• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24
  1. #1

    Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamente?

    Buongiorno, si parla spessissimo di specializzazione in un campo o nell'altro, di quanto costino le scuole, se sia buona questa o quell'altra etc...sembra quasi un peccato mortale non farla, a volte, parlando tra colleghi o studenti...ecco, però CONVIENE FARNE UNA? non sto parlando di "crescita personale" o cose del genere, parlo di qualifiche che ti permettano CONCRETAMENTE di mettere il pane in tavola con una certa regolarità e serenità.

    Chi ne ha terminata una, magari da un anno, da due, da tre...ha visto i frutti?oppure ha solo speso migliaia di euro in 4 anni per niente? cose dicono i vostri colleghi che ne fanno una? parlate per esperienza, non per slogan pubblicitari che favoriscano una scuola piuttosto che un'altra, e non su base di cose che vi hanno detto del tipo "io so che se la fai....poi..."; esponete la vostra esperienza personale, sia su voi stessi che su terzi.

    almeno ci si schiarisce le idee e forse, si sfata un mito.

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di Fioredilunas
    Data registrazione
    15-10-2008
    Residenza
    Prov. di Trapani
    Messaggi
    158

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da Grissom1986 Visualizza messaggio
    Chi ne ha terminata una, magari da un anno, da due, da tre...ha visto i frutti?oppure ha solo speso migliaia di euro in 4 anni per niente? cose dicono i vostri colleghi che ne fanno una? parlate per esperienza, non per slogan pubblicitari che favoriscano una scuola piuttosto che un'altra, e non su base di cose che vi hanno detto del tipo "io so che se la fai....poi..."; esponete la vostra esperienza personale, sia su voi stessi che su terzi.

    almeno ci si schiarisce le idee e forse, si sfata un mito.
    Cara collega..hai posto un bel quesito...ma, quasi sicuramnete, non ti risponderà nessuno...perchè nessuno ammetterebbe mai che nella maggior parte dei casi le scuole di specislizzazione non servono a nulla!!!!!
    Ciò che ho notato , tristemente, è che i colleghi che le frequentano, diventano una sorta di ..ehm..adepti della scuola che fanno e dicono di tutto per difenderla, non vedendone limiti o difetti....screditando naturalmente le altre...

    Non mi sono iscritta a nessuna scuola proprio perchè non mi và di diventare l'automa della setta!!
    Ho fatto colloqui....ho parlato con persone...e ne sono rimasta davvero disgustata... cmq, continuo a cercare..se mai troverò una scuola la mentalità più aperta e applicativa...ti farò sapere...
    ...

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Axamer Ibk
    Data registrazione
    19-10-2010
    Residenza
    Inghilterra
    Messaggi
    723

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da Fioredilunas Visualizza messaggio
    Cara collega..hai posto un bel quesito...ma, quasi sicuramnete, non ti risponderà nessuno...perchè nessuno ammetterebbe mai che nella maggior parte dei casi le scuole di specislizzazione non servono a nulla!!!!!
    Ciò che ho notato , tristemente, è che i colleghi che le frequentano, diventano una sorta di ..ehm..adepti della scuola che fanno e dicono di tutto per difenderla, non vedendone limiti o difetti....screditando naturalmente le altre...

    Non mi sono iscritta a nessuna scuola proprio perchè non mi và di diventare l'automa della setta!!
    Ho fatto colloqui....ho parlato con persone...e ne sono rimasta davvero disgustata... cmq, continuo a cercare..se mai troverò una scuola la mentalità più aperta e applicativa...ti farò sapere...
    ...
    hahahaha troppo vero che molti escono dalle scuole completamente indottrinati e votati al Dogma! Purtroppo molti psicoterapeuti nelle condizioni sopracitate perdono di vista l'individualita' del paziente che finisce per essere boxato a seconda del Dogma dello psic.


