• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24

Discussione: schiavo e padrona

  1. #1

    schiavo e padrona

    qualcuno saprebbe spiegarmi come nascono le dinamiche di questo gioco di coppia e quando il gioco smette di essere tale e diventa un problema?

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di paradelta
    Data registrazione
    21-04-2009
    Messaggi
    738
    Blog Entries
    134

    Riferimento: schiavo e padrona


    le dinamiche sono diverse a seconda dei casi...
    il gioco smette di essere gioco e diventa un problema quando si va oltre il desiderio/volere di uno o entrambi i partecipanti....

    lo so che non ti basterà....
    ma la domanda è troppo ampia ...almeno per me!

  3. #3
    L'avatar di claudia1976
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    Lodi
    Messaggi
    455

    Riferimento: schiavo e padrona

    Ciao Francesca, come dice la collega, il discorso è piuttosto ampio.
    Però è anche vero che, appunto, "nel menù del sesso" (come mi piace definirlo) ci sono tantissime "portate".
    Ciascuna delle quali, quando la si sperimenta, può essere un "gioco".

    Il "problema" nasce quando "il gioco" diventa la conditio sine qua non si riesce a godere dell'atto sessuale, quando uno dei due partner non trae più il piacere ludico dalla situazione ma diventa -suo malgrado- complice di un gioco che non gradisce più, (quando non vi sia costretto).

    Chiedi come nascono le dinamiche, anche in questo caso possono essere differenti, le modalità, dal desiderio di sperimentare "un nuovo gioco", al desiderio di mostrare alcuni lati della personalità (desiderare di essere sottomessi o potersi abbandonare completamente all'altro, o al contrario decidere di essere "padrone dell'altra persona"); in alcuni casi potrebbe essere la ricerca di sensazioni (sensation seeking) portata ad alcuni "eccessi"...

    Se desideri poi informazioni più approfondite, sono stati scritti dei libri sul bdsm, che comprendono questa modalità sessuale, ma non so se sia esattamente questa la tua richiesta.

    Ciao
    "Nessuno teme l'Inquisizione spagnola" (tratto da "Sliding doors")

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: schiavo e padrona

    Ciao, mi intrometto nella discussione, pur non avendo competenze specifiche.
    Se sei curiosa su questo argomento, ti consiglio di leggere "11 minuti" di Coelho, un romanzo scorrevole e molto delicato, che tratta in parte anche questo tema. ne da una visione a mio avviso insolita. Spero ti piaccia e ti sia utile!
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  5. #5
    Partecipante L'avatar di wavesequence
    Data registrazione
    02-10-2012
    Residenza
    Mestre
    Messaggi
    33

    Riferimento: schiavo e padrona

    Non vorrei aprire un altro thread, eventualmente saranno i moderatori a consigliarmelo, tuttavia trovo che questo argomento sia molto interessante.
    Più che altro mi chiedo e chiedo a chi abbia la cortesia di leggere, quale origine possa avere il desiderio di un uomo di volersi sottomettere alla propria partner.
    Il desiderio di sottomissione, o cosiddetto femdom in tutte le sue accezioni, fa parte delle mie fantasie erotiche più recondite e, purtroppo, mai condivise a causa di una partner "troppo normale".

    Mi chiedo altresì se tale desiderio possa trarre origine da un rapporto "non felice" con una madre apparentemente docile, comprensiva e remissiva, ma di fatto molto manipolatrice?
    Ultima modifica di wavesequence : 02-10-2012 alle ore 19.05.18
    Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
    -- F. Nietzsche


  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di paradelta
    Data registrazione
    21-04-2009
    Messaggi
    738
    Blog Entries
    134

    Riferimento: schiavo e padrona

    Citazione Originalmente inviato da wavesequence Visualizza messaggio
    Non vorrei aprire un altro thread, eventualmente saranno i moderatori a consigliarmelo, tuttavia trovo che questo argomento sia molto interessante.
    Più che altro mi chiedo e chiedo a chi abbia la cortesia di leggere, quale origine possa avere il desiderio di un uomo di volersi sottomettere alla propria partner.
    Il desiderio di sottomissione, o cosiddetto femdom in tutte le sue accezioni, fa parte delle mie fantasie erotiche più recondite e, purtroppo, mai condivise a causa di una partner "troppo normale".

