• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono??

    Salve, volevo porre una questione che mi pare impirtante: fioccano master su master, pagati fior fior di quattrini, che servono solo a sborsare soldi e a dare ben poche competenze spendibili nel concreto. Secondo la legge, almeno riguardo gli psicologi della toscana, puoi mettere come titoli di master solo quelli universitari, quindi promossi dalle varie università. Quelli invece promossi da enti, scuole varie ecc ecc in teoria non valgono nulla. Ecco la legge:
    Possono essere menzionati quali titoli di studio esclusivamente:
    a) Titoli di laurea come “Dottore in scienze e tecniche psicologiche” e di laurea specialistica o magistrale o quinquennale come “Dottore magistrale in psicologia” con l’eventuale menzione dell’indirizzo del Corso di Laurea e della Facoltà in cui è stato conseguito il titolo.
    b) Titoli di specializzazione conseguiti come “Specialista in psicoterapia” o “Psicoterapeuta” con l'eventuale menzione del corso che ha rilasciato il titolo (ad esempio “Psicoterapeuta. Titolo conseguito presso il corso quadriennale in psicoterapia cognitivo-interattiva” o “Specialista in psicoterapia. Titolo conseguito presso il corso quadriennale in psicoterapia comparata”). Tali diciture possono essere utilizzate anche dai possessori di riconoscimento dell’attività psicoterapeutica ottenuto dall’Ordine di appartenenza in base all’art. 35 della legge 56/1989.
    c) Titoli di formazione universitari post-lauream o post-lauream quinquennale o specialistica o magistrale come i corsi di perfezionamento scientifico o di altra formazione permanente e ricorrente come: “Master universitario di primo livello in…”, “Master universitario di II livello in …” ai sensi della L. n 34/90, del DM 509/99 e

    Allora, arrivando al sodo, mi spiega qualcuno come mai c'è chi si affanna a collezionare questi titoli spendendoci un sacco di soldi???
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    I master e corsi riconosciuti come titoli hanno valore diciamo per i punteggi in caso di concorsi pubblici... in caso contrario non valgono ai fini di una graduatoria in tal senso... pero' hanno un valore comunque curriculare nel caso in cui uno voglia spendersi in ambito privato tramite enti, cooperative, strutture varie, aziende ecc... In poche parole per concorsi pubblici valgono... pero' io considero il pubblico una cosa davvero probabilisticamente difficile.. un posto ogni 5 anni minimo per 3000 persone.... molto spesso gia' preso ben prima che inizi la selezione...
    Per il resto io ne ho fatti due di corsi di formazione erogati da agenzie formative ma gratuitamente in quanto ho richiesto i voucher e me li hanno dati... se si riesce a farseli finanziare tutto fa brodo.. sono competenze in piu' (bene che vada) e un titolo da scrivere sul curriculuim..
    Ultima modifica di Duccio : 20-09-2012 alle ore 12.06.17

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    E come funzionerebbe per farseli finanziare? Perchè francamente non sono così ben messa economicamente da potermi permettere i costi esosi di questi master
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  4. #4
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Allora... ormai sono esperto (un po' diciamo) perche' ne ho attivati due di finanziamenti e ho lavorato un po' di tempo in un'agenzia formativa...
    Intanto trovi i master o corsi che ti interessano e guardi chi e' che li eroga... puo' essere un'agenzia come un dipartimento come un'ente o struttura che dir si voglia e ti informi da chi eroga tale offerta se sia o meno finanziabile tramite voucher della provincia (o anche regione comune ecc).
    Ovviamente il finanziamento dalla provincia o regione viene dato generalmente ai residenti o domiciliati in quel comune... se stai a messina e sei residente a messina non puoi chiedere un finanziamento per un corso che viene fatto a roma o a milano o a palermo (magari in quest'ultimo caso bisogna informarsi tramite la regione se ci sono finanziamenti. I finanziamenti possono essere fatti tramite direttamente fondi erogati dalla provincia (o regione ma piu' che altro sono le province) oppure indirettamente tramite fondo sociale europeo.. il fse da i soldi alla provincia che ti finanzia a sua volta.
    L'iter e' questo.. generalmente sono gli enti erogatori dei corsi che ti fanno la richiesta e la compilano per te (e con te) .. poi avviene la valutazione e danno dei punteggi in base a diversi fattori... se non hai mai richiesto un voucher e' praticamente quasi sicuro che te lo diano... non aver mai chiesto un voucher ti da un monte di punti in piu'...anche essere iscritto al centro per l'impiego ti da diversi punti e la congruenza fra il corso e il tuo percorso formativo/professionale.
    poi passa un mese da quando fai la domanda a quando te l'accettano e inizi... Il finanziamento e' fino a massimo 2500 euro

