• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 53
  1. #1
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache



    partendo da questa recensione di uno psicoteraputa costruttivista ad un libro intitolato L'indemoniata scritto da un membro del CICAP (comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale) fondato da Piero Angela www.cicap.org

    (...)È stato il diavolo a farmelo fare!”

    C’è un concetto, quello di capro espiatorio, che attraversa tempi e culture sempre uguale a se stesso. Quando non si conosce il perché di qualcosa di male che ci è accaduto, è forte la tentazione dell’essere umano d’ipotizzarne comunque una causa e possibilmente di oggettivare/personificare il male in qualcosa che possa essere esecrato o distrutto.

    Diceva Nietzsche, è meglio una spiegazione che si sa essere falsa piuttosto che l’incertezza di nessuna spiegazione. È difficile rinunciare al bisogno di trovare motivi dietro a ciò che ci succede, specie quando si tratta di cose importanti.

    Da questo punto di vista il diavolo è un capro espiatorio perfetto: tutto il male si può far dipendere da lui. È una categoria culturalmente accettabile e condivisa attraverso cui mettere a tacere quella fastidiosissima sensazione d’incertezza, oltre naturalmente al senso di colpa, nel caso in cui la stessa persona sia artefice di atti riprovevoli.

    Così Rosa, nel racconto del collega ... continua su http://www.medicitalia.it/giuseppesa...-od-ossessioni

    pongo la seguente domanda:
    cosa pensate delle possessioni demoniache e degli esorcisti?
    da questa recensione del libro si evince che sia una totale costruzione dell'uomo...
    Ultima modifica di simone11 : 13-10-2012 alle ore 00.46.45
    Simone

  2. #2
    fiona774
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Citazione Originalmente inviato da simone11 Visualizza messaggio
    pongo la seguente domanda:
    cosa pensate delle possessioni demoniache e degli esorcisti?
    da questa recensione del libro si evince che sia una totale costruzione dell'uomo...
    Ciao!
    Mi viene da rispondere con un'altra domanda: cos'altro sennò ?
    Per me specialista, una persona che afferma di essere posseduta dal demonio e' in uno stato di coscienza alterato e nella migliore delle ipotesi si tratta di un episodio psicotico con tanto di delirio mistico o...dipende dal contenuto del delirio. Per un religioso potrebbe trattarsi di una manifestazione del demonio.
    Ognuno fa il suo mestiere: io mi occupo dell'intervento psicologico (in questo caso solo dopo che si è ridotto un livello di urgenza psichiatrica); l'esorcista farà il suo rito per scacciare il demonio.
    Indubbiamente in molti casi un rito religioso per questi pazienti ha un valore di contenimento che fino a 50-60anni fa era l'unico rimedio per gestire certe situazioni nelle comunità paesane ed aveva un suo valore. Oggi il contenimento sociale è andato a farsi benedire, in città dove vige l'individualismo e le solitudini, e i deliri psicotici rimangono deliri psicotici, a meno che non ci sia l'intervento di uno psichiatra e poi di uno psicoterapeuta (qualora sia possibile, perché in piena acuzie, lo psicologo o lo psicoterapeuta serve a poco ).
    Enzo De Martino era un antropologo che aveva fatto degli studi molto interessanti sul delirio negli emigranti italiani degli anni 50, deliri legati a temi religiosi, magici, tra demoni o streghe, che nella efficiente e moderna svizzera venivano trattati con ricoveri in psichiatria, mentre nella Lucania di allora era l'esorcista , o altro,ad aiutarli attraverso un rito a cui partecipava tutta la comunità. In fondo pensiamo alle tarante, eventi periodici durante l'anno in cui le cosiddette tarantate spesso non erano altro che donne con disturbi psicotici, che potevano "dare di matto", in quelle giornate, all'interno di un contesto sicuro che legittimava quel disagio e lo conteneva.
    Oggi ci sono altri metodi e non rimpiango riti magici scaccia spiriti, perché il disagio psichiatrico va ascoltato e sostenuto. I malati psichiatrici hanno il diritto a condurre una vita dignitosa, a svolgere un lavoro e a coltivare affetti ed amicizie. Senza l'intervento psichiatrico e psicologico questo non sarebbe possibile.
    Con buona pace degli esorcisti.
    Ciao ciao!

