• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di cignetto
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    648

    Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Salve colleghi sono in crisi sono alla ricerca della scuola di specializzazione adatta a me, ma non so davvero da dove cominciare sono molto confusa....vi prego ddatemi qualche consiglio

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ciao cignetto, secondo me puoi partire dal considerare tutte le materie studiate nel tuo percorso di studi, in modo già da individuare delle aree che ti stimolano di più (infanzia, quali psicopatologie ti hanno appassionato, quali approcci ti hanno più incuriosito, dove hai svolto il tirocinio e che impatto hai avuto con la professione). Poi potresti leggere un libro generale sugli approcci terapeutici per fare una panoramica, nel caso in cui tu abbia delle piccole lacune. Io ho fatto così: mi sono informata tramite seminari e libri e poi ho seguito i miei interessi. Ti sconsiglierei di scegliere in base alla maggiore spendibilità del titolo (a volte girano queste voci), in realtà tutti gli approcci possono essere molto spendibili se la scuola è seria e ben gestita, quindi punta sulla qualità degli insegnanti e la profesisonalità di chi dovrà insegnarti questo mestiere così difficile. Un bacio.

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di cignetto
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    648

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Allora io sono laureata già da quattro anni, ma solo ora sto prendendo in considerazione l'idea di fare la scuola. Per quanto riguarda glia pprocci son già quali proprio non mi piacciono ( gestalt, cognitivo-comportamentale), poi ci sono quelli sui quali sono un pò indecisa tipo il sistemico-relazionale e tutte le varianti di quello psicodinamico....ed infine c'è la psicoterapia espressiva con orientamento in danzamovimento terapia che mi affascina davvero tanto ma l'unica sede in italia si trova a bologna ed io vivo a caserta. Inoltre ci sono le scuole universitarie in psicologia clinica che hanno il vantaggio di costare di meno....ma non so poi in effetti che valenza hanno!!!! come si può dedurre sono davvero confusa e non so proprio da dove cominciare

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    07-06-2007
    Residenza
    (VR)
    Messaggi
    52

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Non so se tu sia ancora "in cerca".... Personalmente io ho escluso le scuole universitarie perchè il corpus dei docenti non ha mai la stessa formazione e di conseguenza l'approccio è eclettico pur comprendendo spesso modelli teorici non compatibili. L'aspetto fondamentale, per la mia personale esperienza, è scegliere il modello teorico di riferimento: tu escludi il cognitivo comportamentale, che contempla un modello di determinismo psichico, ma anche molte scuole ad indirizzo dinamico si fondano su questo approccio. Forse vale la pena approfondire la "teoria" che c'è dietro le tecniche, prima di pensare al target di clienti-pazienti con cui vorresti lavorare

  5. #5

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Citazione Originalmente inviato da criccicri Visualizza messaggio
    Non so se tu sia ancora "in cerca".... Personalmente io ho escluso le scuole universitarie perchè il corpus dei docenti non ha mai la stessa formazione e di conseguenza l'approccio è eclettico pur comprendendo spesso modelli teorici non compatibili. L'aspetto fondamentale, per la mia personale esperienza, è scegliere il modello teorico di riferimento: tu escludi il cognitivo comportamentale, che contempla un modello di determinismo psichico, ma anche molte scuole ad indirizzo dinamico si fondano su questo approccio. Forse vale la pena approfondire la "teoria" che c'è dietro le tecniche, prima di pensare al target di clienti-pazienti con cui vorresti lavorare
    So che alla Sipsi stanno organizzando un Open Day per far conoscere la scuola, ci sarà un seminario gratuito e successivamente i docenti saranno disponibili per rispondere a domande e per parlare con gli interessati. La data non la so. Comunque il 26 e il 27 fanno un workshop al Policlinico Gemelli a cui se chiedi ti fanno partecipare gratuitamente e ne faranno un altro a novembre nell'ambito del festival del cinema di Roma. Vedi che stanno anche su facebook http://www.facebook.com/sipsi.iiprthp.
    Così, tanto per curiosare...
    Io mi sono diplomata lì e sono stata molto contenta!

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    21-01-2011
    Messaggi
    105

    Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ragazzi anch'io mi accingo all'iscrizione della scuola di psicoterapia e non ho mai avuto tanta confusione/indecisione in vita mia!!Per quanto riguarda l'orientamento io prediligo quello sistemico relazionale e forse questa è l'unica cosa certa che ho! Mi spaventano i costi, esorbitanti per il periodo storico che viviamo e per la situazione precaria e volatile del nostro lavoro. Mi spaventa riiniziare un cammino di studio in un'età( ho 30 anni) che inizia a richiedere anche altre tipologie di realizzazioni. Sarà possibile conciliare tutto? E' un percorso così impegnativo a livello di tempo e di studio come dicono? O è totalmente diverso dal percorso universitario??! Qualche veterano venga in mio aiuto..grazie!