    Detto questo non penso questo sia responsabilita' delle scuole (alla fine non sono Satanisti in cerca di anime da rapire ) ma degli individui che percepiscono un orientamento teorico come un Dogma/Verbo da non dubitare mai e da seguire sempre. Non e' la pizza che fa ingrassare.....sono gli individui che ne mangiano 3 al giorno che finiscono per ingrassare
    Ultima modifica di Axamer Ibk : 14-04-2012 alle ore 12.15.55

  4. #4

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Sì ho visto moltissime volte quel tipo di atteggiamento, soprattutto in coloro che hanno addirittura fatto il tirocinio (post-laurea) nelle scuole. Si attaccano come cozze e pensano che tu voglia dire qualcosa di male sulla scuola in questione quando magari non avevi nemmeno intenzione...poi bè, quelli che ho sentito parlare erano diciamo considerati un po' "fessacchiotti" dai più, nel corso di laurea!penso che il proprio carattere sia la prima variabile!

    tuttavia la domanda che ponevo era relativa più al fatto dell'accesso al mondo del lavoro DOPO l'aver frequentato una scuola...non ci sono testimonianze in merito?

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Axamer Ibk
    Data registrazione
    19-10-2010
    Residenza
    Inghilterra
    Messaggi
    723

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    a me la scuola (pagata dal datore di lavoro) e' servita parecchio (talmente tanto che sto facendo la seconda ) e mi ha permesso l'accesso al ruolo di psicoterapeuta.

    Se fossi rimasto in Italia probabilmente non l'avrei fatta dato che, vista la situazione italiana, sarebbe sfociata in poco piu' di un hobby costoso. Anche come crescita personale, la mia idea e' che la psicoterapia abbia senso solo se la si puo', e si e' in grado (i pazienti in carne ed ossa sono moooooooooooolto diversi da quello che si studia ), di metterla in pratica. Come hobby o arricchimento personale? Penso che ci siano altri sbocchi meno esosi.

    Ritornando sul discorso degli 'zeloti' di una scuola...certi li adoro: ti arringano ore e ore su teorie varie e quando gli poni una domanda relativa alla loro attivita' clinica...zero assoluto lol
    Ultima modifica di Axamer Ibk : 19-04-2012 alle ore 22.36.55

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da Axamer Ibk Visualizza messaggio
    a me la scuola (pagata dal datore di lavoro) e' servita parecchio (talmente tanto che sto facendo la seconda ) e mi ha permesso l'accesso al ruolo di psicoterapeuta.

    Se fossi rimasto in Italia probabilmente non l'avrei fatta dato che, vista la situazione italiana, sarebbe sfociata in poco piu' di un hobby costoso. Anche come crescita personale, la mia idea e' che la psicoterapia abbia senso solo se la si puo', e si e' in grado (i pazienti in carne ed ossa sono moooooooooooolto diversi da quello che si studia ), di metterla in pratica. Come hobby o arricchimento personale? Penso che ci siano altri sbocchi meno esosi.

    Ritornando sul discorso degli 'zeloti' di una scuola...certi li adoro: ti arringano ore e ore su teorie varie e quando gli poni una domanda relativa alla loro attivita' clinica...zero assoluto lol
    Come funziona in Inghilterra? Credevo che il titolo di terapeuta fosse meno prestigioso rispetto a quello di psicologo clinico, il sistema è un po' diverso...ci puoi spiegare meglio?

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    ciao
    provo a dire la mia... sono al terzo anno della scuola di psicoterapia, provo a fare un'analisi quanto più possibile lucida del problema:

    CONTRO:
    - è una scelta costosa: non solo dal punto di vista economico (che è poi l'aspetto più evidente) ma anche in termini di tempo, di studio personale, di messa in gioco anche all'interno di percorsi di terapia (io ad esempio diffido di quelle scuole che ti obbligano a fare un'analisi con gli stessi docenti che insegnano, o che ti obbligano a farla a priori, o che la pretendono dello stesso indirizzo che la scuola insegna..puzza troppo di scusa per mungere il povero specializzando...).
    - se uno è psicoterapeuta, non è automaticamente detto che riuscirà a trovare IL lavoro (inteso come il lavoro dei suoi sogni), ma nemmeno che possa trovare UN lavoro qualunque... per quello, oggi in Italia servono marketing, imprenditorialità, versatilità..
    - le scuole sono gestite nel 90% dei casi da persone troppo in là con gli anni rispetto agli alunni che le frequentano, e quindi sono docenti che - per quanto possano essere "sul pezzo" - poco sanno del mercato del lavoro OGGI e spesso pongono richieste assurde (titolo dato solo se presenti almeno 2 casi di terapie concluse, tesi che per essere accettate devono contenere la descrizione di 7-8 casi visti...ecc )

