• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di neuromancer
    Data registrazione
    04-03-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    626
    Blog Entries
    8

    Che cosa è la Coscienza?

    Dove va a finire la vostra coscienza quando andate a dormire la sera, chiudete gli occhi e vi risvegliate l’indomani mattina ritrovandovi puntualmente coscienti? Che strana domana, vero? Eppure sintetizza perfettamente l’enorme sforzo speculativo e sperimentale delle ricerche di una moltitudine di neuroscienziati, psicologi, filosofi e ricercatori da ogni angolo del sapere. La coscienza è un brutto affare!

    Di recente, su Psychomer sono apparsi due articoli in cui il dott. Maurizio Mazzani ha esaminato velocemtne alcune questioni. Mi ha colpito particolarmente la conclusione e la citazione del neuroscienziato Berlucchi:

    In conclusione si può affermare che la coscienza costituisce un epifenomeno dell’attività elettrico-chimica cerebrale, e che in assenza di attività cerebrale non può esserci coscienza.

    Berlucchi G. (neuroscienziato): “può esistere un cervello funzionalmente attivo senza coscienza, ma non può esistere una coscienza senza un cervello funzionalmente attivo, sfido chiunque a smentirmi”.
    Questa affermazione si riallaccia ad un paradigma di ricerca ostinatamente basato sulla prova neurobiologica. In questo caso però sarebbe opportuno che venisse chiarito con precisione cosa si voglia intendere con “cervello” o con “attività elettrico-chimica cerebrale“. Alcuni si riferiscono in genere a specifiche regioni cerebrali; altri, al passo coi tempi, a network neuronali. Ma anche se alla regione fisica sostituiamo quella funzionale di rete, la logica di fondo rimane la stessa, cioè quella della corrispondenza: ad un programma cognitivo (la coscienza) corrisponderebbe una configurazione di strutture cerebrali che innescano i processi di coscienza.

    Tutto più chiaro? Niente affatto. Intanto perché nel cervello non ci sono soltanto strutture fisiche organiche (la massa cerebrale), ma anche oscillazioni di onde elettromaghetiche (ad esempio illustrate dal tracciato di un EEG), ci sono decine di classi di neurotrasmettitori (proteine e altri tipi di molecole che mettono in comunicazione i neuroni attraverso le loro sinapsi), c’è il flusso ematico influenzato da pressione e battito cardiaco, c’è una irregolare distribuzione di ossigeno e glucosio. Insomma ci sono molti elementi che costituiscono parte integrante del funzionamento cerebrale.

    Che ne pensate?

    Ciaz.
    Ultima modifica di crissangel : 26-05-2014 alle ore 13.49.54

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di interesting
    Data registrazione
    06-10-2008
    Messaggi
    109

    Riferimento: Che cosa è la Coscienza?

    Spinoso ambito di teorizzazione data l'impossibilità strutturale di sperimentare una altrui coscienza coi propri occhi e dunque l'inverificabilità di partenza dell'effettiva esistenza di ogni altro se non come immanente manifestazione perturbatoria la quale nulla dice circa un'autentica alter-ità bensì unicamente suggerisce.
    Citazione Originalmente inviato da *pinnina*
    Per il momento mi faccio il Mecacci (il libro intendo!).

  3. #3
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Che cosa è la Coscienza?

    qui un documento sulla coscienza del filosofo e studioso di scienze cognitive Daniel Dennett
    http://francescologos.blogspot.it/20...ura-umana.html

    ci sono anche delle interviste su youtube dello stesso autore

Tags for this Thread

Privacy Policy