• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: "Tutti i santi giorni"

  1. #1

    "Tutti i santi giorni"

    Vi segnalo la visione del trailer del nuovo film di Virzi, Tutti i santi giorni, definito dal regista stesso come “un piccolo film, buffo, dolce e leggero.”E' una commedia romantica divertente.
    Sembra carino e a voi che ve ne pare?
    L'uscita è prevista per il prossimo 11 Ottobre.
    Vi lascio di seguito anche il link al mini sito dedicato
    http://tuttiisantigiorni.libero.it/

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Riferimento: Anteprima cinematografida di "Tutti i santi giorni"

    sposto nella stanza apposita


    da leggere per favore:


    regolamento ops

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    25-09-2005
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    100

    Recensione "Tutti i santi giorni"

    “Tutti i santi giorni” è il nuovissimo film di Paolo Virzì, nelle sale italiane dall’11 ottobre 2012.
    Ho avuto la fortuna di vederlo in anteprima l’8 ottobre e devo dire che mi è piaciuto molto.
    Il film parla di una coppia di giovani innamorati alle prese con un problema che purtroppo affligge molte coppie: la voglia di avere un figlio che si scontra con la dura realtà di non riuscire ad averne.
    Ho trovato la trama veramente originale e ricca di spunti emozionanti.
    Definirei il film “agrodolce”: ci sono scene molto divertenti che fanno veramente ridere e altre invece che fanno commuovere e che toccano lo spettatore molto profondamente. Trovo che il tema, difficile e di grande attualità, sia stato trattato in maniera molto delicata e anche le scene più divertenti riescono a sdrammatizzare in maniera simpatica il problema. Anche se si ride spesso guardando il film, a volte si avverte uno strano senso di amarezza pensando alle vicende dei due protagonisti e di quanto dev’essere duro dover rinunciare ad un grande desiderio.
    I personaggi sono disegnati in maniera molto realistica e le enormi differenze tra i due creano una coppia per certi versi strana ma che funziona benissimo e anche questo contribuisce alla buona riuscita del film.
    Lo spettatore non si annoia di sicuro durante la proiezione, grazie anche a questo alternare di stati d’animo che contribuiscono a mantenere viva l’attenzione e a chiedersi “chissà che succederà?” e non c’è mai nulla di scontato.
    Ci tengo a sottolineare la colonna sonora composta da Thony, la bravissima attrice protagonista che con una semplice chitarra e con la sua bellissima voce interpreta delle canzoni in maniera sublime.
    Infine trovo che la parlata con forte accento toscano di lui e siciliano di lei diano più realismo ai personaggi permettendo al pubblico di identificarsi meglio e poterli considerare delle persone normali e non attori irraggiungibili o
    Consiglio veramente a tutti di andare al cinema a vedere questo film.

Privacy Policy