Salve a tutti...ho bisogno di sfogarmi e mi concedo questo spazio del forum.
Credevo di esserne uscita dal peso dei ricordi di una vecchia storia durata 8 anni e finita ben 12 anni fa, oltretutto per scelta mia ma...nulla... Il senso di colpa mi attanaglia e quella crisi mal gestita mi ha fatto perdere la persona più importante.
Passo periodi di assestamento e accettazione della realtà, provo a rifarmi una vita...anche se non riesco a lasciarmi andare del tutto...e poi ricado nella crisi e nel senso di colpa per quel rapporto incrinato a mai più recuperato.
La stranezza di tutto ciò è il fatto che la storia è stata chiusa ufficialmente 12 anni fa abbiamo continuato a vederci fino a 3 anni fa, consapevoli del nostro coinvolgimento ma timorosi di riprendere e fallire di nuovo (stupidi!)... Dopo tempo lui ha avuto il coraggio di dire basta a tutta questa ambiguità, ha conosciuto una ragazza e ora è diventato padre...
Razionalizzando, consapevole del fatto che la vita è evoluzione e cambiamento, passo dei momenti di accettazione della realtà ad altri che proprio fanno a pugni con il mio cuore ma...ahimè ogni volta che lo rivedo o ci penso anche solo per un attimo...il mio cuore esplode...e tutto sembra frantumarsi ai miei occhi come un palazzo di cristallo. Provo a rifarmi una vita ma poi...crolla tutto e la stretta al cuore è pazzesca!
Ho provato un percorso psicologico per riprendermi, sembrava tutto a posto poi di nuovo...l'esplosione...
Non so più che fare...
Cosa mi consigliate?