    Mi chiedo altresì se tale desiderio possa trarre origine da un rapporto "non felice" con una madre apparentemente docile, comprensiva e remissiva, ma di fatto molto manipolatrice?

    sembri cercare conferme alle convinzioni costruite da tue lunghe riflessioni... buona giornata.

    consentimi una precisazione: chi non condivide le nostre fantasie sessuali è semplicemente una persona che non condivide le "nostre fantasie sessuali" esattamente come noi non condividiamo ogni fantasia sessuale esistente in questo ricchissimo universo ...

  7. #7
    Neofita
    Data registrazione
    12-09-2002
    Residenza
    roma
    Messaggi
    3

    Riferimento: schiavo e padrona

    le dinamiche Dom-Sub consce e inconsce sono molteplici, appartengono alla nostra parte primitiva.Penso che questo gioco di ruoli si esplicita nel rapporto di coppia sia perche' porta emozioni forti (e c'è chi ne ha bisogno di piu' e chi meno) sia perche' a livello mentale e' molto coinvolgente.Non e' in se' pericoloso, ma e' pericoloso la non consapevolezza di se' in questo tipo di dinamiche.Ci sono persone che praticano BDSM e alcune sono consapevoli e vivono in modo sano questo mondo, mentre altre persone hanno delle linee patologiche (questo in linea generale)che si esplicano nelle dinamiche sadomaso e dominazione/sottomissione.
    E' un mondo molto ampio e vario e non e' semplice circoscrivere il tutto.
    Ho notato nelle mie esperienze e conoscenze che c'è chi scopre dopo molti anni di avere queste tendenze e non sempre e' facile accettarle, oppure di uomini che vogliono sentirsi sottomessi (per eccitazione mentale e sessuale) dalla propria partner ma non sanno spiegarlo e temono di perderla, o di essere fraintesi.Lo stesso anche per le donne.
    Un bel libro che spiega meglio le pratiche si chiama "BDSM. Guida per esploratori dell'erotismo estremo" , riguardo le dinamiche ci si puo' riferire a Freud, Lacan, Masoch, De Sade..

  8. #8
    Partecipante
    Data registrazione
    03-06-2010
    Messaggi
    45

    Riferimento: schiavo e padrona

    Innanzitutto visto che faccio parte, anche se da poco tempo, di questo mondo che si chiama BDSM, voglio precisare che non si tratta di giochi ma di relazioni o legami relazionali. Infatti questo mondo non è fatto da persone che per rallegrare il rapporto di coppia si mettono a comprare oggettini e a provare nuove cose ma da persone che hanno delle forti pulsioni istintive ed erotiche che fanno sì' che essei ricerchino un partner che dimostri una natura opposta alla propria. Il legame che si instaura tra slave e master ( schiavo/a e padrone/a) è un legame perverso e patologico, di dipendenza simbiotica quasi e richiama spesso in alcuni casi soprattutto, sia il complesso di edipo, sia il principio di morte, che tutti hanno in sè ma che solo alcuni seguono abbandonandosi alla propria parte oscura. Io è proprio questo lato oscuro che ho dovuto seguire ed esprimere adesso, perchè ha prevalso sugli altri aspetti di me. Per me non è un gioco ma una esigenza vera e propria e la pulsione è forte perchè è molto legata alla mia infanzia. In preatica avendo subito da piccola un abuso in qualche modo cerco in un uomo, master in questo caso, il mio carnefice, che mi faccia rivivere quella scena a cui sono stata obbligata. Non è una cosa sana, di questo ne sono consapevole, ma non si può negare ad un desiderio così forte di prendere piede prima o poi. E da quando ho deciso di seguire la mia natura di sub la mia ansia è scemata piano piano e sto cercando di vivere questa cosa il più serenamente possibile. E' ovvio che non per tutti si tratta di una relazione d'amore e conosco persone che parlano di gioco, di pratica, di tecnica e di passatempo. Ma non è vero sadomaso! Su questo devo essere precisa. C'è anche molta letteratura in giro di questi tempi che fa pensare che tutti siano o schiavi o padroni, ma non è così. Non ci si improvvisa schiavi nè si può diventare padroni se non lo si è per natura. Il carattere dominante ha un comportamento e un modo di essere preciso e solo chi non conosce questa forza non può percepire la differenza. Se avete altre curiosità a riguardo di questo tema, così vasto, è vero, potete chiedere e spero di essere utile con le mie risposte a conoscere un pò di più questo aspetto della sessualità umana che viene ancoira tenuto nascosto.

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: schiavo e padrona

    Ciao Diamanda,
    approfitto per domandarti un paio di cose.
    1) Hai mai letto il libro "11 minuti" di Coelho? Se si mi piacerebbe conoscere la tua opinione sulla veridicità delle dinamiche slave-master raccontate.
    2) Per la tua esperienza, il desiderio di diventare slave nasce esclusivamente dall'aver avuto dei trascorsi di violenza subita o può nascere anche semplicemente incontrando qualcuno in grado di inserirti in questo mondo?

    Grazie
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  10. #10

    Riferimento: schiavo e padrona

    Citazione Originalmente inviato da francesca don Visualizza messaggio
    qualcuno saprebbe spiegarmi come nascono le dinamiche di questo gioco di coppia e quando il gioco smette di essere tale e diventa un problema?
    *****Edit****
    Ultima modifica di kyoko226 : 14-02-2013 alle ore 20.42.51

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Riferimento: schiavo e padrona

    Ho dovuto editare il tuo post..mi spiace ma il contenuto del post non é molto appropriato a questo forum.. Se vuoi dare il tuo contributo alla discussione puoi farlo cercando peró di essere meno esplicito e dettagliato, ricordandoti anche del regolamento, grazie
    Comprendo che la tematica é delicata, ma é importante mantenere la discussione ad un certo livello ed evitare dei racconti troppo espliciti che oltre a non essere adatti in questo forum vanno anche oltre ciò che cerca di affrontare questa discussione


    da leggere per favore:


    regolamento ops

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: schiavo e padrona

    @diamanda
    Ciao.
    Leggere della ripetizione, della rimessa in atto di un trauma mi ha fatto venire la pelle d'oca.
    Non riesco a trovare le parole giuste ma credo che le pulsioni, sempre e soprattutto in seguito a situazioni drammatiche, vadano incanalate, aiutate ad esprimersi in maniera sana per la persona che le vive.
    Abbandonarsi alla parte oscura significa consegnarle la nostra forza (c'è, anche dopo tanta sofferenza), dare a qualcun altro il potere su di noi, lasciarlo fare, calpestare la nostra vita, e questa io la sento come una cosa terribile.
    Penso che la parte oscura di noi vada ascoltata e aiutata ad integrarsi in modo sano con la nostra personalità.
    Credo che cercare e applicare questo aiuto sia un dovere che abbiamo nei confronti di noi stessi, soprattutto nei momenti più difficili. Vale sempre la pena.
    Ciao

  13. #13
    Matricola
    Data registrazione
    05-07-2012
    Messaggi
    28

    Riferimento: schiavo e padrona

    attribuire una nostra dinamica ad un trauma antico mi sembra un modo come un altro per scaricarsi delle proprie responsabilità di scelta, cosa che invece ritengo fondamentale. ti piace fare la slave? non ci vedo grossi problemi. il problema è come ti vivi il fatto di essere una slave.

    è un pochino come dire sono nella posizione schizo-paranoide o depressiva?

    e ti piace? o non ti piace?
    dico solo che spesso si parla come se avessimo un destino gia scritto, cosa che non credo minimamente.

  14. #14
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: schiavo e padrona

    Che ci sia un destino già scritto non credo, ma che il passato abbia degli effetti sulla nostra storia e che eventi pesanti necessitino di tempo, delicatezza e di un aiuto per essere elaborati, sì.
    Ultima modifica di Lyanne : 16-02-2013 alle ore 14.52.17

  15. #15
    Matricola
    Data registrazione
    05-07-2012
    Messaggi
    28

    Riferimento: schiavo e padrona

    ciao Cinzia. più ci penso e più sono sicuro che gran parte (tutto?) di quello che facciamo ha radici remote. e necessitano come fai giustamente notare, di tempo e delicatezza per essere elaborati.
    la mia riflessione invece è un'altra. se sei una slave, e ti piace che problema c'è? è tutto qui.
    se invece essere slave è l'unico modo che conosci per amare ed essere amata, la cosa cambia.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy