• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811

    Che donna delle serie tv sei?

    Che donna delle serie tv sei?

    L'eterna bambina / Emily Thorne di Revenge E chi è?

    Pur essendo una piacevole donna ricca di qualità, non sei emotivamente cresciuta e sembri imprigionata in un mondo affettivo infantile ormai anacronistico.
    Forse non hai potuto vivere l'infanzia felice che avresti desiderato e hai idealizzato, e la bambina ferita che è in te chiede riscatto.

    Tutta la tua energia psichica ruota intorno al tuo proposito, ma la rabbia che ti anima, certamente te ne rendi conto, ha un prezzo troppo alto da pagare. Non è sbagliato provare sentimenti aggressivi, ma è certamente sbagliato agirli senza limite, cosi ci si perde, ci si autodistrugge. Vivi continuamente una contraddizione irrisolta tra l'innocenza relativa al passato e la colpevolezza relativa al presente, l'odio non può essere lo scopo della vita e diventare più forte dell'amore.

    Ciò che è perso è perso per sempre, accettare la propria storia, è prova di saggezza e se smetterai di lottare contro il destino potrai forse raggiungere la serenità che meriti. Pensa alle lacrime, alle tue lacrime, queste non sono segno di debolezza, ma una pioggia benefica che può portare alla trasformazione, alla compassione e all'amore. Prendi per mano la bambina ferita e sofferente che è in te, consolala, amala, accompagnala e falla crescere, piano piano.


    IL TUO PERSONAGGIO DELLE SERIE TV: Emily Thorne (Revenge)
    Affascinante, giovane e dall’aspetto “innocuo” con la sua aria un po’ indifesa, Emily è la classica bella ragazza che si avvicina all’alta società della zona in cui va ad abitare (i ricchi ed esclusivi Hamptons) ed incanta subito tutti.
    Intelligente, generosa, sensibile, apparentemente perfetta: Emily appare così agli occhi di chi la incontra per la prima volta, ma noi telespettatori sappiamo che in realtà vive una doppia vita. Da piccola Emily frequentava la stessa gente che ha fatto di tutto per ritrovare affittando una casa sulla spiaggia. La gente che ha distrutto la vita di suo padre (e, di conseguenza, la sua). Nessuno la riconosce quando torna agli Hamptons, intenzionata a vendicarsi e con un piano ben preciso e studiato per anni (sono passati 17 anni dal momento in cui gli ex amici e vicini di suo padre l’hanno incastrato per un orrendo crimine. 17 anni in cui Emily ha covato dentro di sé solamente odio, rabbia e voglia di rivalsa). Soltanto uno dei “ricconi” di zona conosce la sua vera identità, ma accetta di reggerle il gioco per il gusto di vedere come riuscirà a distruggere le vite dei suoi “amici”.
    Protagonista di una serie ispirata a “Il conte di Montecristo”, Emily sa a cosa va incontro fin dall’inizio (“Prima di iniziare la tua vendetta, ricordati di scavare due tombe”) ma è tanto determinata da non vacillare.
    Questo però non fa di lei una fredda calcolatrice: è capace di sentimenti veri, sa riconoscere le persone che hanno realmente buon cuore e non diventa l’icona di una vendetta cieca e furiosa, bensì una sorta di “giustiziere sociale” che si muove per far avere alla gente semplicemente… ciò che si merita.
    Stringe una relazione con il figlio dei suoi principali nemici, arrivando a fidanzarsi, ma la morte improvvisa di lui (il colpo di scena dell’episodio pilota della serie) spingerà la sua vita amorosa in un’altra direzione…

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di claudiapitt
    Data registrazione
    13-09-2004
    Residenza
    provincia varese
    Messaggi
    18,837
    Blog Entries
    62

    Riferimento: Che donna delle serie tv sei?

    La soldatessa coraggiosa/ Kate Beckett di Castle ◄ ►



    Sei una brava ragazza, coerente, equilibrata, emotivamente stabile, con ideali molto solidi e un progetto di vita che ti sei scelto e che segui con impegno. Sei capace, ma non presuntuosa e orientata alla leadership, cerchi piuttosto di imparare da chi ne sa più di te.

