• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Neofita L'avatar di Georgia.
    Data registrazione
    13-07-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    8

    Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di fare Psico!

    Salve a tutti! Sono una studentessa della Sapienza, iscritta a Sociologia ormai da due anni dopo non aver passato il maledetto test di ingresso per Psicologia. Quest'anno, visti gli scarsi risultati ottenuti a Sociologia, ho deciso di continuare a perseguire il mio sogno di diventare psicologa, e proprio per questo a settembre vorrei riprovare a fare il test. Ora è passato un po' di tempo, e sono certamente più consapevole di quello che mi aspetta "quel fatidico giorno", ma penso sia necessario crearsi una o più alternative nel caso anche questa volta non andasse bene.

    Perciò ho pensato alla possibilità di andare in un'altra università: purtroppo (ed è davvero comica come cosa), abitando a Roma e avendo ben 3 università statali, si sa che solo la Sapienza offre il corso di laurea in Psicologia (stendiamo un velo pietoso).
    Ho pensato allora alle università private (a cui sinceramente non mi ero mai interessata), e per ora mi sono un po' informata su internet riguardo la Lumsa e l'Università Europea di Roma.

    A questo punto chiedo:
    1) qualcuno saprebbe darmi un parere riguardo queste 2 università?
    2) datemi un parere spassionato e ditemi cosa fareste al mio posto

    Sono abbastanza demoralizzata, poichè passare due anni "a vuoto" non è stata proprio una passeggiata, e il solo pensiero di non poter passare nuovamente il test mi scoraggia ancora di più... perciò aspetto con ansia il vostro aiuto
    Vi ringrazio in anticipo!

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Mi dispiace che non sei entrata subito a psico, nonostante la tua motivazione! Cmq, la Lumsa e l'uni Europea sono entambe private, molto molto costose e soprattutto religiose, il che significa che anche negli esami clinici spessissimo ci "infilano" cose religiose, libri religiosi o tagli religiosi. Il che non è per forza una cosa negativa, anzi per chi è un fervente credente è una cosa positiva. E' solo un dato che volevo riportare più che altro perché seguendo da più di 10 anni molti studenti universitari, ho notato che chi si iscrive alle uni religiose e poi si trova a studiare psicologia con questo taglio, a volte rimane un po'deluso (ma è sempre una cosa soggettiva. Alla Lumsa studiano molte suore e trovano molto interessanti i continui rimandi alla religione anche all'interno di esami come clinica, tossicodipendenze, ecc). Personalmente ho sentito pareri negativi su tutte e 3 le uni, anche se per motivi diversi. Insomma occorre vedere cosa è positivo o negativo per te, se preferisci un ambiente più grande e dispersivo oppure più piccolo e raccolto, se preferisci un taglio laico o religioso, il tuo budget disponibile per le tasse molto esose delle uni private religiose, ecc.

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    27-01-2009
    Messaggi
    356

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Ciao Georgia,
    ti consiglio di fare il test alla Sapienza e in alternativa in qualche altra università, magari anche non di Roma. Riguardo le due università private che hai menzionato non posso aiutarti, non hob nessuna informazione. Io ora sono a Torino alla magistrale e mi trovo benissimo, la triennale però l'ho fatta a Chieti e mi sono trovato altrettanto bene. Se non sbaglio non c'è il test di ingresso, prova ad informarti, potresti tenerla come alternativa in caso non passassi alla sapienza.

  4. #4
    Neofita L'avatar di Georgia.
    Data registrazione
    13-07-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    8

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Ciao Ste e Evolution, e grazie per avermi risposto
    lo scorso giovedì sono andata comunque a fare il test all'Europea (che è gratuito), e oggi mi hanno detto che sono stata ammessa! Naturalmente, ora come ora, mi riserverei il diritto di andare a vedere altre università (tipo la Lumsa) prima di iscrivermi (ho tempo dal 9 luglio a fine settembre).

    Per quanto riguarda il fattore della Sapienza, diciamo che al solo pensiero di tornarci una parte di me è un po' spaventata, visto l'ambiente che ho trovato in questi due anni (sebbene qualcuno potrebbe dire "vabbè ma era Sociologia", però alla fine le segreterie sono quelle, che non rispondono mai, che non sanno dare informazioni... insomma, ho paura di ricadere nel "tranello Sapienza", come un cane che si morde la coda...).

