• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    Dormire di nascosto con il collega

    Sono all'università con la mia capa e il mio collega, in una stanza che non conosco, ma che somiglia alla stanza della mia capa.
    Scherzando, lei ci propone di darci un bacio: io e il mio collega (siamo entrambi fidanzati nella realtà) ci sorridiamo e in men che non si dica ci diamo un bacio dolcissimo, che mi piace in modo pazzesco.
    Non c'è sensualità, né passione in quel breve bacio, solo un sentimento di estrema dolcezza e di naturalezza.
    Poi mi trovo in vacanza in un appartamento con il collega e varie persone che non conosco, tra cui la sua fidanzata (che mi assomiglia un po', anche nella realtà).
    Provo il desiderio di stare un po' da sola con il mio collega, ma la sua ragazza è sempre lì, apparentemente possessiva.
    Sembra che abbia capito che di me non ci si può fidare.
    Poi, l'evento sperato capita: una mattina io e il collega siamo soli in casa e così mi infilo sotto le coperte con lui e ce ne stiamo a sonnecchiare insieme abbracciati in modo dolce e naturale: sembra che l'abbiamo sempre fatto e che sia io la sua fidanzata.
    Mi sveglio così emozionata che mi trastullo per un'altra ora a letto, sperando di continuare il sogno!
    Come dovrei interpretare queste mie sensazioni che somigliano all'amore?

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Dormire di nascosto con il collega

    Non un'interpretazione... non sarebbe possibile con i frammenti di sogno che hai raccontato...
    Solo alcuni spunti di riflessione.
    Il sogno che hai proposto appartiene ad una tipologia di sogni che, in termini molto generali (e, quindi, generici), può avere due diverse interpretazioni, a seconda dei sentimenti che si prova, nella realtà, nei confronti del partner del sogno.

    La prima interpretazione (la più scontata) è che il sogno rappresenti, in termini teatrali, un sentimento reale che, durante la giornata, non ammettiamo alla soglia di coscienza. In questo caso, il tuo sogno rappresenterebbe quello che, nella realtà, è un tuo desiderio, forse non consapevole, una tua "attrazione" verso il collega o, per lo meno, verso sue qualità reali...

    Nella seconda interpretazione (in genere, statisticamente almeno, più ricorrente), il partner del sogno verrebbe a rappresentare un "qualcosa" di cui il sognatore sente il bisogno, nella vita reale, la cui mancanza lo rende insoddisfatto...
    Nel tuo caso, in questa interpretazione, il sogno verrebbe a dirti che tu ha bisogno, nel tuo rapporto affettivo, di dolcezza e tenerezza... questa esigenza la proietti nella figura del collega che, probabilmente, nella vita reale, vivi come una persona dolce, tenera, disponibile...
    Tu assomigli, in qualche modo, alla sua fidanzata e, nel sogno, vorresti essere al suo posto. Fuori metafora: vorresti avere, nel tuo rapporto reale, quelle attenzioni e quelle dolcezze che immagini proiettate nel rapporto affettivo del tuo collega.
    Se questa fosse l'interpretazione adeguata (solo tu puoi saperlo), io mi chiederei se il mio attuale rapporto affettivo è, per me, sufficientemente soddisfacente... o se mi manca quel "qualcosa" che ritrovo proiettato nel sogno.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy