• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: spazio neutro

  1. #1
    Partecipante L'avatar di freudina83
    Data registrazione
    30-09-2007
    Residenza
    Sicilia,Catania
    Messaggi
    36

    spazio neutro

    Ciao a tutti!
    intanto vi ringrazio per le informazioni utili che ci sono nel forum!!
    Vi spiego un po', avrei intenzione di aprire uno spazio neutro, e propormi ai servizi sociali del comune, qualcuno di voi sa quali sono le procedure?cosa dovrei fare? è necessario essere mediatori per poterlo fare?
    Grazie a chiunque mi fornirà delucidazioni!

  2. #2
    Partecipante Leggendario L'avatar di Haidy2009
    Data registrazione
    14-01-2009
    Messaggi
    2,406

    Riferimento: spazio neutro


    per "curiosità" :cosa sarebbe uno spazio neutro ? cosa si intende?
    "Non importa se vai avanti piano, l'importante è che non ti fermi". Confucio

  3. #3
    Partecipante L'avatar di freudina83
    Data registrazione
    30-09-2007
    Residenza
    Sicilia,Catania
    Messaggi
    36

    Riferimento: spazio neutro

    Lo spazio neutro è uno spazio protetto dove si incontrano famiglie maltrattanti e minori tutelati, con l'obiettivo di migliorare e salvaguardare le relazioni

  4. #4
    Matricola L'avatar di verinit
    Data registrazione
    01-10-2004
    Messaggi
    18

    Riferimento: spazio neutro

    Ciao! E' molto bella la tua idea, ad oggi i servizi sociali ma anche le Aziende Sanitarie he poi hanno in carico i minori e le famiglie difettano di luoghi dove creare uno spazio neutro. Anch'io tempo fa avevo pensato di aprirne uno a Trieste, dove vivo. Non ho molte informazioni certe da darti ma quello che posso consigliarti è di sentire sia Comune che Azienda sanitaria (l'ASL ha più 'soldini' rispetto ai Comuni, molto in difficoltà in quetso momento...) e proporti già con un progetto ben definito. Oltre a utilizzare lo spazio neutro per casi di abuso/maltrattamento potretsi proporlo anche per incontri tra genitori e figli in caso di sperazione-divorzio in cui l'affidamento condiviso non è realizzabile e così potresti trovare anche nel Tribunale Ordinario e in quello per Minorenni altri partner del progetto. Poi credo che a questi ipotetici partner potresti affinacre una fondazione o simile del settore privato perchè al momento attuale le risorse del pubblico sono limitate. Ma potresti chiedere al settore pubblico una convenzione che risulti vantaggiosa per entrameb le parti....diciamo che dovresti capire come sgravare di lavoro/tempo/risorse il pubblico per attrarlo in modo da presentare un progetto che vada in quella direzione....il vantaggio è anche loro....quetso il messaggio!!! Credo si debba pianificare il tutto con attenzione prima di andare a parlare con gli enti. Questi i miei suggerimenti, spero ti possano servire e complimenti per l'idea!! Ciao

  5. #5
    Partecipante L'avatar di freudina83
    Data registrazione
    30-09-2007
    Residenza
    Sicilia,Catania
    Messaggi
    36

    Riferimento: spazio neutro

    Ciao e grazie dei complimenti e delle informazioni!!!L'idea è buona, purtroppo metterla in pratica sarà complicato sia per quello che dici tu sia per questioni organizzative. Lo so che il pubblico non ha fondi, magari si può attingere alla 328 che riguarda i fondi comunali per il sociale. Per quanto riguarda la convenzione con i Tribunali credo che la cosa sia più complessa perché non so se ci sono percorsi obbligatori da seguire nel caso in cui l'affidamento condiviso non sia fattibile!vedrò magari di informarmi con qualcuno che l'ha già realizzato, più che altro per sapere i cavilli burocratici!
    Grazie ancora!

Privacy Policy