    PRO:
    - dopo che sei psicoterapeuta, non hai limitazioni "per legge". Puoi fare terapia ma anche interventi "minori" (non nel senso del valore, ma in quanto meno costosi duraturi e approfonditi), puoi fare diagnosi ma anche prendere in carico un caso nella sua totalità (ovviamente se lo sai trattare), insomma, puoi decidere caso per caso, paziente dopo paziente, come muoverti e cosa proporre, e se non vuoi metttere in piedi uno studio privato, puoi partecipare ai concorsi... è vero che questa è una stortura tutta italiana, ma parliamoci chiaro: siccome ci siamo nati in questa dannata nazione, o ci restiamo o ce ne andiamo, e l'opzione "ci resto ma continuo a lamentarmi" non l'ho mai presa in considerazione...
    - la scuola non ha una valenza salvifica ("solo quella mi può aiutare a risolvere i miei problemi di giovane psicologo"), ma TI DA UN METODO in base al quale interpretare i casi che ti capitano (sempre che nella vita uno voglia avere dei pazienti, ovvio). Ti fornisce delle linee guida sia teoriche che pratiche per fare delle ipotesi sul caso, per somministrare dei test che però siano scelti in base alla suddetta linea teorica, per impostare la consultazione/la terapia. E personalmente penso che questo sia in effetti un aspetto da non sottovalutare

    detto questo, io sono al terzo anno, e sono molto stanca, anzi, non vedo l'ora di finirla: come ogni scuola, anche la mia ha i sopracitati contro, più altri suoi peculiari, che mi fanno desiderare il momento in cui sarò libera da questo impegno... però mi ha dato e mi sta dando un metodo entro cui orientarmi per condurre i casi, che mi sono trovata non grazie alla scuola ma per impegno personale...è un investimento importante che non va fatto nè alla leggera nè perchè è l'ultima spiaggia, ma solo se come professionisti ci si immagina a ricevere in uno studio (in parte, sono pochissimi quelli che lavorano solo con l'attività privata) e nonostante l'immensa fatica io personalemnte rifarei la scelta di iscrivermi

    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  8. #8
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Ciao arwen, mi trovo d'accordo con la tua analisi. Io sono al primo anno di specializzazione, quindi è un po' presto per tirare le somme e dire quanto sia servita effettivamente, ma comunque constato le grandi difficoltà: impegno economico, materiale, energetico e via dicendo. Sono d'accordo sull'impostazione di lavoro e l'importanza del metodo che una scuola può offrire, secondo me è molto importante avere una base strutturata di partenza per diagnosticare, valutare e trattare i disturbi e se si vuole lavorare con le psicopatologie trovo quasi irrinunciabile la scelta della scuola, a meno che non si voglia lavorare con altri strumenti ed in settori molto circoscritti. Inutile lamentarsi sui costi ingenti e sulle difficoltà lavorative, sono d'accordo che o si sceglie di stare qui e ci si rimbocca le maniche o si va via, ma partire comporta tutta una serie di altre difficoltà non da meno conto e il paese dei balocchi che aspetta solo te non esiste.
    Ad ogni modo sto prendendo consapevolezza di quanto serva spianarsi la strada in itinere, ovvero cominciare a cercare la propria rete di contatti utili, strategie di promozione e settori di interesse da coltivare nel frattempo, senza aspettare che la scuola apra chissà quali porte lavorative, perchè dal punto di vista pratico nessuna porta verrà aperta con il magico titolo. L'unica differenza è la preparazione e l'approfondimento teorico e si auspica anche pratico con dei buoni tirocini formativi, ma operativamente lo sforzo di avviamento sarà il medesimo!

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di Fioredilunas
    Data registrazione
    15-10-2008
    Residenza
    Prov. di Trapani
    Messaggi
    158

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da Axamer Ibk Visualizza messaggio
    a me la scuola (pagata dal datore di lavoro) e' servita parecchio (talmente tanto che sto facendo la seconda ) e mi ha permesso l'accesso al ruolo di psicoterapeuta.
    Caro collega.............com'è sta storia che la scuola te la paga il tuo datore??!!!
    Ma dove sei?? perchè se sei all'estero mi piacerebbe capire come funziona...poichè inizio seriamente a pensare di andare via da qui......

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Fioredilunas
    Data registrazione
    15-10-2008
    Residenza
    Prov. di Trapani
    Messaggi
    158

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    wè?! dò state colleghiiiiiiiiiiiiiiii???????!!!!!!!!!!!!

