• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    suggerimenti per bambino dislessico

    Ciao a tutti,
    vorrei un consiglio da voi...
    sono stata contattata dalla madre di un bambino che a quanto pare sta prendendo una diagnopsi di dislessia...(non ho ben capito sta cosa...) e vorrebbe farsi aiutare con il figlio sia nei compiti (che hanno dato le insegnanti per le vacanze) sia poi per un aiuito/sostegno il pomeriggio durante l'inverno!

    Premesso che so benissimo cosa sia la dislessia, sapete darmi qualche consiglio? sono un po' spaventata!
    grazie
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  2. #2

    Riferimento: suggerimenti per bambino dislessico

    secondo me dipende da che età ha. Genericamente fino alla quarta sarebbe utile lavorare anche su un rinforzo di tipo logopedico con programmi riabilitativi sulla velocità o sulla correttezza a seconda delle sue caratteristiche. Poi lavorerei sul metodo di studio e sulle strategie che gli consentano di ovviare le sue difficoltà : es. sintesi vocale ecc. guarda sul sito dell'anastis, secondo me superquderno e supermappe sono ottimi!

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di vittoria81
    Data registrazione
    21-01-2005
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    192

    Re: suggerimenti per bambino dislessico

    Ciao,
    io lavoro da un po' di anni con questi bambini. Concordo sul fatto che per quanto riguarda l'impostazione del lavoro, tutto dipende dall'età che ha il bambino che dovrai seguire.
    Se l'età rientra nel primo ciclo della scuola primaria, è indicato un lavoro basato più sugli aspetti metafonologici (quindi un trattamento logopedico), per quanto riguarda il linguaggio. C'è un libro della erickson "Trattamento sub lessicale" molto utile per il rafforzamento delle competenze metafonologiche di lettura. Se devi seguirlo come sostegno scolastico durante il pomeriggio, la prima cosa da fare è aiutarlo a organizzarsi nei compiti e dei materiali, facendo delle tabelle come una sorta di orario settimanale dei compiti e chiedendo di tenere in ordine i materiali (da solo non ci riuscirà mai, all'inizio devi insegnarglielo tu). Devi diventare la sua "guida", assicurandoti che abbia chiare le consegne,
    Se il bambino frequenta il secondo ciclo della primaria, qui oltre a un lavoro di organizzazione dei compiti e dei materiali, dovrai provvedere a semplificare i contenuti di studio. Mi riferisco a creare mappe concettuali degli argomenti (poichè dalla classe 3 subentra lo studio della storia, geografia e scienze), oppure schemi molto semplici e chiari, con frasi brevi che mettano in luce le parole-chiave dell'argomento. Ogni volta sii tu a spiegare l'argomento di studio, cercando di raccontarlo attraverso immagini visive (dove sia possibile, poichè i bambini dislessici hanno bisogno di spiegazioni pratiche). Io, per es. avevo impostato il lavoro con una bambina dislessica delle elementari su un piano di gioco e di novità, per cui quando dovevamo studiare insieme degli argomenti di storia o di scienze o ci inventavamo delle scenette "ad hoc" o facevamo direttamente esperienze dirette (questo per scienze) in modo da aiutarla a entrare dentro l'argomento in maniera chiara e soprattutto pratica (sappiamo infatti che il piano dell'astrazione è carente, quindi dobbiamo fare leva sulla esperienza pratica e diretta x l'apprendimento di concetti nuovi). Poi crea con lei le schede di memoria, per es di grammatica (analisi logica e grammaticale, schede dei verbi, usando colori e immagini dove sia possibile).
    Se si tratta invece di un ragazzino delle medie, dovrai concentrarti più sugli apetti metacognitivi e di studio. Quindi dovrai costruire per lui gli schemi degli argomenti di studio. Molto iimportanti anche quelli relativi alle procedure da usare in matematica e geometria (calcolo di m.c.m e m.c.d, calcolo con le frazioni, procedimento per risolvere un'espressione ...). All'inizio dovrai fare tu il lavoro ma procedendo nel tempo, fatti aiutare a costruire gli schemi, insegnagli il metodo di sottolineatura di un testo e di costruzione dello schema.
    E' un lavoro complesso, ma ti assicuro che è di grande soddisfazione per te e per il bambino che aiuterai.
    Non ultimo, da buona psicologa, ti consiglio di non impostare gli incontri solo sul piano di apprendimento, ma cerca prima di tutto di stabilire una buona relazione di fiducia con il tuo interlocutore. Ascolta i suoi dubbi, le sue paure e i suoi disagi. Questo ti permetterà di aiutarlo e sostenerlo nel processo di crescita e di autostima... e nei momenti in cui sembrerà che invece di fare passi avanti, vada indietro, non scoraggiarti ma infondigli fiducia e spronalo sempre a fare meglio. E' frequente che durante l'anno abbia ricadute, poichè a seconda del grado di compromissione e del tipo di dsa, potrà mostrare fatica. Importante che tu gli insegni a distinguere la fatica dalla "non voglia di fare"!!! Nel caso della fatica concederai delle pause durante i vostri incontri, nel caso della "non voglia", parla con lui, cerca di capire le sue motivazioni (spesso dicono di non aver voglia perchè hanno paura a affrontare situazioni o compiti nuovi).
    IN BOCCA AL LUPO!!!

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: suggerimenti per bambino dislessico

    GRAZIE davvero! il "mio" bimbo...ha 13 anni..medie quindi! seguirò i vostric osnigli!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

Privacy Policy