• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    Reddito e tasse, che confusione!

    Ciao a tutti! Sto cercando qualcuno che possa darmi delle delucidazioni in merito alle tasse universitarie e all'attribuzione di determinate fasce di reddito.
    Per capire in che fascia si è bisogna considerare il reddito equivalente o l'ISEE? Considerando l'ISEE sono in prima fascia, se considero, invece, il reddito equivalente sono in terza, in quanto è più alto. Non credo siano la stessa cosa, visto che hanno valori diversi, ma quale devo considerare? Purtroppo, come si è capito, non sono il massimo in questo campo xD. Io mi sono iscritta all'Università degli studi di Palermo, non so se ogni sede abbia una politica diversa in merito alle tasse, se qualcuno potrebbe darmi dei chiarimenti gliene sarei immensamente grata

  2. #2

    Re: Reddito e tasse, che confusione!

    Ciao...Di solito,l'importo delle tasse e dei contributi universitari viene calcolato in base al REDDITO EQUIVALENTE(che indica la condizione economica della famiglia di provenienza dello studente),valutata in funzione della natura e dell'ammontare del reddito del nucleo familiare convenzionale(cioè quello da cui provieni).
    Il REDDITO TOTALE NETTO si calcola con una semplice operazione:REDDITO TOTALE NETTO = REDDITO COMPLESSIVO dell'anno in questione – IMPOSTA NETTA – addizionali regionali e comunali all’IRPEF(vedere relativi certificati/documentazioni).
    Il REDDITO EQUIVALENTE si calcola dividendo il REDDITO TOTALE NETTO(trovato sopra) per il DIVISORE FAMIGLIARE(che di solito si trova in una tabella già preparata,dove ad ogni componente del nucleo famigliare corrisponde un divisore famigliare).
    I certificati I.S.E.E./I.S.E.E.U che hai nominato tu,si riferiscono ad eventuali detrazioni fiscali o agevolazioni che lo studente può ottenere perchè appartiene alla fascia minima,e quindi in caso tu volessi ottenere dei benefici in termini economici dalla tua università,dovresti controllare e presentare quelli.
    Io ho frequentato la Cattolica,e mi sono basata sul suo regolamento perchè è molto più dettagliato rispetto a quello di altre università e di conseguenza è più comprensibile,però,per essere più sicura,dovresti basarti sul regolamento dell'università dove sei iscritta tu(anche se penso che più o meno la stessa formula valga per tutte,salvo qualche eccezione riguardante l'università cui si è iscritti).
    Spero di esserti stata utile,in qualche modo...:-)

Privacy Policy