  7. #7

    Riferimento: Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ciao Cignetto intervengo in questa discussione perchè il tema della scelta dell'indirizzo di specializzazione è un tema a me caro, ha rappresentato un punto importante nella mia strada professionale e di vita. Io sono specializzata in sistemico relazionale e ti vorrei informare che molte scuole tengono seminari introduttivi che i giovani in cerca di un insight frequentano proprio per farsi un'idea. A questo proposito so che proprio a caserta c'è l'iter a piazza vanvitelli che il 26 ha organizzato un introduttivo aperto agli studenti interessati a conoscere il modello. Potrebbe essere utile per te iniziare da qui la tua ricerca. Oltretutto so che in questa scuola, da qualche anno, vengono assegnate borse di studio agli studenti che al colloquio valutativo iniziale risultano meritevoli ...e con i tempi che corrono non è male come possibilità! comunque puoi informarti meglio sul sito.
    Intanto ti faccio un grosso in bocca al lupo per questa importante scelta.

  8. #8

    Riferimento: Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ciao Cignetto intervengo in questa discussione perchè il tema della scelta dell'indirizzo di specializzazione è un tema a me caro, ha rappresentato un punto importante nella mia strada professionale e di vita. Io sono specializzata in sistemico relazionale e ti vorrei informare che molte scuole tengono seminari introduttivi che i giovani in cerca di un insight frequentano proprio per farsi un'idea. A questo proposito so che proprio a caserta c'è l'iter a piazza vanvitelli che il 26 ottobre ha organizzato un introduttivo aperto agli studenti interessati a conoscere il modello. Potrebbe essere utile per te iniziare da qui la tua ricerca. Oltretutto so che in questa scuola, da qualche anno, vengono assegnate borse di studio agli studenti che al colloquio valutativo iniziale risultano meritevoli ...e con i tempi che corrono non è male come possibilità! comunque puoi informarti meglio sul sito.
    Intanto ti faccio un grosso in bocca al lupo per questa importante scelta.

  9. #9
    Partecipante
    Data registrazione
    07-06-2007
    Residenza
    (VR)
    Messaggi
    52

    Riferimento: Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Citazione Originalmente inviato da psicomari Visualizza messaggio
    Sarà possibile conciliare tutto? E' un percorso così impegnativo a livello di tempo e di studio come dicono? O è totalmente diverso dal percorso universitario??!
    Io non mi ritengo certo una veterana, sono solo al secondo anno. Per quella che è la mia esperienza, il percorso è impegnativo in modo proporzionale a quanto tu vuoi investirci e a quanto è seria la scuola che scegli: personalemente io ho scelto di pagare tanti soldini per una scuola che ritengo formativa e valida e il mio impegno non si limita a 30 week end all'anno di lezione frontale. C'è da studiare (non leggere), fare pratica (i tirocini), sperimentarsi come clinici (trovare un'utenza con cui lavorare in concreto), avere l'umiltà di farsi supervisionare. Tutto questo deve poter trovare uno spazio al di fuori della famiglia, dell lavoro che paga l'affitto etc. Certo, anche la scuola deve essere presente, monitorare e supportare il processo formativo: non ti fidare di chi intasca la retta annua e delega a te e solo a te la valutazione della tua formazione. Detto ciò: la maggior parte della gente che conosco, fa il minimo indispensabile per ottenere l'ammissione all'anno successivo (in alcune scuole questo singifica solo pagare la retta e fare il 75% di presenza). Per risponderti: a 30 anni, se puoi permettertelo economicamente e come investimento di tempo, quanto meno per frequentare, ce la puoi fare benissimo.

    Tutto dipende da cosa vuoi ottenere.

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di xxwavexx
    Data registrazione
    31-01-2005
    Messaggi
    449

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ciao Cignetto, io sono uno studente al 3 anno di Psicoterapia Sistemico Relazionale all'Iter, con sedi a Napoli e a Caserta. Il percorso che ho intrapreso è nato dal primo colloquio, un momento che, come io stesso affermo ai nuovi specializzandi, bisogna goderselo piuttosto che farselo raccontare.
    Attraverso l'Iter si intraprende un cammino in cui l'allievo viene inquadrato a 360 gradi, come studente, come membro di una famiglia e soprattutto come un futuro terapeuta; dunque il discente entra in un contesto che io definisco "unico" nel quale lo si inquadra in relazione ai suoi sistemi di riferimento. Io consiglio questa scuola a chiunque voglia intraprendere un percorso sistemico-relazionale, perchè esso lentamente diviene un abito che ti si cuce perfettamente addosso e ti permette di guardare la realtà con occhi diversi, più lungimiranti. A quest'ora l'anno prossimo starò preparando la Tesi, ma invidierò molto i primi anni perchè stanno per divenire viaggiatori di un cammino in cui "nulla è a caso", "l'imprevedibile sconfigge una prevedibilità a volte scontata e noiosa" e che soprattuto comporta una maturazione personale indescrivibile....Auguri....e buon ITER professionale!

  11. #11
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    21-01-2011
    Messaggi
    105

    Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Criccicri..grazie! :-)

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di maggi1982
    Data registrazione
    28-12-2005
    Messaggi
    144

    Riferimento: Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Io vi consiglio di frequentare gli Open Day che ormai molte scuole fanno, cioè ti permettono di assistere alle lezioni in qualità di uditori, poi ti informi un po' sui vari orientamenti e infine segui le tue emozioni. Non ragionarci troppo non valutare i pro e i contro...scegli con la pancia e non con la testa, io ho fatto così e mi sono trovata benissimo, sono al secondo anno di un Corso di Specializzazione ad Orientamento Umanistico e Bionergetico. La mia scuola ha tre sedi in Italia (Taranto, Roma e Pistoia) quindi potete scegliere quella più vicina a voi. Vi posto il link del sito internet così se volete ricevere maggiori info potete contattare le segreterie delle varie sedi. http://www.psicoumanitas.com/ oppure potete trovare i contatti su Fb.
    Se volete maggiori info, contattatemi in privato xchè non leggo spesso tutti i post dei forum.
    Ultima modifica di maggi1982 : 28-10-2012 alle ore 11.34.30

  13. #13

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Ciao a tutti, in riferimento alla domanda di Cignetto, riflettevo che in tempi di crisi è molto importante fare una scelta utile, ovvero che ti permetta di ottenere il massimo, dall'investimento che operi. Fermo restando, che sono d'accordo che l'investimento non è solo economico ma è su se stessi, soprattutto quando scegli una scuola di specializzazione, ovvero quando scegli la professione di psicoterapeuta.
    Pensavo dunque , che non sono da sottovalutare alcuni parametri:

    - la spendibilità del modello, ovvero la duttilità che ti permette di operare in contesti differenti e utilizzando le risorse a dispozione, conciliando strumenti terapeutici e creatività del terapeuta ( considera che in alcuni servizi a volte non si hanno sedie o spazi a disposizione, altre volte è impensabile creare progetti di cura se non attivi una rete di supporto ecc ) e in questo il modello sistemico è sicuramente il modello di eccellenza, per flessibilità, creatività e capacità di lavorare connettendo più sistemi, (il paziente la famiglia la scuola le istituzione in genere,ecc).

    - la qualità dell'esperienza formativa che è costutuita da molti parametri come: l'impostazione della didattica che non può seguire un modello universitario tout court, ma che sia molto esperenziale, (la psicoterapia non l'apprendi dai libri) , le opportunità cliniche che si possono seguire all'interno del proprio Istituto (casi clinici che si possono seguire in supervisione ecc), lo spessore professionale del corpo docente, che abbia una esperienza storica nell'ambito della formazione e anche lo spessore umano ( uno psicoterapeuta non prescinde dall'uomo o dalla donna che è).

    -l' analisi del territorio, nel senso che nell'ottica di investire bene il proprio tempo e i propri soldi è opportuno guardare per primo vicino a sè per capire se c'è qualcosa di valido, e poi guardare lontano o fuori regione, evitando di cadere nel pregiudizio che ciò che è fuori casa è migliore di ciò che è dentro, ma soprattutto di concentrarsi evitando ulteriori spese di tempo e spostamenti .

    - il cuore, l' incontro con i didatti della scuola deve dirci sicuro molte cose sul modello, sulla didattica, borse di studio, organizzazione ecc, ma anche farci intravedere qualcosa in più di chi siamo noi o di cosa potenzialmente potremmo diventare....

    Io sono una terapeuta sistemico relazionale che qualche hanno fa ha avuto un felice incontro con la sua scuola di specializzazione che è l'I.TE.R. di Caserta e Napoli e oggi faccio il mio lavoro con passione affrontando le difficoltà dei tempi.... anche grazie all'allenamento alla resilienza fatto nel mio percorso formativo!

  14. #14
    Partecipante
    Data registrazione
    07-06-2007
    Residenza
    (VR)
    Messaggi
    52

    Riferimento: Re: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Citazione Originalmente inviato da psicomari Visualizza messaggio
    Criccicri..grazie! :-)
    allora, ti sei schiarita un po' le idee?

  15. #15
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    21-01-2011
    Messaggi
    105

    Riferimento: Come scegliere la giusta scuola di specializzazione?

    Si! ho fatto la mia scelta a breve attendo risposte da parte della segreteria! speriamo bene :-)

Privacy Policy