  11. #11

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    io sono qui!!!cmq aspettavo di vedere come evolveva la discussione prima di postare altro, anche perchè al momento, non ho grandi novità

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di pearljam
    Data registrazione
    22-09-2005
    Residenza
    mi
    Messaggi
    108

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    io l'ho finita a ottobre 2010. ricevo i pazienti come libera professionista in due studi dove pago l'affitto e nei periodi buoni arrivo a 10-12 pazienti alla settimana. ci son voluti 5 anni per arrivarci con un gran lavoro (che continua) di invii e contatti.
    a me è servita perché volevo fare la psicoterapeuta!!!!!
    concordo che molti diventano ultrà della propria teoria e perdono di vista la persona che hanno davanti...

  13. #13
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    ..................................
    Ultima modifica di crissangel : 28-03-2013 alle ore 19.23.22 Motivo: i soliti e inutili OT

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Fioredilunas
    Data registrazione
    15-10-2008
    Residenza
    Prov. di Trapani
    Messaggi
    158

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da Grissom1986 Visualizza messaggio
    io sono qui!!!cmq aspettavo di vedere come evolveva la discussione prima di postare altro, anche perchè al momento, non ho grandi novità
    Cara collega ,
    io sto pensando per qualche master.. sono meno costosi, durano di meno, e soprattutto danno (o spero dovrebbero ) subito delle competenze pratiche con una metodologia veloce da seguire. Mi sembrano più applicativi insomma.
    Non so ancora in che ambito però
    Vedremo...

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Scuola di psicoterapia: Quanto vi e' servita effettivamen

    Citazione Originalmente inviato da arwen Visualizza messaggio
    ciao
    provo a dire la mia... sono al terzo anno della scuola di psicoterapia, provo a fare un'analisi quanto più possibile lucida del problema:
    detto questo, io sono al terzo anno, e sono molto stanca, anzi, non vedo l'ora di finirla: come ogni scuola, anche la mia ha i sopracitati contro, più altri suoi peculiari, che mi fanno desiderare il momento in cui sarò libera da questo impegno... però mi ha dato e mi sta dando un metodo entro cui orientarmi per condurre i casi, che mi sono trovata non grazie alla scuola ma per impegno personale...è un investimento importante che non va fatto nè alla leggera nè perchè è l'ultima spiaggia, ma solo se come professionisti ci si immagina a ricevere in uno studio (in parte, sono pochissimi quelli che lavorano solo con l'attività privata) e nonostante l'immensa fatica io personalemnte rifarei la scelta di iscrivermi

    ciao arwen, grazie per la tua analisi. Non ho capito bene un punto, cioè come pro metti che la scuola ti da un metodo entro cui orientati per condurre un caso, poi però dici che il metodo lo hai trovato non grazie alla scuola ma per impegno personale...quindi non mi è molto chiaro se la scuola ti da il metodo o no.

    Citazione Originalmente inviato da Fioredilunas Visualizza messaggio
    Cara collega ,
    io sto pensando per qualche master.. sono meno costosi, durano di meno, e soprattutto danno (o spero dovrebbero ) subito delle competenze pratiche con una metodologia veloce da seguire. Mi sembrano più applicativi insomma.
    Non so ancora in che ambito però
    Vedremo...
    anch'io pensavo questo prima di fare diversi master, poi mi sono proprio ricreduta, ahimé Sto mettendo da parte i soldi che annualmente destinavo alla formazione e li sto spendendo in altri modi, e cioè viaggiare, cosa che non ho mai potuto fare e a cui ho sempre rinunciato, ritenendo prioritaria la formazione, e a fare molta più vita sociale di prima. Accidenti, quanto sono cresciuta! Credo di essere migliorata tantissimo anche nella professione e questo soprattutto grazie al relazionarmi con più persone (non solo colleghi seduti vicino a me nei costosi master) in più occasioni molto diverse. E' come se stessi facendo un altro corsi di psicologia, stavolta reale e basato sull'interazione con persone in carne e ossa, non con i casi clinici descritti sui manuali. Mannaggi a me, l'avessi fatto prima, porca miseria quanti soldi ho buttato alle ortiche.
    Ultima modifica di ste203xx : 01-08-2012 alle ore 12.09.51

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy