• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 84

Discussione: crediti ecm psicologo

  1. #1
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    19-11-2009
    Messaggi
    315

    crediti ecm psicologo

    ciao a tutti..
    qualcuno sa spiegarmi qualcosa sui crediti ecm??

  2. #2
    Partecipante
    Data registrazione
    22-10-2008
    Messaggi
    51

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    Anche io avevo aperto un topic su questo ma come vedi... nessuno risponde

  3. #3
    Partecipante
    Data registrazione
    13-09-2011
    Messaggi
    44

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    ciao, forse posso aiutarvi. I crediti ECM sono dei crediti che si accumulano partecipando a corsi, convegni o seminari, privati e non, riconosciuti dal MIUR. Tutti quelli che svolgono una professione sanitaria (ma non necessariamente sanitaria perchè so che ci sono crediti ecm anche per gli avvocati) devono per legge accumulare un tot di crediti all'anno (non so esattamente quanti, e non so nemmeno se cambia da professione a professione!), credo che l'obiettivo di questi crediti sia quello di tenere sempre aggiornati i professionisti.
    Spero di non aver detto castronerie... qualcuno può confermarlo ?

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    07-02-2010
    Residenza
    Alessandria
    Messaggi
    123

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    Ciao,
    vi linko un sito in cui potrete trovare tutte le info che vi servono sui crediti ecm:
    http://www.salute.gov.it/ecm/paginaI...3&menu=crediti
    Spero di esservi stata utile!
    Ultima modifica di giada1985 : 13-04-2012 alle ore 13.24.31

  5. #5
    Partecipante L'avatar di Dadedidò
    Data registrazione
    16-01-2009
    Messaggi
    56

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    ..e comunque i crediti ECM sono obbligatori esclusivamente per il personale pubblico delle ASL non per i professionisti, per i quali è sempre comunque auspicabile un impegno ad aggiornarsi costantemente come il codice deontologica ordina di fare....

  6. #6
    Partecipante L'avatar di Dadedidò
    Data registrazione
    16-01-2009
    Messaggi
    56

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    ...deontologicO con la "O" scusate ciao

  7. #7
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-07-2011
    Messaggi
    92

    Re: crediti ecm psicologo

    salve, siete sicuri che i crediti ECM debbano essere accumulati solo da psicologi che lavarano per il pubblico e non da liberi professionisti? No, perchè di recente si parlava anche di obbligare gli psicologi che lavorano nel privato a fare corsi con ECM ne sapete di più al riguardo? Non è per niente già ci obbligano ad aprire partita iva, assicurazione...anche questo no! E' vero che dobbiamo formarci di continuo, su questo nonci piove,però i corsi con ECM spesso e volentieri costano di più. Grazie a chi risponderà.

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    vero! ma ancora non si sa nulla di certo! Certo e sicuro, ad oggi è che gli psicologi devono formarsi ed aggiornarsi!...Il resto..è ancora tutto in forse..(se ne sta duiscutendo)!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  9. #9
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    Ciao a tutti (in particolare a memole che leggo sempre nei forum dell'eds sebbene per me questo esame sia un ormai lontano ricordo ). In teoria sembrava deciso che da quest'anno i crediti formativi fossero obbligatori anche per i liberi professionisti, o meglio, per tutti gli psicologi iscritti all'albo.
    Per i dipendenti del Servizio Pubblico è stato definito l'obbligo di raggiungere la quota di 150 ecm nel corso del triennio 2011-13, è previsto tuttavia un sistema di riconoscimento crediti per gli psicologi che avessero dei tirocinanti. Questo almeno per il Veneto.
    Ho lavorato per circa 3 anni nel servizio pubblico...tutto è terminato a dicembre scorso...e con la tipologia di contratto con cui ero inserito non avevo diritto/obbligo di formazione (tanto lo scorso anno ho frequentato un master di secondo livello sui DSA...sarei stato coperto!). I miei colleghi strutturati sceglievano invece le formazioni che più gli interessavano e vi partecipavano, acquisendo quindi questi benedetti crediti di formazione continua. Poi se proprio non ci sono offerte formative che incontrano le esigenze e gli interessi nulla vieta ad un dipendente del servizio pubblico di cercarsi convegni accreditati, corsi di formazione, master ecc.
    Naturalmente, come ha scritto piper, anche chi non lavora nel pubblico (la stragrande maggioranza di noi giovani psicologi) ha il dovere di aggiornarsi e formarsi...ma sarebbe carino avere qualche direttiva in più, sapere se il numero di crediti fosse eventualmente pari a quello degli psicologi dell'SSN ecc, anche perchè la formazione costa.
    Gli anni scorsi ho comunque partecipato a diversi convegni su tematiche di mio interesse (neuroscienze) e con relatori di alto livello organizzati da una Agenzia e spesso si trattava di eventi gratuiti ma che rilasciavano crediti.
    Ultima modifica di crissangel : 15-04-2012 alle ore 23.09.22 Motivo: disortografia da tastiera :-)
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  10. #10
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-07-2011
    Messaggi
    92

    Re: crediti ecm psicologo

    quindi in realtà la situazione è ancora incerta?

  11. #11
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Re: crediti ecm psicologo

    Citazione Originalmente inviato da piper&flower Visualizza messaggio
    quindi in realtà la situazione è ancora incerta?
    Pare proprio di si. Ho cercato ancora nel sito dell'ordine e non ho trovato niente, le specifiche riguardano sempre, per l'appunto, i dipendenti del servizio pubblico. Bisognerà attendere il comunicato ufficiale degli ordini e fino ad allora chi lo vuole/ritiene opportuno partecipa agli eventi formativi che gli interessano per l'aspetto deontologico della formazione continua. Anche perchè se rendono obbligatorio il riconoscimento tramite crediti formativi e lo stesso numero che vale per il pubblico è richiesto anche per i privati, 50 crediti in un anno non son pochi e dovremmo pure essere messi nelle condizioni di organizzarci senza correre come disperati e spendere patrimoni
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  12. #12
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-07-2011
    Messaggi
    92

    Re: crediti ecm psicologo

    sono perfettamente d'accordo! Grazie!

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    la situazione non è incerta, anzi è fin troppo certa, tanto che l'Ordine nazionale ha più volte ribadito fino alla nausea che chi non è dipendente pubblico non ha l'obbligo di seguire corsi ecm. Ma veramente, detto, ridetto, stradetto, ridetto, ridetto un'altra volta, riscritto, ribadito, straribadito...per non dire su questo forum, ogni 2x3 viene ribadito e ogni 2x3 vengono dati i precisi riferimenti legislativi che lo dimostrano, a scanso di equivoci. Basta, non è obbligatorio. E' obbligatorio aggiornarsi, ci mancherebbe, ma non per forza attraverso questi cacchio di corsi con ecm...quindi non serve precipitarsi a un corso solo perché c'è scritto rilascia crediti ecm": si possono usare criteri di investimento ben più razionali!

  14. #14
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Riferimento: crediti ecm psicologo

    Si ha ragione Ste203xx, i riferimenti legislativi in effetti ci sono e visibili a tutti. Il mio Ordine aveva lasciato intendere che da quest'anno in corso le cose sarebbero cambiate, ma, come ho scritto sopra, per "situazione non certa" intendevo il fatto che non c'è stata nessuna comunicazione, nessun decreto, niente di niente che modificasse chiaramente lo status quo e dunque ribadisco: per la propria formazione ognuno sceglie cosa seguire e quando farlo, in base ai propri interessi ed esigenze...ci mancherebbe anche che adesso ci mettiamo a fare le corse per la raccolta punti, magari sborsando soldi per argomenti che nemmeno ci interessano...ne faccio anche una questione "economica" perchè di soldi al momento sono a corto e, a fatica, mi sto rimettendo in gioco (meglio dire in piedi, dopo la terribile delusione) in seguito alla fine del mio contratto, ma c'è un aspetto deontologico che va oltre la faccenda ecm che, almeno per adesso, non è stata modificata
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  15. #15
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Lettera aperta all'ordine nazionale degli psicologi sulla questione EC

    Ho trovato questo, credo sia abbastanza interessante, soprattutto se ci sarà una risposta

    Lettera aperta all'ordine nazionale degli psicologi sulla questione ECM

    Spettabili Membri dell' Ordine

    Da alcune fonti (Agenas) sembrerebbe che esista l’obbligo alla formazione continua per gli psicologi liberi professionisti. Ma ciò che rende particolarmente perplessi è il fatto che sarebbero sempre stati obbligatori anche per i professionisti non legati al SSN purchè eroganti prestazioni di tipo sanitario, per cui si evincerebbe la necessità, da parte di questi, di acquisire nel triennio 2011-13 150 crediti.

    Ma le affermazioni circolanti sono, però, in netto contrasto con quanto affermato dai vari Ordini regionali almeno fino al 2012 (decreto Monti), ove era evidenziata l'obbligatorietà dei crediti esclusivamente per i professionisti dipendenti e convenzionati con il sistema sanitario nazionale..

    dal momento in cui le linee guida degli Ordini concedevano al libero professionista una scelta formativa (sempre nel rispetto del codice deontologico) comunque indipendente dai crediti ECM, è possibile che ad un tratto ci si deve trovare in debito formativo ECM e costretti ad acquisire un numero di crediti nel restante anno per coprire anche quelli non acquisiti nel momento in cui essi NON erano considerati obbligatori?

    Sono possibili obblighi retroattivi ?

    Quanto affermiamo sulla non obbligatorietà dei crediti sostenuta dagli Ordini può essere tranquillamente dimostrato riportando le affermazioni di alcuni di questi come esempio.

    Ordine Lazio

    http://www.ordinepsicologilazio.it/f...m/pagina6.html

    (..)L’Ordine regionale si conforma al documento deliberato dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi nell’adunanza del 5 aprile 2003 perché ritiene rappresenti una posizione corretta sul tema, sia sul piano formale sia su quello sostanziale. Si riporta qui di seguito un estratto del documento:

    “[…] è opportuno ricordare ai colleghi che l’ECM non è obbligatorio per i liberi professionisti, e l’obbligo riguarda solo coloro che hanno rapporti con la Sanità pubblica, sia nella situazione di pubblici dipendenti o convenzionati direttamente col settore pubblico,sia nella qualità di dipendenti o di prestatori d’opera intellettuale di soggetti a loro volta convenzionati col Servizio Sanitario Nazionale. Non sono tenuti ad ottemperare all’obbligo ECM neppure i colleghi che operano alle dipendenze o come prestatorid’opera di altri enti pubblici non connessi al settore sanitario, come le regione o gli enti locali.”(..)



    http://www.ordinepsicologilazio.it/f...m/pagina5.html

    (..)Seguendo l’ordine di esposizione della nota ministeriale del 4-4-2005, occorre osservare che la sentenza del T.A.R. Lazio Sezione III ter n.14062 del 18-11-2004 avvalora quanto finora sostenuto da codesto spettabile Ordine.

    Infatti, al contrario di quanto afferma il Ministero, detta sentenza – della quale Le rimetto il relativo stralcio –, seppur incidentalmente, precisa che “L’E.C.M. s’appalesa obbligatoria solo per i sanitari dipendenti degli enti del S.S.N., e per quelli che con esso collaborano in ragione di convenzione o d’accreditamente, tant’è che questo se ne accolla i costi. Viceversa, per i professionisti, che erogano prestazioni sanitarie non coperte dal S.S.N., il controllo delle prestazioni connesso alla formazione e all’aggiornamento è rimesso, oltre che al mercato (ossia all’apprezzamento, o meno, del cliente-paziente), agli Ordini ed ai Collegi professionali, onde per costoro l’E.C.M. rappresenta un onere, non già un obbligo”.(..)



    L'ordine Lombardia è ancora più chiaro

    http://www.opl.it/media/normativa/EC...inanziaria.pdf

    (..) La manovra finanziaria 2011 - decreto legge n. 138 del 13.08.2011 coordinato con la legge di conversione n. 148 del 14.09.2011 – al Titolo II che tratta di “liberalizzazioni, privatizzazioni ed altre misure per favorire lo sviluppo”, promulga alcune norme che riguardano in particolare le professioni.

    Nello specifico, l’Art.3, comma n. 5 ricorda che la violazione dell'obbligo di formazione continua determina un illecito disciplinare e come tale può essere eventualmente sanzionato.

    L’Ordine degli Psicologi della Lombardia ribadisce l’assenza di sostanziali novità e cambiamenti in materia di ECM alla luce della Legge 148 rispetto a quanto già contenuto nel Codice Deontologico degli Psicologi italiani, che prevedeva già che il professionista dovesse mantenere un aggiornamento costante della propria formazione. In particolare l’art. 5 (…)

    (..)Ad oggi l'obbligatorietà del sistema dei crediti ECM come parametro per quantificare l’obbligo formativo generale contenuto nel Codice Deontologico continua a riguardare esclusivamente i dipendenti del SSN e a chi opera con esso in regime di convenzionamento o accreditamento (vedi tabella 1).

    TEBELLA POSIZIONE ECM

    Tipo di operatività professionale Obbligo ECM

    Dipendente pubblico e/o convenzionato SSN......... SI

    Libero professionista clinico o psicoterapeuta coincidente con prestazioni esenti IVA ex art. 10 l.633/72................ Controverso. Non esiste però obbligo di legge né sanzioni.



    http://www.opl.it/showPage.php?template=news&id=239

    E’ utile precisare che l'esercizio dell'attività psicoterapeutica privata, caratterizzata peraltro per la sua natura dall’esenzione IVA ex art.10 d.p.r. 633/72 è a tutti gli effetti considerata attività sanitaria.

    Viste però le ultime determinazioni in tema da parte della Conferenza Stato Regioni, la quale in data 5 novembre 2009 ha approvato il testo del nuovo sistema di formazione continua in medicina, in assenza sia di sanzioni che di una programmazione in tal senso, non c’è un effettivo obbligo neppure per chi esercita l'attività psicoterapeutica in forma libero professionale.



    Così come per l’Ordine della Regione Emiglia Romagna

    http://www.ordpsicologier.it/ml_preview.php?id_ml=264

    L’obbligo di acquisire crediti ECM è in vigore solo per i dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale.

    2) L’obbligo non riguarda pertanto gli psicologi libero professionisti a meno che non collaborino, a vario titolo, con il Servizio Sanitario Nazionale o con strutture private accreditate.

    3) In caso di obbligo, i crediti da acquisire annualmente sono 50 (minimo 25 e massimo 75), per un totale di 150 nel triennio 2011-2013.

    4) Il libero professionista che inizia una collaborazione con il Servizio Sanitario Nazionale o con strutture private accreditate ha l’obbligo di acquisizione dei crediti ECM solo dal momento della stipula del contratto.

    e così via………..



    sembra chiaro, da quanto letto, che un libero professionista, almeno fino ad oggi, abbia avuto la possibilità di scegliere la propria formazione indipendentemente dai crediti formativi nel pieno rispetto delle linee guida.

    dopo la pubblicazione del DPR n. 137 (G.U. del 14 agosto 2012) come deve comportarsi un libero professionsita non legato al SSN?

    Tale decreto, sulla questione ECM, ha un valore retrattivo?

    E se così fosse, può, "domani", un professionista, che ha preferito aggiornarsi nel proprio ambito professionale con seminari, letture, pubblicazioni riguardanti la propria disciplina con attività di propria scelta, essere sanzionato solo perché è in debito di crediti formativi (il più delle volte lontani dal proprio interesse professionale e ritenuti dagli stessi Ordini non obbligatori)?

    può un professionista recuperare nell'anno 2013, con un certo dispendio di tempo e, soprattutto, economico, il numero di crediti che, grazie a quanto su evidenziato, ha scartato in favore di una formazione più consona ai propri interessi?


    Crediamo che questi siano i quesiti che la gran parte dei liberi professionisti, oggi, si stia ponendo.

    Restiamo in attesa di una riflessione e/o un chiarimento in merito

    Gli psicologi della comunità Medicitalia.it

    fonte
    http://www.medicitalia.it/
    Ultima modifica di simone11 : 23-01-2013 alle ore 13.55.26
    Simone

Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo

Tags for this Thread

Privacy Policy