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    concordo, tuttavia, come evidenzia l'autore in questa intervista , i problemi nascono quando non è possibile inquadrare nessuna patologia. è li che gli esorcisti proliferano e fanno danno... anzi costruiscono la possessione
    http://www.scetticamente.it/index.ph...d=42&Itemid=68
    Simone

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di ludovicamaria
    Data registrazione
    14-03-2011
    Messaggi
    163

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Lo stigma è anche la paura del diverso l'isolamento ne è la conseguenza, bisogna dare una spiegazione a tutto non si riesce ad accettare l'ignoto crea troppo smarrimento e sconcerto, occorre trovare una risposta subito in questo caso una pseudo risposta. Il pregiudizio è credere anche che una persona ha un disturbo psichico perchè lui non vuole cambiare , non si impegna nella vita e non si relaziona con gli altri perchè non vuole. Purtroppo alcune volte questi pregiudizi fanno parte anche di chi si occupa professionalmente di disagio.
    Ultima modifica di ludovicamaria : 13-10-2012 alle ore 06.59.36

  5. #5
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    e quale sarebbe il pregiudizio? :-)
    Simone

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di ludovicamaria
    Data registrazione
    14-03-2011
    Messaggi
    163

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Citazione Originalmente inviato da simone11 Visualizza messaggio
    e quale sarebbe il pregiudizio? :-)
    La volontà.

  7. #7
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    guardate questo :-)



    <<e se si fossero sbagliati>>? LA FRASE CHIAVE!!!!!
    Ultima modifica di simone11 : 13-10-2012 alle ore 00.39.22
    Simone

  8. #8
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    i casi di possessione così eclatanti (tipo il film "l'esorcista") sono la stragrande minoranza, sono rarissimi. Nella maggior parte dei casi l'esorcista svolge un'attività di ascolto, sostegno, affiancamento della persona, perché il diavolo non si manifesta solo in modo eclatante, ma si insinua nella vita di tutti i giorni, generando insicurezze, indecisioni, conflitti con le persone....ecco che quindi l'esorcista si trova a contatto con persone che in realtà avrebbero bisogno di un assistente sociale, di uno psicologo, uno psicoterapeuta.

  9. #9
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Napoli (prov)
    Messaggi
    115
    Blog Entries
    1

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Sembra un qualcosa molto vicino al D.O.C., ove l'ossessione sta in un pensiero (sono indemoniata), che si rafforza con le parole dei familiari, medici e se pensiamo che la chiesa istituisce figure preposte per scacciare il "male"....allora sarà sicuramente vero (penserà la persona). Inoltre un'altra caratteristica tipica dovrebbe essere l'alta suggesionabilità che si riverbera anche nel somatizzare (molte storie parlano di qualcosa che parte dallo stomaco, cambia la voce etc).
    SITO INTERNET LAVORO DEI SOGNI
    Annunci, link e strategie per trovare Lavoro.
    http://oklavoro.blogspot.it/

    PAGINA FACEBOOK DOTT ANTONIO FABOZZI (PSICOLOGO CLINICO)

  10. #10
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    in un altro blog l'autore del libro scrive:
    ...in certe vicende, come il libro spiega, non è nemmeno necessaria una patologia mentale. L'ingrediente cardine è la credenza. Se ci credi metterai in atto una serie di comportamenti, dal nulla, in grado di confermare la tua aspettativa. LA maggior parte delle possessioni trova fondamento nel vecchio e sempre valido effetto Pigmalione!.... http://www.medicitalia.it/a.vita/news/2562

    sono totalmente d'accordo :-)
    Simone

  11. #11
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Napoli (prov)
    Messaggi
    115
    Blog Entries
    1

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    ...se ci credi ...ed ecco l'effetto proprio della suggestione. ;-)
    SITO INTERNET LAVORO DEI SOGNI
    Annunci, link e strategie per trovare Lavoro.
    http://oklavoro.blogspot.it/

    PAGINA FACEBOOK DOTT ANTONIO FABOZZI (PSICOLOGO CLINICO)

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Salve a tutti, il tema è molto interessante.
    Premettendo che non sono ancora laureato, e di sicuro non sono un esorcista , credo che la questione sia molto più complessa di quanto sia stato scritto finora.
    Innanzitutto vorrei chiedervi quanti di voi hanno assistito ad un esorcismo (non cinematografico) o hanno assistito persone al quale è stata "diagnosticata" una possessione. Gli stessi esorcisti affermano che i "reali" casi di possessione sono pochi, il resto sono riconducibili a patologie psichiche.

    La tendenza a razionalizzare è insita nell'uomo, probabilmente per psicologi, medici e scienziati in genere è quasi un dogma.
    Nella vostra vita, professionale e non, vi siete mai posti il dubbio che possa esserci qualcosa di "irrazionale", che sfugge all'attuale umana comprensione e che non è possibile imbrigliare in regole, formule, enunciati e analisi chimiche?

    Inoltre, proprio il CICAP, non è l'oracolo, visto che a mio avviso nella sua storia ha preso degli abbagli.

    Badate bene, non sto affermando che i casi di possessione siano sicuramente di origine divina e/o soprannaturale, ma mi spaventa un po, sinceramente, la sicurezza con cui si inquadrano questi casi.

    Non ritenete, che psicologi e psichiatri ne sappiano ancora un po poco su questo argomento, per connotarlo senza avere almeno un'ombra di dubbio?
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di ludovicamaria
    Data registrazione
    14-03-2011
    Messaggi
    163

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Citazione Originalmente inviato da BigFish81 Visualizza messaggio
    Salve a tutti, il tema è molto interessante.
    Premettendo che non sono ancora laureato, e di sicuro non sono un esorcista , credo che la questione sia molto più complessa di quanto sia stato scritto finora.
    Innanzitutto vorrei chiedervi quanti di voi hanno assistito ad un esorcismo (non cinematografico) o hanno assistito persone al quale è stata "diagnosticata" una possessione. Gli stessi esorcisti affermano che i "reali" casi di possessione sono pochi, il resto sono riconducibili a patologie psichiche.

    La tendenza a razionalizzare è insita nell'uomo, probabilmente per psicologi, medici e scienziati in genere è quasi un dogma.
    Nella vostra vita, professionale e non, vi siete mai posti il dubbio che possa esserci qualcosa di "irrazionale", che sfugge all'attuale umana comprensione e che non è possibile imbrigliare in regole, formule, enunciati e analisi chimiche?

    Inoltre, proprio il CICAP, non è l'oracolo, visto che a mio avviso nella sua storia ha preso degli abbagli.

    Badate bene, non sto affermando che i casi di possessione siano sicuramente di origine divina e/o soprannaturale, ma mi spaventa un po, sinceramente, la sicurezza con cui si inquadrano questi casi.

    Non ritenete, che psicologi e psichiatri ne sappiano ancora un po poco su questo argomento, per connotarlo senza avere almeno un'ombra di dubbio?
    Che sanno ancora poco è certo , ma non nel senso che dici tu.

  14. #14

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Citazione Originalmente inviato da BigFish81 Visualizza messaggio
    Salve a tutti, il tema è molto interessante.
    Premettendo che non sono ancora laureato, e di sicuro non sono un esorcista , credo che la questione sia molto più complessa di quanto sia stato scritto finora.
    Innanzitutto vorrei chiedervi quanti di voi hanno assistito ad un esorcismo (non cinematografico) o hanno assistito persone al quale è stata "diagnosticata" una possessione. Gli stessi esorcisti affermano che i "reali" casi di possessione sono pochi, il resto sono riconducibili a patologie psichiche.

    La tendenza a razionalizzare è insita nell'uomo, probabilmente per psicologi, medici e scienziati in genere è quasi un dogma.
    Nella vostra vita, professionale e non, vi siete mai posti il dubbio che possa esserci qualcosa di "irrazionale", che sfugge all'attuale umana comprensione e che non è possibile imbrigliare in regole, formule, enunciati e analisi chimiche?

    Inoltre, proprio il CICAP, non è l'oracolo, visto che a mio avviso nella sua storia ha preso degli abbagli.

    Badate bene, non sto affermando che i casi di possessione siano sicuramente di origine divina e/o soprannaturale, ma mi spaventa un po, sinceramente, la sicurezza con cui si inquadrano questi casi.

    Non ritenete, che psicologi e psichiatri ne sappiano ancora un po poco su questo argomento, per connotarlo senza avere almeno un'ombra di dubbio?
    Ma quale altra tendenza bisognerebbe seguire? La tendenza ad irrazionalizzare?
    Poi non è che c'è qualcosa di "razionale" e qualcosa di "irrazionale"... Che significa? Certe cose o ci sono o non ci sono, o stanno così o non stanno così, non è che si dividono in razionali e irrazionali.
    O 'sti benedetti diavoli o demoni o che altro ci sono ed esistono e se ne vanno girando per i corpi, o non è così, non è che ci siano altre possibilità, la razionalità alla fine questo dice. Possiamo non conoscere come stanno certe cose, ma in qualche modo dovranno pur stare.
    Riguardo alla terapeuticità dell'esorcismo io non so se e quanto lo sia, bisognerebbe definire

    1) quali sono gli scopi di una "cura"

    e cercare di osservare poi

    2) quanto l'esorcismo sia efficace rispetto a questi scopi

    Se lo scopo della cura è quello di non far credere più alla persona che il diavolo esiste, ovviamente sarà inefficace, se lo scopo è quello di far credere alla persona che non è più presente alcun demone nel suo corpo, può darsi che risulti efficace e come l'esorcismo.
    In un modo o nell'altro tutte le comunicazioni e riti possono influenzare il comportamento umano (se no sarebbero sparite da un bel pezzo tutte queste cose), non solo quelli fondati, sensati e più scientifici, perciò si crea una vera e propria spaccatura per me tra comunicazioni e interazioni "terapeutiche" volte cioé a modificare il comportamento, le intenzioni e i valori di una persona, e affermazioni vere che descrivono realmente qualcosa di condiviso in modo più generale.
    Perciò pure l'idea che una psicoterapia serva ad una persona per conoscersi meglio, ossia per conoscere realmente una fetta di mondo, potrebbe essere una boiata immane.

    La psicoterapia funziona nel modificare certi atteggiamenti e anche se l'accettazione della verità di certe credenze riesce a modificarli e influenzarli questi atteggiamenti, ciò non implica di certo che queste credenze siano vere.

    S'è trovato solo un collegamento (in certe circostanze) tra credenze soggettive ed atteggiamenti individuali, c'è un nesso tra questi soltanto e questo nesso non prova affatto che le credenze usate nell'espletare il rito della psicoterapia o dell'esorcismo siano vere.

    Che l'esorcismo funziona, e cioé modifica un assetto di atteggiamenti individuali in certi individui, non vuol dire affatto che la metafisica usata dall'esorcismo corrisponda davvero a qualche fatto e spieghi qualcosa in più di una favoletta. Io direi che potrebbero essere ancora una forma di esorcismo le psicoterapie stesse che usano metafisiche improbabili. Non è che la psicoterapia è razionale e l'esorcismo irrazionale nelle sue spiegazioni, spesso gli psicoterapeuti usano spiegazioni fantasiose quanto gli esorcisti, lo si evince da tutte queste scuole che ci sono, in fin dei conti non possono avere tutti ragione, e pure alla fine pare che in una certa misura funzionino davvero, le persone continuano a farne uso per qualche motivo.
    Ultima modifica di DerTodesking : 15-10-2012 alle ore 15.07.46

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: L'indemoniata, esorcismi e possessioni demoniache

    Citazione Originalmente inviato da DerTodesking Visualizza messaggio
    Ma quale altra tendenza bisognerebbe seguire? La tendenza ad irrazionalizzare?
    Probabilmente non mi sono espresso in maniera corretta.

    Citazione Originalmente inviato da DerTodesking Visualizza messaggio
    Poi non è che c'è qualcosa di "razionale" e qualcosa di "irrazionale"... Che significa? Certe cose o ci sono o non ci sono, o stanno così o non stanno così, non è che si dividono in razionali e irrazionali.
    L'utilizzo dei termini "razionale" e "irrazionale" erano, nelle mie intenzioni, sinonimi di "fenomeni la cui causa è esprimibile attraverso teorie e leggi scientificamente dimostrate" e "fenomeni la cui causa non è stata ancora individuata". Nella mia ingenuità, ho ricorso a questi due vocaboli pensando che fosse "razionale" una malattia mentale e "irrazionale" uno spirito fatto di non so che, viene da non so dove, e che entra in un corpo in non so come.

    Pensavo che questi termini potessero riassumere i concetti che volevo esprimere, evidentemente così non è stato.
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy