modulo che trovi sul sito.

    Forse (immagino io) potresti procedere così, cioè continuare a versare l'acconto per poi vedere quanto effettivamente fatturi e chiedere indietro la cifra che versi "in più" rispetto a quanto fatturi!!
    Poi forse è meglio se chiedi, magari al commercialista, ma in linea di massima mi sembra strano che in un caso come il tuo ci si debba continuamente iscrivere e disinscrivere
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  6. #6
    Partecipante L'avatar di Egosintonica
    Data registrazione
    28-05-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Grazie Arwen, mi hai detto delle cose molto importanti.
    L'unica cosa è che hai fatto l'ottimo esempio di un professionista
    che potrebbe fatturare meno da un anno all'altro (e lo terrò presente).
    Il mio dubbio però, rimane riguardo alla possibilità di non fatturare proprio nulla per qualche periodo (anche un anno)
    dopo l'iscrizione all'enpap.
    Io sono proprio al primo e unico paziente, e più che altro ho delle preoccupazioni sul fatto che dopo questo
    possa esserci il nulla e possa ritrovarmi con più uscite (già cospicue...) che entrare.

    Perciò sono qui a raccogliere pareri ed esperienze di voi colleghi (che evidentemente sono varie),
    per capire come avete proceduto all'inizio inizio della carriera professionale.

    Per esempio so anche di colleghi che lavorano in nero per lunghi periodi prima iscriversi all'enpap, proprio
    perché le spese sono elevate...io però preferirei fare le cose in regola...
    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me."

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di benedett
    Data registrazione
    23-07-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    190

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Ciao a tutti! sono anche io nel dubbio di quanto l'empap pretende di fisso
    Ultima modifica di benedett : 10-11-2012 alle ore 21.52.23

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di benedett
    Data registrazione
    23-07-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    190

    Riferimento: enpap e reddito zero

    Citazione Originalmente inviato da arwen Visualizza messaggio
    Ciao
    Io so in linea generale come funziona: in pratica entro marzo tu paghi una quota fissa, che dipende dal numero di anni che sei iscritta all'enpap. Poi entro maggio fai la dichiarazione dei redditi, ed entro ottobre devi inserire sul sito dell'enpap quanti contributi hai versato, in base alla tua dichiarazione dei redditi e a quanto fatturato. A questo punto, giá nella schermata dell'enpap ti comparirà quanto ancora devi versare, che è in pratica il risultato di "contributi fatturati" MENO "acconto versato a gennaio". Se tu hai fatturato meno rispetto a quanto versato nell'acconto (perchè l'enpap a gennaio ti ha chiesto es: 500€, ma poi dalle fatture emesse hai effettivamente versato contributi per, mettiamo, 200€), vai a credito (perchè hai versato di più di quanto effettivamente fatturato) e quindi puoi chiedere all'enpap di ricevere indietro i soldi (nel nostro esempio, 300€), attraverso un apposito modulo che trovi sul sito.

    Forse (immagino io) potresti procedere così, cioè continuare a versare l'acconto per poi vedere quanto effettivamente fatturi e chiedere indietro la cifra che versi "in più" rispetto a quanto fatturi!!
    Poi forse è meglio se chiedi, magari al commercialista, ma in linea di massima mi sembra strano che in un caso come il tuo ci si debba continuamente iscrivere e disinscrivere
    Quindi se mi chiede 500 e non ho fatturato nulla mi torna indietro le 500?
    ma il primo anno è 500?

Privacy Policy