• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1

    Crisi sul post lauream!

    Ciao ragazzi! sono una studentessa di 23 anni, studio psicologia a Roma e tra poco mi laureo alla triennale. Purtroppo sto avendo molti ripensamenti sul percorso da intraprendere dopo, non so più quello che voglio fare e volevo qualche consiglio su come muovermi. Vi posso dire che oltre alla psicologia adoro gli animali e il mio sogno è fare un lavoro che mi permetta di viaggiare molto. Sapete se ci sono indirizzi che posso aiutarmi in questo senso? Grazie a chi mi risponderà!

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    Beh non e' che ci sia un indirizzo di studi che porti ad un lavoro come psicologo che porti a viaggiare molto... dipende un po' da quello che vuoi fare non saprei bene come consigliarti...
    Per quanto riguarda gli animali un ambito molto interessante e' la pet terapy... nel caso un corso da abbinare ad un percorso in psicoterapia cognitivo comportamentale o comportamentale (tali sono le tecniche utilizzate per il lavoro con gli animali) e' forse quello piu' appropriato.. e un indirizzo specialistico di tipo clinico e della salute...
    Ricordo che comunque a prescindere dalla specialistica dopo 5 anni, anno di tirocinio ed esame di stato sei psicologo .. e puoi in teoria spenderti in ogni ambito ...

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    09-05-2008
    Messaggi
    115

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    anch'io ti consiglio la pet therapy, tra l'altro la formazione in questo ambito non richiede neanche la specialistica (se vuoi fare il "conduttore" dell'animale). altrimenti sei sempre in tempo a cambiare ambito però dovresti definire meglio cosa vuoi fare (hai 23 anni. non sono tanti però "l mio sogno è fare un lavoro che mi permetta di viaggiare molto" appare un po' troppo generico). tra l'altro ricordati che se non vuoi fare la psicologa il tirocinio e l'esame di stato non sono necessari, puoi utilizzare quel tempo per cercare di reciclarti nell'ambito che ti interessa di più, magari all'inizio con qualche stage. stessa cosa vale per la scelta della specialistica, guardati bene intorno, potresti trovare dei percorsi che ti gratifichino di più. in bocca al lupo

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    30-06-2009
    Messaggi
    30

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    Ciao!
    Ti capisco... anche io avevo gli stessi tuoi dubbi alla fine della triennale e il mio consiglio è.. non iscriverti alla specialistica!
    ci si iscrive pensando "ok altri 2 anni e poi inizio a lavorare" ma non è così.. c'è un anno di tirocinio.. e poi sentirai la necessità di formarti con master, specializzazioni ecc insomma si entra in un "tunnel" (scusate il termine catastrifico m rende l'idea) e se già parti poco motivata può essere molto dura.

    Secondo me puoi riciclarti per esempio come esperta di pet therapy, ippoterapia, o come educatrice.. magari cominciando a lavorare nell'ambito sociale e decidendo di formarti ulteriormente solo se ne senti la necessità per il tuo lavoro

    se ti piace viaggiare io ti consiglio il volontariato europeo: è un modo per lavorare (spesso cercano nel sociale quindi in ambito attinente alla psicologia) offrono vitto alloggio e un piccolo compenso.. certo non è il massimo ma è un modo per vedere il mondo e imparare delle cose utili!

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    Io ti consiglierei di chiederti cosa ti ha spinto a scegliere psicologia, quali erano le motivazioni e le aspettative che sono state disattese o non del tutto corrisposte. Cosa ti sta deludendo nel tuo percorso, cosa ti saresti aspettata, perchè non sei più convinta, cosa eventualmente è cambiato dentro di te... Se non sai darti delle risposte complete come temo sarà, iscriviti alla specialistica e parti per l'erasmus, così avrai modo di conoscere un altro paese, imparare bene una nuova lingua e chiarirti meglio le idee.

  6. #6
    DIZIONARIO
    Ospite non registrato

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    Citazione Originalmente inviato da loovylove Visualizza messaggio
    Ciao ragazzi! sono una studentessa di 23 anni, studio psicologia a Roma e tra poco mi laureo alla triennale. Purtroppo sto avendo molti ripensamenti sul percorso da intraprendere dopo, non so più quello che voglio fare e volevo qualche consiglio su come muovermi. Vi posso dire che oltre alla psicologia adoro gli animali e il mio sogno è fare un lavoro che mi permetta di viaggiare molto. Sapete se ci sono indirizzi che posso aiutarmi in questo senso? Grazie a chi mi risponderà!
    Ciao, penso di risponderti con un pò di ritardo vedendo la data della tua discussione, ma provo a farlo ugualmente...Alla fine della tua domanda dici che oltre alla psicologia adori gli animali e, il fatto di usare il termine "adorare"mi fa pensare indubbiamente ad una grande passione verso gli animali (e ciò ti fa grande onore!!), però seguire il discorso bello, ma impegnativo della Pet therapy richiede l'associare l'amore per gli animali con la tua preparazione psicologica. La mia è una pura impressione, però tra le righe dici di voler fare altro: viaggiare. Il mio modesto consiglio è qello di passare un anno senza vincoli di studio o di lavoro(compatibilmente con le tue esigenze di vita!) dove potresti fare una sorta di "ricerca"dei lati negativi e positivi di coloro che già lavorano nella Pet therapy oppure di impegnarti nella ricerca di persone (forum, facebook, twitter e altre risorse web sono utilissimi a questo scopo) che per professione girano un pò il mondo, valutando pro e contro. Ricordati, tuttavia, che quello che tu stai vivendo (o hai vissuto) è il periodo post lauream dove lo stress dello studio inevitabilmente si fa sentire!per cui inizia a pensare al tuo futuro professionale senza fretta o senza voler decidere dalla sera alla mattina, con calma poi riuscirai a capire cosa desideri davvero. Buona fortuna!
    Ultima modifica di DIZIONARIO : 30-07-2012 alle ore 22.17.40

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    ciao loovylove, capisco la crisi, ma è anche vero che puoi trasformarla in opportunità. All'uni ci sono anche sportelli che possono accompagnarti gratuitamente in un percorso di ri-orientamento. Ovviamente rifare una seconda scelta dopo che la prima si è rivelata insoddisfacente e riprogrammare il percorso, rimettersi in discussione, è ancora più difficile che fare la prima scelta e non è liquidabile menzionando solo 2 interessi, quali possono essere gli animali o i viaggi. Possono essere un punto di partenza per delineare poi però un quadro più completo delle tue potenzialità, attitudini, motivazioni, aspettative, conoscenze, approccio allo studio e al lavoro, obiettivi, ecc. Dopo aver fatto un quadro di te stessa...occorre un quadro altrettanto completo della realtà, per trovare punti di contatto effettivi e non vaghi. "Viaggiare" è un termine generico in ambito lavorativo, viaggia il calciatore di Serie A per giocare in trasferta, viaggia il giornalista freelance che si autofinanzia il viaggio nei teatri di guerra per scrivere un reportage dai teatri e poi cercare di venderlo alle redazioni sperando che qualcuna glielo compri, viaggia il venditore pagato a provvigione che deve vendere lotti di merce all'estero. E' solo un esempio per dire ovviamente non basta individuare una passione (mi piace viaggiare...e a chi non piace? ) e poi scegliere da un presunto reperotrio di professioni prestabilite quella che viaggia. Ma vabbè, questo lo sai già. Stessa cosa la pet-therapy: se sei fortunata perché conosci qualcuno, puoi partecipare a qualche progettino, ma non è un settore in cui lo psicologo può mangiare stabilmente. Per dire: è utile approfondire molto il funzionamento effettivo attuale dei vari ambiti, al di là di quello che si immagina, attenendosi a i dati della realtà, che spesso sono molto duri da digerire. ma vabbè avendo fatto l'esame di psico sociale lo sai già che le rappresentazioni non corrispondono alla realtà. Poi, un conto infatti è fare la scelta 3 anni fa, un conto oggi, perché 3 anni ormai per la velocità con cui cambia il mondo del lavoro, sono tanti, il che implica sia che alcune opzioni possano essere poco concrete, sia che si possono prefigurare altre opzioni che 3 anni fa neanche esistevano. Insomma fare un bel punto della situazione, prendendoti tutto il tempo, visto che è una scelta delicata.

  8. #8

    Riferimento: Crisi sul post lauream!

    Loovylove, purtroppo anche a me piacciono gli scacchi e la montagna, ma questo non significa che io possa pensare che esista un lavoro di "psicoscacchista alpino" che mi aspetta appena laureato. Se puoi integrare una tua passione all'interno del tuo progetto professionale, bene; ma cerca comunque di focalizzare quello che puoi o vuoi fare senza pensare di dover o poter "mettere insieme tutto".
    Anche perchè di pet therapy che io sappia campano assai pochi psicologi (e nessuno solo di pet therapy), e la psicologia turistica può essere un argomento interessante, ma anche questo che da poco pane. Ascolta i saggi consigli di Ste203xx, e cerca di sviluppare una tua progettualità professionale che parta sempre dall'incrocio delle tue competenze con le reali (e non desiderate o idealizzate) domande di mercato. Ciao.

Privacy Policy