• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19

Discussione: DARWINISMO

  1. #1
    Ospite non registrato

    Darwinismo

    Cosa ne pensate?Vi sembra giusto che la Chiesa non accetti tale Teoria ,ha paura di un qualcosa?Chi ha ragione e perchè?A chi credere?

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    La questione secondo me è che i cattolici dovrebbero imparare a leggere tra le righe, a interpretare il simbolico, ragionare tramite MULTILOGICHE... mi sto trasformando nel prof! Aiutooo
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Ember
    La questione secondo me è che i cattolici dovrebbero imparare a leggere tra le righe, a interpretare il simbolico, ragionare tramite MULTILOGICHE... mi sto trasformando nel prof! Aiutooo

    Trasformati,continua Ember.....la discussione è interessante....

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    no vabbè... come tutte le scritture, la Bibbia va interpretata... non penso che nessun Dio pretenda che crediamo alla favola di Adamo ed Eva. Per il resto, si può credere alla creazione divina anche tenendo buone le teorie di Darwin.
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  5. #5
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Ember
    no vabbè... come tutte le scritture, la Bibbia va interpretata... non penso che nessun Dio pretenda che crediamo alla favola di Adamo ed Eva. Per il resto, si può credere alla creazione divina anche tenendo buone le teorie di Darwin.

    Tenerle buone in che senso?Penso che gli scienziati e non solo,siano daccordo con te....chiedi a tuo padre che è micropaleontologo.. vedrai che sicuramente non concorderà ......poi Ember le domande sono precise se riesci cerca di rispondere fedelmente....

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Re: Darwinismo

    Beh visto che non siamo a scuola penso si possa generare una discussione senza rispondere proprio ai vari punti...

    Il mio prof di scienze era cattolico e credeva alla creazione divina eppure insegnava scienze! Lui non credeva che Dio avesse creato l'uomo, ma che avesse generato l'universo. In questo caso è possibile pensare entrambe le cose visto che nessuno sa cosa ci fosse prima dell'universo.
    Stessa cosa la penso io e la pensa mio padre. O meglio, è una cosa accettabile.

    Non è accettabile per me pensare che Dio abbia creato l'uomo come sta scritto nella Bibbia perchè è una teoria rovinosa per la scienza e perchè io sostengo che la Bibbia vada INTERPRETATA. E' poco verosimile! Magari uno potrebbe pensare che Dio ha voluto creare una concatenazione di cause per le quali alla fine si è generato l'uomo, ma non trovo giusto pensare alla creazione diretta.

    Non credo che la Chiesa abbia paura di qualcosa (almeno in questo campo)... mi piacerebbe parlare di questo con un prete-scienziato però per chiarirmi le idee...

    Poi uno è libero di credere a quello che vuole, l'importante è non calpestare le credenze altrui e non permettere alla fede di bloccare il progresso perchè non credo che questo sia nelle intenzioni di "Dio"
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  7. #7
    Ospite non registrato

    Re: Re: Darwinismo

    Originariamente postato da Ember
    Beh visto che non siamo a scuola penso si possa generare una discussione senza rispondere proprio ai vari punti...

    Il mio prof di scienze era cattolico e credeva alla creazione divina eppure insegnava scienze! Lui non credeva che Dio avesse creato l'uomo, ma che avesse generato l'universo. In questo caso è possibile pensare entrambe le cose visto che nessuno sa cosa ci fosse prima dell'universo.
    Stessa cosa la penso io e la pensa mio padre. O meglio, è una cosa accettabile.

    Non è accettabile per me pensare che Dio abbia creato l'uomo come sta scritto nella Bibbia perchè è una teoria rovinosa per la scienza e perchè io sostengo che la Bibbia vada INTERPRETATA. E' poco verosimile! Magari uno potrebbe pensare che Dio ha voluto creare una concatenazione di cause per le quali alla fine si è generato l'uomo, ma non trovo giusto pensare alla creazione diretta.

    Non credo che la Chiesa abbia paura di qualcosa (almeno in questo campo)... mi piacerebbe parlare di questo con un prete-scienziato però per chiarirmi le idee...