    Sei stimolata dagli obbiettivi che intendi raggiungere e dai il meglio di te quando ti puoi misurare con compiti difficili, ma sei anche molto motivata alla relazione, lavori bene in gruppo e accetti il sostegno che puoi ricevere dai colleghi. Anche tu sei pronta a sostenere gli altri con generosità, responsabilità e partecipazione.

    Non sembri esaltare la tua femminilità ma hai, come donna, un contatto migliore con tutto ciò che non è interpretabile con le regole della ragione e ciò si rileverà molto importante nel lavoro come nella vita.
    Nel gruppo esprimi poi un'altra peculiarità prettamente femminile che è quella di trovare nella relazione la propria identità. Nel tuo caso, sembra piuttosto adombrato lo scenario dell'amore dove potresti instaurare una relazione affettiva e sessuale particolarmente significativa. Se qualche insicurezza o qualche divieto edipico ancora ti ostacolano sono certa che saprai analizzare il problema: in questo caso, non occorre sforzarsi per raggiungere l'obbiettivo, basta semplicemente lasciare che accada.

    bah...la seconda parte insomma...




    Credi nell'amore a prima vista o devo ritornare?

    "here I am: Mary Fuckin' Poppins" (S.Jones- S&TC)

    La setta dei gufatori
    Dea della vendetta
    Ex-Inquisitore boia del fu-F.E.R.U.

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di fortunalò
    Data registrazione
    26-12-2008
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    415

    Riferimento: Che donna delle serie tv sei?

    L'eterna bambina / Emily Thorne di Revenge

    Pur essendo una piacevole donna ricca di qualità, non sei emotivamente cresciuta e sembri imprigionata in un mondo affettivo infantile ormai anacronistico.
    Forse non hai potuto vivere l'infanzia felice che avresti desiderato e hai idealizzato, e la bambina ferita che è in te chiede riscatto.

    Tutta la tua energia psichica ruota intorno al tuo proposito, ma la rabbia che ti anima, certamente te ne rendi conto, ha un prezzo troppo alto da pagare. Non è sbagliato provare sentimenti aggressivi, ma è certamente sbagliato agirli senza limite, cosi ci si perde, ci si autodistrugge. Vivi continuamente una contraddizione irrisolta tra l'innocenza relativa al passato e la colpevolezza relativa al presente, l'odio non può essere lo scopo della vita e diventare più forte dell'amore.

    Ciò che è perso è perso per sempre, accettare la propria storia, è prova di saggezza e se smetterai di lottare contro il destino potrai forse raggiungere la serenità che meriti. Pensa alle lacrime, alle tue lacrime, queste non sono segno di debolezza, ma una pioggia benefica che può portare alla trasformazione, alla compassione e all'amore. Prendi per mano la bambina ferita e sofferente che è in te, consolala, amala, accompagnala e falla crescere, piano piano.

    IL TUO PERSONAGGIO DELLE SERIE TV: Emily Thorne (Revenge)

    Affascinante, giovane e dall’aspetto “innocuo” con la sua aria un po’ indifesa, Emily è la classica bella ragazza che si avvicina all’alta società della zona in cui va ad abitare (i ricchi ed esclusivi Hamptons) ed incanta subito tutti.
    Intelligente, generosa, sensibile, apparentemente perfetta: Emily appare così agli occhi di chi la incontra per la prima volta, ma noi telespettatori sappiamo che in realtà vive una doppia vita. Da piccola Emily frequentava la stessa gente che ha fatto di tutto per ritrovare affittando una casa sulla spiaggia. La gente che ha distrutto la vita di suo padre (e, di conseguenza, la sua). Nessuno la riconosce quando torna agli Hamptons, intenzionata a vendicarsi e con un piano ben preciso e studiato per anni (sono passati 17 anni dal momento in cui gli ex amici e vicini di suo padre l’hanno incastrato per un orrendo crimine. 17 anni in cui Emily ha covato dentro di sé solamente odio, rabbia e voglia di rivalsa). Soltanto uno dei “ricconi” di zona conosce la sua vera identità, ma accetta di reggerle il gioco per il gusto di vedere come riuscirà a distruggere le vite dei suoi “amici”.
    Protagonista di una serie ispirata a “Il conte di Montecristo”, Emily sa a cosa va incontro fin dall’inizio (“Prima di iniziare la tua vendetta, ricordati di scavare due tombe”) ma è tanto determinata da non vacillare.
    Questo però non fa di lei una fredda calcolatrice: è capace di sentimenti veri, sa riconoscere le persone che hanno realmente buon cuore e non diventa l’icona di una vendetta cieca e furiosa, bensì una sorta di “giustiziere sociale” che si muove per far avere alla gente semplicemente… ciò che si merita.
    Stringe una relazione con il figlio dei suoi principali nemici, arrivando a fidanzarsi, ma la morte improvvisa di lui (il colpo di scena dell’episodio pilota della serie) spingerà la sua vita amorosa in un’altra direzione…
    "...Perché la verità è che non ho avuto mai niente di più bello di Te! " ( Io ti volevo - Marco Masini )

  4. #4
    lialy
    Ospite non registrato

    Riferimento: Che donna delle serie tv sei?

    Sei una donna forte e coraggiosa, una combattente, alla ricerca continua e infinita di un ideale di perfezione che, naturalemente, non ti permette mai di sbagliare. Dotata di intelligenza e di volontà, sei riuscita a mettere a frutto le tue doti nella professione trovando l'affermazione che ti sei meritata.

    Ciò che ti e mancato è la considerazione per gli altri, il contatto con la tua vulnerabilità e con la parte di tè che ti avrebbe consentito di tener conto di loro e di accostarli con comprensione e gentilezza senza ferirne sentimenti.
    Sembri avere un'identificazione inconscia con la forza e il potere "maschile" e sei imprigionata in una corazza difensiva che ti isola, ma non ti protegge come vorresti. Sei stata forse una persona dura, potente e prepotente che ha rifiutato il suo nucleo femminile e che ora tenta di recuperarlo. Il super lavoro, il super profitto hanno dissimulato l'aridità dei sentimenti e l'estraniazione dall'affettività e dagli istinti.

    Dietro questo atteggiamento freddo potrebbe esserci però la paura di essere respinta perché, in fondo, "se non ti aspetti niente da nessuno non sarai mai delusa". Bisogna invece confrontarsi con questa paura, con questo rischio, perché non sono le certezze assolute ma bensì i punti interrogativi, che non danno onnipotenza e controllo assoluto, ad aprire le possibilità di una vita vera piena di significato.

    IL TUO PERSONAGGIO DELLE SERIE TV: Megan Hunt (Body of Proof)

    La dottoressa Hunt, neurochirurgo di successo, è costretta a reinventarsi una vita quando, dopo un incidente d’auto, scopre di non essere più in grado di operare: il tremolio alle mani che le è rimasto dall’incidente la porta ad uccidere un paziente in sala operatoria.
    Lasciata la carriera di chirurgo (l’incidente le costa l’abilitazione), dopo ben cinque anni di indecisione Megan trova finalmente il coraggio di ricominciare ed inizia a lavorare come medico legale, professione che sceglie per mettere a frutto le sue vaste conoscenze mediche e la sua passione per l’investigazione (e, soprattutto, per essere certa di non poter più fare male a nessuno...).
    Determinata, sicura di sé, abituata ad essere temuta e rispettata sul lavoro (quando era un medico di successo trattava tutti con sufficienza, sentendosi superiore, atteggiamento che Megan impara gradualmente ad abbandonare solo dopo l’incidente), Megan vive un forte contrasto fra la sua vita lavorativa (che le regala nuovi successi, permettendole di mettere a frutto le sue doti intuitive ed il suo talento per l’investigazione) e la sua vita privata.
    Dopo il divorzio e dopo il suo passato di chirurgo che “in casa non c’era mai”, Megan cerca di recuperare un rapporto con la figlia adolescente Lacey, che non le perdona le infinite assenze e non capisce come mai, d’un tratto, Megan si sia ricordata di essere anche una madre, oltre che un medico.
    Le rinnovate attenzioni per la figlia (con i suoi gesti d’amore che lasciano abbastanza indifferente la ragazzina ma fanno guadagnare a Megan l’affetto dei telespettatori), l’interesse per la giustizia (relativa ai casi di cui si occupa) e la speranza (data dalla possibilità di continuare a vivere e lavorare, cosa che Megan dopo l’incidente in sala operatoria non credeva possibile) spingono Megan verso un profondo cambiamento, al quale il telespettatore assiste episodio dopo episodio. Un cambiamento provocato dalla volontà di diventare una persona migliore, che fa di Megan un personaggio positivo.

Privacy Policy