    Dall'altra parte ci sono 2 università private, perciò con un'impostazione religiosa molto forte (io sinceramente non sono proprio una fanatica, anzi, ma sono anche stata per 8 anni in una scuola di suore dove per prima cosa, la mattina, ci portavano in chiesa e pregare! E ne sono uscita bene diciamo cioè negli anni mi sono costruita una mia personale mentalità... perciò alla fine tutto sta nella mia attitudine all'adattamento, e anche nel fatto che, visto che mi piace molto vedere tutto in ottiche diverse, magari potrei mettere insieme la "lezione religiosa" dell'università con una "laica" presa da qualche altra parte ) e che naturalmente hanno un costo più elevato rispetto a quelle pubbliche (e i miei comunque mi hanno già detto che se è per il mio futuro qualche sacrificio tocca pure farlo).

    La cosa che più mi mette timore per queste università è la didattica che offrono. Cioè ho paura che, avendo questa impostazione molto religiosa e visto il luogo comune "università private=laurea comprata", non mi preparino bene al lavoro che poi affronterò (e che alla fine è quello che voglio fare da tutta una vita: la psicologa!)

    Purtroppo solo chi ha frequentato (o frequenta) queste università può dirmelo
    Semmai Ste, visto che mi hai detto che segui da molto tempo gli studenti universitari, sapresti per caso come sono viste nell'insieme? Cioè chi ci va è contento o avrebbe fatto una scelta diversa?

    Evolution, il trasferimento purtroppo non mi è possibile per problemi familiari, benchè ci abbia pensato so che a Chieti c'è un'ottima università, e per questo mi mangio ancora più le mani (

    Grazie mille ancora e a presto

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Ciao Georgia, hai trovato già delle giustificazioni che ti renderebbero digeribile l'iscrizione a una privata religiosa, forse hai già fatto una scelta...uno psico ci leggerebbe dei "meccanismi di difesa", ma lasciamo stare. Poi se già hai fatto le scuole dalle suore sei già dentro l'ambiente e molte materie e discorsi magari ti risulteranno molto familiari e graditi. Per risp alla tua domanda, cioè se gli studenti che ho seguito rifarebbero le religiose o farebbero altre scelte: tutti rifarebbero altre scelte e non tornerebbero mai alle religiose per nessun motivo, ne parlano malissimo a chiunque e non le possono neanche sentire nominare. Sono tutti molto pentiti da ogni punto di vista. Però, gli studenti che io ho seguito non sono certo rappresentativi di tutto l'universo degli studenti delle religiose! Sono solo un piccolo campione statisticamente ridotto e non rappresentativo. Di sicuro ce ne sono altrettanti molto soddisfatti da ogni punto di vista e preparati...ciascuno ha la sua esperienza e la tua sarà diversa da qulla di chiunque altro. Sono d'accordo con l'opzione di evaluation, abbiamo 2 uni aperte a poca distanza da Roma, cioè L'Aquila e Chieti. Ho seguito studenti anche qui (ho uno studio didattico e lavoro da 12 anni nel campo) e sono decisamente più soddisfatti da ogni punto di vista! Molti sono adulti e lavoratori, quindi non frequentano, non c'è obbligo di frequenza. Vanno lì solo a dare gli esami. In questo caso il sacrificio economico per i tuoi sarebbe di 2-300 euro l'anno, cioè i costi del treno Roma-L'Aquila o Roma-Chieti, che di per sé richiede anche meno attitudine all'adattamento...se abiti a Roma saprai benissimo che ci vuole meno tempo a fare Roma e L'Aquila piuttosto che spostarsi da Cinecittà a Boccea. A fronte di 8000 euro l'anno in media per una religiosa privata (cifra relativa: per il mio budget sarebbe proibitiva, per qualcun altro è affrontabile e normale e vale la pena per realizzare un grande sogno, per il figlio di qualche politico equivalgono a 2 spiccioli). Ovviamente ripeto, chi conosco non è certo rappresentativo dell'universo degli studenti, è solo una piccola esperienza, diversa dalle mille altre, se chiedi a 1000 persone ognuna riferirà un'esperienza diversa.