    Poi uno è libero di credere a quello che vuole, l'importante è non calpestare le credenze altrui e non permettere alla fede di bloccare il progresso perchè non credo che questo sia nelle intenzioni di "Dio"

    Ma la Chiesa contrasta la teoria di Darwin,perchè questo accanimento verso questo illustre naturalista?

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Re: Re: Re: Darwinismo

    Originariamente postato da nostradamus
    Ma la Chiesa contrasta la teoria di Darwin,perchè questo accanimento verso questo illustre naturalista?
    premetto che non ne so nulla, nel senso che da semi-atea (ma educata con valori cattolici) non mi sono davvero mai interessata alle posizioni della Chiesa...

    personalmente credo che il Darwinismo sia contestato fondamentalmente dalle frange più estremiste della Chiesa, che interpretano ancora alla lettera la Bibbia, e che rifiutano pertanto l'idea che l'uomo non sia solo ed esclusivamente opera della magnificenza di dio ...per intenderci, credo che siano le stesse posizioni di quelli che si scagliano contro i libri di harry Potter perchè - dicono - incitano al satanismo ...faccio questa ipotesi in base alla mia esperienza personale, per un anno al liceo ho avuto un professore di italiano che era ultra - cattolico, rifiutava il darwinismo e che una volta si è stupito del fatto che nessuno di noi sapesse che i Beatles erano il primo gruppo satanista della storia, in quanto creatori della musica "moderna" (che per lui credo fosse sinonimo di musica "diabolica")

    inoltre leggiucchiando qua e là in internet ho trovato un testo "La morale di Darwin" di James Rachel. Da quanto ho letto, nel testo si sostiene che il Darwinismo viene contestato dalla Chiesa per i nuovi valori che esso introduce: in pratica, la Chiesa ha sempre sostenuto la superiorità dell'uomo rispetto agli animali, per quanto riguarda tutti gli "impulsi" che, secondo la Chiesa, "affliggerebbero" l'uomo (sesso, ira e comportamento emotivo in generale - credo) ... invece il Darwinismo porta all'accettazione dei medesimi "impulsi", dal momento che tale teoria sostiene come l'uomo discenda direttamente dagli animali, e quindi anche gli impulsi di questi ultimi siano propri della natura umana, tanto decantata come "superiore" dalla Chiesa...quindi in sostanza, la Chiesa non accetta il darwinismo perchè è una teoria che stravolge i valori sulla base dei quali invece la Chiesa basa il proprio messaggio

    spero di averci preso e di essermi spiegata
    Ultima modifica di arwen : 16-06-2004 alle ore 12.59.27
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    comunque ho trovato un articolo che spiega qualcosa in più - e che oltretutto dice che il Darwinismo non è contestato solo dalla Chiesa, ma anche da altri scienziati che hanno scoperto degli errori nella sua formulazione

    antidarwinismo in Italia

    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  10. #10
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    Originariamente postato da arwen


    antidarwinismo in Italia

    grande Zichichi
    e poi, secondo me, la chiesa non crede alla teoria dell'evoluzione perchè conosce una terza verità.. quella nascosta nei musei vaticani.. e cioè che l'uomo è un extraterrestre e di conseguenza non deriva dalla scimmia e quindi non è un animale nel senso terrestre del termine

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    Originariamente postato da Accadueo
    grande Zichichi
    e poi, secondo me, la chiesa non crede alla teoria dell'evoluzione perchè conosce una terza verità.. quella nascosta nei musei vaticani.. e cioè che l'uomo è un extraterrestre e di conseguenza non deriva dalla scimmia e quindi non è un animale nel senso terrestre del termine
    eh?
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Un appunto... quelli che contrastano Harry Potter, Witch e manfri vari sono gli evangelici, che in pratica sarebbero cristiani "puri" ossia non cattolici
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  13. #13
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da arwen
    comunque ho trovato un articolo che spiega qualcosa in più - e che oltretutto dice che il Darwinismo non è contestato solo dalla Chiesa, ma anche da altri scienziati che hanno scoperto degli errori nella sua formulazione

    antidarwinismo in Italia


    Strano che sui testi scolastici di recente pubblicazioni non si parli di Antidarwinismo....ma di Neodarwinismo..... ad ogni modo anche se Darwin avesse ragione,la chiesa nonchè gli scienziati cattolici...troverebbero sempre un qualcosa per ostacolarla,punti di vista......in effetti però il più forte vince sul più debole........questa è l'amara realtà....

  14. #14
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    Originariamente postato da arwen
    eh?
    MICHELA MERCENARO

    Docente di Bioetica e Morale presso la Cambridge University di Roma. Consulente Giuridico. Docente di Antropologia e Storia delle Religioni presso la Lusep. Studiosa di teologia, esoterismo e religioni animistiche.
    intervista:
    hai dichiarato di essere una delle poche persone ammesse alla lettura di libri considerati "spiritualmente pericolosi". Di quale tipo di testi si trattava?

    Tantissimi testi, libri pazientemente ricopiati dai monaci benedettini, i grandi trascrittori della Chiesa. A loro veniva affidata la preservazione del sapere, non la ricerca. Secondo i benedettini, infatti, non vi è progresso nella storia della conoscenza, ma una mera e costante sublime ricapitolazione. Sono coloro che poi hanno fatto i molti testi che oggi la Chiesa vanta, rilegati elegantemente in pelle, in cuoio, con le borchie, ed erano vere e proprie miniature anche a colori. Molti di questi testi segreti e proibiti provenivano dalla biblioteca di Alessandria d'Egitto, scampati all'incendio che la distrusse. Con quel disastro si perse un patrimonio di cultura inestimabile per l'intera umanità, ma quello che fu salvato e conservato, i monaci cercavano di preservarlo dall'usura del tempo ritrascrivendolo, in modo che non andasse perduto. Alcuni di questi libri disquisivano sulle origini dell'uomo, in altri, antichissimi, c'erano le nozioni della grande e piccola circolazione sanguigna, disegni dettagliati dello sviluppo dei feti dei gemelli, passo dopo passo, nell'utero materno. Solo nel tardo Medioevo ai pittori fu permesso di ritrarre le fasce muscolari e gli organi interni, ma in quelle pagine tutto era già svelato perfettamente. Erano letture "spiritualmente pericolose", innanzitutto perché contenevano verità incredibilmente profonde che avrebbero potuto farci dubitare delle nozioni fino a quel momento raccontate, e perfino dell'onnipotenza della parola di Dio. Se quei testi fossero finiti in mano di saggi e persone che andavano affermando le proprie verità, avrebbero dato loro un'arma per mettere in dubbio le nozioni già sostenute dalle religioni. Cosa sarebbe accaduto se, per colpa di libri di questo tipo, anche i saggi avessero potuto affermare essi stessi che le verità non erano esattamente quelle che si raccontavano, ma altre? Si sarebbe potuti arrivare a discutere qualsiasi cosa, perfino la parola di Dio, a non avere più quel famoso "timor di Dio" tanto bene amministrato dalla religione e quindi, senza timor di Dio non c'era più motivo di avere paura, e senza la paura non ci sarebbe stata più la fede, senza la paura del Demonio non ci sarebbe stata più neanche stata la necessità del timor di Dio. Questo viene ben occultato e tenuto lontano dalle masse. La Chiesa ha sempre teso ad uccidere la conoscenza, perché con tanta conoscenza cade la paura. In realtà anche nel libro dell'Apocalisse di San Giovanni apostolo ai libri della Genesi, le verità vengono raccontate sotto forma di storie molto pittoresche e allegoriche. Voglio dire, dal fatto che la Bibbia dice che a tentare l'uomo fosse stato il serpente adamico, al fatto che oggi la scienza ha scoperto che il codice genetico dell'uomo è elicoidale, a forma di serpente, ci vuole poco a capire cosa è nascosto tra le righe del libro della Genesi.

    QUI
    sempre di M. Mercenaro:
    La caduta dal cielo

    Intitolando il libro Genesi si volle negare qualunque altra genesi, oscurando altri testi che parlavano della nascita dell’umanità. Dal momento della creazione l’uomo prende coscienza di non essere più un angelo, della necessità di generarsi, di amare quanto genera e quindi accettare a pieno il fatto per cui ha rinunciato alla sua antica appartenenza al divino, senza limite o legame con la materia e col creato, che ha sicuramente genesi molto più antiche dell’uomo sulla Terra. Dietro la storia di Adamo ed Eva si cela la storia di naviganti degli interspazi della nostra materia che crearono una nuova causa di vita, infuturandola in una generazione che era un pensiero ancora impreciso e imperfetto e che cercava la propria perfezione attraverso la ricerca della famosa "Terra Promessa". Il ricordo che Abramo ha del Dio che gli dice "Va, segui la strada che ti mostrerò poiché ti darò la terra che avevo promesso agli antichi tuoi padri", era il ricordo di una Terra che aveva a che fare con generazioni molto più antiche di quella di Mosè, Noè e i grandi padri della storia dell’umanità. Loro sono i padri "finiti", ma vi erano dei padri "infiniti". Si sa che noi possiamo vedere solo il 10% di quello che ci circonda, perfino di noi stessi abbiamo una percezione alterata. Ci vediamo nel modo in cui vogliamo vederci; in realtà siamo una massa di energia, di neutroni e elettroni, che a contatto fra loro determinano un gioco di luce nell’energia che prende forma in base alle varie angolature e ombre di questo creato infinito. Quello che i padri della Genesi sapevano, che la Chiesa sa e ha tanta paura di dire e di ammettere perché oscurerebbe in qualche maniera l’originalità e la divinità del Cristo, è il fatto che noi siamo una generazione creata da una generazione preesistente che si stava evolvendo in una perfezione materiale poi divenuta l’uomo. Non è vero che l’uomo si è evoluto dalla scimmia; l’uomo nasce uomo. Io non credo negli extraterrestri in quanto tali; credo negli universi paralleli. L’extraterrestre, l’ET, era una cosa per gli anni ’70. Si doveva in qualche modo stimolare la massa. Dietro questo pensiero vi era il mondo ebreo, vero detentore del segreto dell’origine dell’uomo, che preparava le generazioni a qualcosa di nuovo e sconvolgente. Allegorie per arrivare ad affermare che accanto a noi esistono le porte dimensionali, che non vediamo, ma alle quali passiamo a fianco. Basterebbe poter sviluppare solo un altro 15 % delle nostre capacità mentali per spaziare oltre le barriere di dimensioni parallele in cui lo spazio e il tempo hanno una misurazione diversa da quella che oggi la scienza dà per definitiva. Sono convinta che siamo vicinissimi ad avere il contatto, la nuova generazione sta per scoprire le porte dimensionali, e in quel momento l’uomo riuscirà a comprendere la potenza della propria mente e a sorridere della morte fisica, sconfiggendola, e la vedrà esattamente come oggi vediamo l’addormentamento. Stiamo andando incontro ad un’epoca aurea, siamo tutti figli della stessa divinità, che non ha fatto parti di sé inferiori e superiori, ogni arto ha la sua funzione e non sminuisce la funzione dell’altro. Non vi sarà un universo degli ignoranti e un universo dei dotti: ci sarà un Universo infinito per tutti. Chi adesso non è pronto, si oppone e nega ciò che sta accadendo, si rammaricherà molto, nella propria infinità coscienza di sé, di aver sostenuto affermazioni gravi e menzognere per difendere un pensiero che per essere sostenuto avrebbe solo avuto bisogno della verità. Dentro gli Archivi Vaticani c’è tanto di quello che è legato al mistero dell’uomo che ad un certo punto per una "Caduta dal cielo" si ritrova sulla Terra. In Vaticano, come in alcuni ordini della Chiesa, c’è chi è al corrente delle verità. Credo che questo Papa non sappia molto, altrimenti non lo avrebbero ingannato con questa storia di Fatima… ne parleremo presto… Lo stesso Francesco diceva Fratello Sole, Sorella Luna, Acqua. Noi siamo partecipi di una fratellanza universale con gli elementi che ci stanno accanto Terra, Acqua, Aria e Fuoco perché nella nostra composizione organica alla fine ne siamo una sintesi; il quinto elemento è l’anima, il pensiero, il Senso del divino, quel tabernacolo nascosto che non fa parte della corporeità che contiene dentro ciascuno di noi l’essenza della divinità e che garantisce a tutti di essere eterni, infiniti e coeterni a Dio perché siamo parte del suo pensiero, e Lui ha tanta necessità di noi quanto noi di Lui per confermare l’eternità.
    fonte: QUI
    la terza verità di cui parlavo

  15. #15
    Angelus
    Ospite non registrato
    ma nessuno è interessato a sapere il parere di fabio?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy