• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1

    Psicologa emigrata cerca ancora la sua strada...

    Salve a tutti,

    Non sono una appassionata di forum ma vorrei condividere la mia esperienza e anche chiedere qualche consiglio.
    Mi sono laureata in psicologia clinica nel 2007 e dopo tirocinio e viaggio di quasi un anno mi sono trasferita in Belgio....per amore.
    Da un anno lavoro come operatrice (in Olanda) in un centro di riabilitazione psichiatrica, ispirato alle idee di Basaglia. Un centro che si occupa di inclusione dei pazienti nella società, che attiva i giovani a lavorare e a crearsi un futuro per non rimanere incagliati nella spirale della cura.
    Per poter cominciare a lavorare nell'ambito sociale mi ci sono voluti almeno due anni...prima di tutto la conoscenza della lingua è FONDAMENTALE!!
    Ho lavorato in ristoranti mentre studiavo l'olandese e non vi nascondo che non era proprio ciò che immaginavo dopo la laurea.
    Dopo un anno sono stata promossa a responsabile e in più guido un gruppo di pazienti per un progetto cinematografico.
    Ora ho in mente un mio progetto,e qui chiedo il vostro aiuto!

    Vorrei rimettermi a studiare, mi sento un pò arrugginita in psicologia visto che ho dovuto concentrarmi su altro..mi piacerebbe poter lavorare con immigrati che vivono nella mia città.
    Mi è capitato spesso di incontrare ragazzi che si sono trasferiti qui per esigenze economiche, per amore, famiglia etc..e tutti hanno manifestato la necessità di parlare con uno psi riguardo alle difficoltà di adattamento, il problema che tutti hanno riscontrato è stato la lingua!

    Vorrei dunque poter aprire uno studio mio o collaborare con le als/comune per poter fare consulenza a immigrati di madrelingua italiana e spagnola.
    E qui mi sono chiesta: DA DOVE COMINCIO?
    RIPRENDERE LA TANTO AMATA ETNOPSICHIATRIA?
    Mi rendo conto che la domanda è alquanto generica ma è solo un primo abbozzo...magari voi avete già delle idee!!

    L'ultima cosa che vorrei dire (e poi basta altrimenti nessuno leggerà un post cosi lungo!) è questa:

    E' POSSIBILE LAVORARE ALL'ESTERO COME PSI MA CI VUOLE TANTISSIMA PAZIENZA!!!!

    Buon lavoro a tutti.

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Psicologa emigrata cerca ancora la sua strada...

    che bello leggere questi post! è un post pieno di energia!
    quindi ti rimando la cosa:

    "certo che devi/puoi riprendere in mano tutto"....E da dove cominci? hai già cominciato! Informati sulle scuole/enti che ci sono in giro...fai tu stesa un progettino(magari una bozza) di questo tipo e vai a parlare con i responsabilid el comune dove vivi...dai...sarebbe davvero sprecata tutta questa energia!

    In bocca al lupo e buona fortuna!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  3. #3

    Re: Psicologa emigrata cerca ancora la sua strada...

    Grazie memole!!

    Mi sono già un pò informata a riguardo.
    Si può fare!!!Ci sono molte possibilità..dal lavorare con le asl allo studio privato.Però prima di ufficializzare la cosa mi vorrei rimettere con la testa sui libri, proprio perchè come dicevo mi sento un pò arrugginita.
    La mia domanda si riferisce più nello specifico a psicologia e immigrazione.
    Potete consigliarmi dei libri ?
    Un bibliografia specifica per esempio che faccia riferimento ovviamente a degli strumenti terapeutici.
    Sarebbe bello poter sentire la vocina di chi già è impegnato in questo campo.

    Voilà!!

  4. #4

    Re: Psicologa emigrata cerca ancora la sua strada...

    Alhoa!!C'è nessuno???

Privacy Policy