  6. #6

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Qualche anno fa ho insegnato all'Università Europea e adesso insegno alla Lumsa. Riporto la mia esperienza da docente che ovviamente è personale.
    Ricordo che all'Università Europea gli studenti, allora, si lamentavano del fatto che nella maggior parte degli insegnamenti di "Psicologia" studiavano di fatto Filosofia: la formazione in psicologia, presentava di fatto diverse lacune. Rispetto agli anni in cui ho insegnato, so che oggi all'Europea vi sono docenti nuovi quindi può essere che la situazione sia cambiata.
    La Lumsa ha un'ottima tradizione in psicologia, con convenzioni per il tirocinio o lo stage con tutti gli ospedali, asl, numerose organizzazioni non profit e profit, istituzioni pubbliche (ad esempio comne e ministeri). La didattica è di buona qualità, gli insegnamenti sono tutti psicologici (tranne Inglese e Informatica presenti in qualsiasi facoltà, le due teologie, obbligatorie per un'università cattolica, e un esame a scelta tra Pedagogia Generale e Sociologia Generale), gli studenti sono molto soddisfatti (nessuno della Lumsa si è mai trasferito all'Università Europea, mentre nella situazione opposta si sono verificate numerosi trasferimenti) e lo dimostra anche il tempo di impiego dopo la Laurea (guarda ad esempio le statistiche del CENSIS-Repubblica).
    Se sei ancora indecisa, partecipa alla giornata di orientamento della Lumsa del 18 Luglio, per farti un'idea dell'ambiente e parlare direttamente con i docenti.
    Poi fammi sapere!

  7. #7
    Neofita L'avatar di Georgia.
    Data registrazione
    13-07-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    8

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Buongiorno! Rispondo innanzitutto a tonino82: Innanzitutto ringrazio per la sua risposta, e avrei comunque qualche osservazione da fare:

    Circa un mese fa ho chiamato la Lumsa per chiedere informazioni, e mi è stato risposto che sarei dovuta andare in facoltà in uno dei giorni e orari indicati in una pagina del sito (http://www.lumsa.it/didattica_dipart...to_orienta#L24), poichè solo in quel modo avrei avuto le informazioni che cercavo, e inoltre avrei avuto anche la possibilità di parlare con i docenti.
    Il 25 giugno perciò sono andata, come diceva il foglio con gli orari (purtroppo hanno aggiornato il sito e tolto gli incontri passati), alla sede in via di Porta Castello.
    Chiedendo al portiere dove dovessi andare e spiegando che sia su internet sia la segreteria mi aveva detto di consultare quella lista di orari, mi è stato risposto che non vi erano incontri, ma che comunque potevo andare a chiedere alla sede di Piazza delle Vaschette. Anche qui mi è stato detto che non erano previsti incontri, ma anche che potevo andare alla sede di Borgo Sant'Angelo per parlare con l'ufficio orientamento.
    A Borgo Sant'Angelo mi è stato detto innanzitutto che avevo sbagliato giorno in quanto la giornata orientamento non era in quella data (anche qui ho spiegato che avevo trovato tutto sul loro sito), e inoltre che alla fine tutte le informazioni che cercavo le potevo trovare su internet. Successivamente mi hanno fatto parlare con la responsabile dell'ufficio orientamento, con la quale ho avuto un breve colloquio nella quale le spiegavo quali erano i miei obiettivi professionali futuri, sentendomi rispondere che i miei erano solo sogni perchè la carriera dello psicologo è molto dura. Alla mia risposta "beh, è quello che voglio fare da quando ho 8 anni" la signora ha alzato le spalle dicendo "vabbè".
    Ho riportato questo colloquio poichè mi ha molto amareggiato, innanzitutto perchè proviene da una persona che dovrebbe "invogliare" i ragazzi a perseguire i loro sogni e a credere nel loro futuro (non che io debba essere invogliata a studiare psicologia, ma stiamo parlando della responsabile dell'ufficio orientamento di un'università!), e secondo poi perchè penso che nel nostro paese la probabilità che qualcuno possa fare il lavoro che ha sempre sognato diverrà probabilmente pari allo zero se si continua a pensarla come la signora.
    Successivamente mi hanno di nuovo inviato alla sede in via di Porta Castello, dove ho avuto la possibilità di parlare con un professore della didattica in maniera molto sommaria.

    Sinceramente, dopo aver passato un pomeriggio intero girando per 3 sedi diverse e non ricevendo un briciolo di risposte degne ma anzi sentendomi addirittura dire di desistere in un certo qual modo mi sembra che la Lumsa non possa essere calcolata tra le mie scelte.