    Altra soluzione per la regione toscana e' la CARTA ILA... e' una carta prepagata in cui tu versi 500 euro inzialmente che ti vengono successivamente rimborsati insieme al finanzialemnto fino a 2500 euro totali del corso scelto. qui la situazione e' differente in quanto si richiede la carta ila tramite i centri per l'impiego ... vai al centro per l'impiego (uno qualsiasi della tua citta' dove ci sia qualche operatore capace.. e li auguri.. avendoci avuto a che fare non li auguro a nessuno ne quelli dei centri per l'impiego ne chi lavora alla provincia... massa di incompetenti e ignoranti.. ma questo e' un altro discorso ) e chiedi per il corso che ti interessa l'attivazione del finanziamento tramite la carta ila, in questo caso la carta ila fa riferimento all'attivazione di un corso che sia congruente al tuo piano formativo e imprenditoriale diciamo... quindi viene fatta una valutazione della richiesta anche li di un mese e poi l'accettazione o meno... In questo caso non c'e' problema di residenza.. e' slegato da un discorso di residenza...
    In ogni caso capisco che quello che ti ho scritto sia un po' fumoso ancora ... lo era anche per me quando ho iniziato a richiedere finanziamenti.. e a lavorare in agenzia... pero' intanto guardati la sezione formazione del sito della tua provincia di residenza... cerca voucher formativi e carta ila se c'e'.. credo ci siano delle sezioni apposite e inizi un po' a studiartele...

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Eh sarebbe interessante si...se non riesco a entrare nella scuola che intendo frequentare bisogna mi sò a un pò di master e tenterò il finanziamento...informazioni molto utili, spero siano generosi...hai lavorato al centro per l'impiego? Beato te, sarebbe il lavoro ideale per arrotondare ma non credo assumano facilmente
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  6. #6
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    No ho lavorato in un'agenzia formativa e ho avuto molto a che fare con i centri per l'impiego e gli uffici della provincia... sinceramente avendone conosciuti molti non ne ho alcuna stima.. gente spesso incapace, disinformata e arroganti per nascondere una certa ignoranza manifesta...

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Ah ecco, bei posticini....uhm, agenzie formative mi interesserebbe per poter proporre seminari e corsi, ma anche lì è un mondo ancora a me sconosciuto, come si fa a proporsi? Mi sono abilitata ora e sono totalmente a corto di info per trovare i canali da cui muovere i passi
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  8. #8
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Guarda le agenzie formative secondo me sono un'ottimo canale.. le cerchi.. tramite internet o anche sul sito della tua provincia o regione.. mi pare che se cerchi agenzie formative toscana ti indirizzi ad un file excel con tutte le agenzie esistenti in toscana divise per citta'.. inizi a mandare il curriculum e via..
    Generalmente il primo passo per iniziare con la formazione e' fare il tutor d'aula.. e' il gradino piu' basso ma e' interessante , ti fai un'ottima esperienza nella parte burocratica della legislazione della formazione a livello provinciale e sui fondo sociale europeo, inoltre vivi l'aula e cerchi di gestirla.. e sei tramite con i discenti.. e con il docente.. inoltre se sono corsi di materie psicologiche particolari (non per usare il pc) osservando il docente se valido e preparato puoi imparare molto sulla modalita' di formazione ecc...
    Poi se sei fortunata , se riesci a farti conoscere ecc ci sta che possa iniziare anche a fare docenze che sono ottimamente pagate soprattutto con la formazione finanziata.. tipo 20, 30.. 40 euro l'ora.. per docenti senior che lo fanno da piu' di 15 anni viene pagata secondo le regole provinciali anche fino a 90 euro l'ora... Insomma e' un campo dove non ci si vive perche' dovresti avere corsi tutti giorni quasi e in maniera continuativa.. ma e' un ottimo canale secondo me..