    Per quanto riguarda il fatto che lo studio della Psicologia all'Università Europea sia vincolato a quello della Filosofia, mi sembra strano, in quanto nel percorso di studi tanto alla Lumsa quanto all'Europea (ma anche alla Sapienza ecc.) la maggior parte degli esami è nell'SSD denominato M-PSI, quello proprio della Psicologia (mentre giustamente gli esami di teologia presenti sia alla Lumsa che all'Europea sono sotto l'M-FIL, quello della filosofia), quindi o scrivono cavolate sull'offerta formativa, oppure non saprei...
    Ultima modifica di Georgia. : 10-07-2012 alle ore 17.00.19

  8. #8
    Neofita L'avatar di Georgia.
    Data registrazione
    13-07-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    8

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    Ciao Georgia, hai trovato già delle giustificazioni che ti renderebbero digeribile l'iscrizione a una privata religiosa, forse hai già fatto una scelta...uno psico ci leggerebbe dei "meccanismi di difesa", ma lasciamo stare. Poi se già hai fatto le scuole dalle suore sei già dentro l'ambiente e molte materie e discorsi magari ti risulteranno molto familiari e graditi. Per risp alla tua domanda, cioè se gli studenti che ho seguito rifarebbero le religiose o farebbero altre scelte: tutti rifarebbero altre scelte e non tornerebbero mai alle religiose per nessun motivo, ne parlano malissimo a chiunque e non le possono neanche sentire nominare. Sono tutti molto pentiti da ogni punto di vista. Però, gli studenti che io ho seguito non sono certo rappresentativi di tutto l'universo degli studenti delle religiose! Sono solo un piccolo campione statisticamente ridotto e non rappresentativo. Di sicuro ce ne sono altrettanti molto soddisfatti da ogni punto di vista e preparati...ciascuno ha la sua esperienza e la tua sarà diversa da qulla di chiunque altro. Sono d'accordo con l'opzione di evaluation, abbiamo 2 uni aperte a poca distanza da Roma, cioè L'Aquila e Chieti. Ho seguito studenti anche qui (ho uno studio didattico e lavoro da 12 anni nel campo) e sono decisamente più soddisfatti da ogni punto di vista! Molti sono adulti e lavoratori, quindi non frequentano, non c'è obbligo di frequenza. Vanno lì solo a dare gli esami. In questo caso il sacrificio economico per i tuoi sarebbe di 2-300 euro l'anno, cioè i costi del treno Roma-L'Aquila o Roma-Chieti, che di per sé richiede anche meno attitudine all'adattamento...se abiti a Roma saprai benissimo che ci vuole meno tempo a fare Roma e L'Aquila piuttosto che spostarsi da Cinecittà a Boccea. A fronte di 8000 euro l'anno in media per una religiosa privata (cifra relativa: per il mio budget sarebbe proibitiva, per qualcun altro è affrontabile e normale e vale la pena per realizzare un grande sogno, per il figlio di qualche politico equivalgono a 2 spiccioli). Ovviamente ripeto, chi conosco non è certo rappresentativo dell'universo degli studenti, è solo una piccola esperienza, diversa dalle mille altre, se chiedi a 1000 persone ognuna riferirà un'esperienza diversa.
    ciao ste203xx, vorrei dirti che i miei non sono "meccanismi di difesa" o altro, sto chiedendo solo un parere da parte di chi può aver fatto questo percorso.
    potresti perciò riportarmi quali sono le maggiori critiche che fanno a queste università (soprattutto a quella Europea, visto che la Lumsa è praticamente cancellata dal mio universo)? grazie in anticipo
    (per quanto riguarda l'Aquila e Chieti, se ci fosse davvero la possibilità di andare io vorrei trasferirmi, in quanto non vorrei proprio fare la pendolare sinceramente, e in questo momento per me il trasferimento è da escludere)

  9. #9

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Io collaboro sia con l’Università Europea di Roma sia con la LUMSA. Mi hanno appena segnalato l’intervento di tonino82 e ho il dovere di precisare che quanto affermato non ha alcuna corrispondenza alla realtà dell’Università Europea di Roma. È molto spiacevole dover constatare che un giovane ricercatore LUMSA possa ricorrere a questi mezzi (ne esistono di più etici) e alla maldicenza nella speranza di ottenere qualche vantaggio personale. Ovviamente questo comportamento potrebbe essere oggetto di provvedimenti da parte dell’Università Europea di Roma e dalle stesse autorità accademiche della LUMSA che sicuramente censurerebbero condotte di questo tipo. Possiamo dire che il gradiente di soddisfazione degli studenti dell’UER è molto alto. l’Università è aperta e si può parlare anche con gli stessi studenti.

    Saluti

  10. #10
    Neofita L'avatar di Georgia.
    Data registrazione
    13-07-2010
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    8

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Citazione Originalmente inviato da risposta Visualizza messaggio
    Io collaboro sia con l’Università Europea di Roma sia con la LUMSA. Mi hanno appena segnalato l’intervento di tonino82 e ho il dovere di precisare che quanto affermato non ha alcuna corrispondenza alla realtà dell’Università Europea di Roma. È molto spiacevole dover constatare che un giovane ricercatore LUMSA possa ricorrere a questi mezzi (ne esistono di più etici) e alla maldicenza nella speranza di ottenere qualche vantaggio personale. Ovviamente questo comportamento potrebbe essere oggetto di provvedimenti da parte dell’Università Europea di Roma e dalle stesse autorità accademiche della LUMSA che sicuramente censurerebbero condotte di questo tipo. Possiamo dire che il gradiente di soddisfazione degli studenti dell’UER è molto alto. l’Università è aperta e si può parlare anche con gli stessi studenti.

    Saluti
    Sono d'accordissimo con tutto quello che è stato scritto e ringrazio dell'intervento!

  11. #11

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Se non aveste cancellato il mio precedente intervento anche tutti gli altri lettori di opsonline si sarebbero potuti accorgere che non ho offeso nessuno, nè sono ricorso alla maldicenza, ma ho solo precisato alcune questioni rispetto alle domande di Georgia sui settori disciplinari a cui aveva precedentemente risposto STE203xx (ma anche il suo commento è stato cancellato). Nei miei interventi, ho più volte specificato che riportavo l'esperienza di alcuni studenti riferita, oltretutto a qualche anno fa, e che non conosco la situazione attuale.
    E' stato soltanto uno scambio di opinioni e di esperienze, con toni pacifici e cordiali, senza offese e "senza mezzucci"; del resto la stessa Georgia, che ha aperto la discussione, chiedeva un parere spassionato.
    Non riesco a capire di cosa mi si accusa e a quali vantaggi personali si allude.

  12. #12

    Riferimento: Sapienza, Lumsa, Università Europea di Roma: tutto pur di

    Ciao, credo di non essere nei tempi con la mia risposta ma sento doveroso da parte mia lasciare un commento. Sono una studentessa in scienze e tecniche psicologiche, immatricolata alla Lumsa nel 2010. Questo anno mi laureo e la mia esperienza personale è assolutamente positiva. E' vero i costi sono più alti dell'università statale ma da noi comunque puoi presentare una dichiarazione di reddito ed eventualmente rientrare nella prima fascia di pagamento. Se come me sei uno studente lavoratore e non hai più 20 anni, l'ambiente familiare e il numero di iscritti limitato è un enorme vantaggio. Non ti capiterà mai, almeno per quanto riguarda la mia facoltà, di dover attendere per un esame 12 ore e magari rischiare di essere rimandato al giorno dopo. Le file alle segreterie e all'economato scorrono velocemente, gli ambienti sono confortevoli e sempre puliti e i professori non si sognano neanche di non farsi trovare a ricevimento o di non essere disponibili a chiarimenti e confronti sulle materie che insegnano. E' vero ci sono degli esami di teologia da dover affrontare ma sono veramente semplici. Per quello che riguarda le altre materie non ho trovato un'enorme differenza con le altre università. I nostri docenti sono tutti altamente qualificati. Per citare qualche nome: Janiri (psichiatria), Callea (psicometria), Costanzi (psicobiologia e psicologia fisiologica), Cestari (psicologia generale), Fossati (psicologia clinica), tutti insegnanti che hanno un curriculum da paura, altamente specializzati e questo non detto da me. Se ti fai una ricerca sui docenti puoi valutare tu stessa. Per dirne una, mi sono diplomata quest'anno al dipartimento delle politiche anti droga, una scuola di alta formazione della pubblica amministrazione ed il testo di neuroscienze che ho dovuto usare è stato lo stesso identico testo adottato dal mio professore per il suo insegnamento. Certo ho anche avuto delle difficoltà, ho dovuto sostenere esami he non mi hanno appassionata neanche un po, ma quale studente non incontra qualche esmae che lo fa diventare il migliore amico di Morfeo?
    Detto questo, se per caso ti sei iscritta, mi auguro che il tuo percorso sia soddisfacente tanto quanto lo è stato il mio.
    Un saluto

Privacy Policy