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    beh luthien si frequentano i master perché si spera di poter acquisire competenze pratiche per lavorare, più che per avere titoli formali che non servono a niente e a nessuno. Non c'è un "riconoscimento" per i master, chiunque può organizzare un corso e chiamarlo master, è una dicitura liberalizzata. L'unica differenza è appunto quella tra master pubblici e privati, perché tendenzialmente quelli pubblici possono darti 0,1 punteggio per un concorso pubblico...ma non è detto, non è detto che se fai un master pubblico ti dia punteggio per un concorso e se lo fai privato no, dipende dal bando, dalla commissione e...soprattutto da cosa favorisce il vincitore annunciato, parliamoci chiaro tanto non abbiamo più 13 anni e sappiamo bene come funzionano le cose. Quindi si frequentano i master per accrescere le competenze e aggiornarsi. Non sempre ci si riesce, nel senso che tanti master sono davvero poco formativi, altri lo sono di più, altri sono soldi buttati, altri sono soldi ben investitit. Dipende molto anche dal proprio obiettivo. Cioè se si parte con il desiderio di fare un master, senza aver fatto un bilancio delle proprie competenze e conoscenze, pianificato il proprio percorso di sviluppo professionale sintonizzandolo con il mercato, qualunque master rischierebbe di essere fallimentare, non in sé, ma prorprio perché il master (o qualunque altro corso, in qualunque modo si chiami) è un mezzo per raggiungere un obiettivo all'interno di un più vasto piano di sviluppo, non è un fine ma appunto un mezzo. Se usi un mezzo senza ancorarlo a un fine, non ha proprio senso farlo.

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    E' vero ste, purtroppo più che per speranza di riconoscimento curricolare vanno fatti per avere conoscenze e lì cmq bisogna stare attenti che siano master seri, perchè chiunque si mette a fare master

    @Duccio: l'idea mi piace effettivamente, tentare non nuoce, io so che un collega ha mandato delle sue proposte di corsi ad un'agenzia formativa di arezzo e questa non so per quale miracolo ha accettato e gli ha fatto fare corsi nelle scuole per i docenti...pagate 40 euro l'ora...strano perchè comunque lui è neo abilitato e laureato da soli due anni
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    complimenti all'amico, è così che si fa! E' stato molto intraprendente, ha avuto un'idea e l'ha proposta attivamente e costruttivamente, piuttosto che chiedere lavoro e aspettare passivamente che qualcuno gli potesse dare lavoro. In fondo perché non avrebbero dovuto accettare? In fondo l'agenzia formativa in questione non aveva niente da paeredere, anzi tutto da guadagnare. Se lui lo pagano 40...loro sopra ci guadagneranno il triplo. Il fatto che sia un giovane neoabilitato rende tutto ancora più meritorio, vuol dire davvero che l'inraprendenza è una risorsa decisiva per lavorare, a prescindere dall'età . Bravo davvero!

  12. #12
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Comunque abilitato o meno tenere corsi di formazione lo possono fare tutti, io dovrei a breve tenere delle lezioni (sempre se mi richiamano) su argomenti come la comunicazione, il colloquio e la compilazione del curriculum, e la psicologia della personalita' per un corso di formazione per immigrati ed extracomunitari che cercano lavoro (mi devo laureare a breve alla magistrale) . Me lo propose il mio ex capo dopo che avevo finito di lavorare li da loro.. Per fare formazione non e' necessario essere abilitato ne' essere psicologo (esiste appunto anche la facolta' di scienze della formazione)... serve piu' che altro soprattutto fare un po' rete soprattutto con le agenzie formative...Nel mio caso i corsi erano gia' creati e formati.. io devo solo tenere le lezioni all'aula.

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Allora ci vuole solo un pò di coraggio ed evitare di scoraggiarsi al primo rifiuto come faccio io....a me non hanno accettato dei progetti nelle scuole dicendomi "ma lei scusi chi rappresenta?"...."me stessa", chi dovrei rappresentare??? A volte sta gente non la capisco...o una scuola mi ha detto no alla formazione degli insegnanti sulle competenze di educazione all'emotività dicendomi che come insegnanti loro sono più che competenti in questo...vabbè...
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    beh cmq ci hai provato, più si prova e più si acquista dimistichezza a proporsi...poi è chiaro che i rifiuti ci sono e ci saranno sempre, per mille motivi, oltre alla cafonaggine del preside in cui sei incappata. In percentuale, confrontandomi con colleghi e giovani, ho visto che forse in media il 20% delle proposte va in porto (percentuale molto "bulgara" e non ricavata da campione statistico significativo e procedure ortodosse)...quindi è da provare e riprovare senza farsi scoraggiare dalle risposte fantasiose che si ricevono (sempre quando qualcuno ha la dignità di rispondere)
    Ultima modifica di ste203xx : 22-09-2012 alle ore 22.09.03

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501

    Riferimento: master...ma se non sono riconosciuti di che utilità sono?

    Ah sisi, alcuni dicevamo anche "le faremo risapere"...e chi li ha risentiti non si sa XD
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy