• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Come lo psicologo "attiva" le risorse?

    Vorrei chiedere a chi lavora come psicologo in che modo, sommariamente, fa il lavoro di "individuazione e riattivazione di risorse", che è appunto tipico dello psicologo non-psicoterapeuta. Ad esempio se qualcuno ha strumenti e metodi da condividere o casi tratti dalla sua esperienza. Premetto che io non faccio colloqui, sostegno, terapia, ecc ecc, quindi queste cose le so solo a livello teorico ed ero interessata a capire proprio in pratica e in parole molto povere e concrete come si struttura. In più sono in un momento tra i più brutti della mia vita e non ho un minimo di lucidità e avevo pensato che questo tipo di lavoro potesse essermi utile come prevenzione per non scivolare in depressione, solo che non so concretamente come si svolge

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Riferimento: Come lo psicologo "attiva" le risorse?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    Vorrei chiedere a chi lavora come psicologo in che modo, sommariamente, fa il lavoro di "individuazione e riattivazione di risorse", che è appunto tipico dello psicologo non-psicoterapeuta. Ad esempio se qualcuno ha strumenti e metodi da condividere o casi tratti dalla sua esperienza. Premetto che io non faccio colloqui, sostegno, terapia, ecc ecc, quindi queste cose le so solo a livello teorico ed ero interessata a capire proprio in pratica e in parole molto povere e concrete come si struttura. In più sono in un momento tra i più brutti della mia vita e non ho un minimo di lucidità e avevo pensato che questo tipo di lavoro potesse essermi utile come prevenzione per non scivolare in depressione, solo che non so concretamente come si svolge
    E' difficile parlare di questi argomenti su un forum, forse si arriverebbe a semplificare troppo la procedura, in fondo sono modalità che richiedono anche un certo allenamento e non si limitano all'esecuzione di tecniche o strumenti. Comunque, mi dispiace per il periodo che stai attraversando, umanamente ti sono vicina, ma chiediti anche quanto possa risultare doppiamente faticoso in un periodo poco lucido metterti al servizio di persone che hanno a loro volta delle difficoltà. E' giusto che inizi perchè il lavoro nobilita l'uomo e sicuramente rappresenta una sfera molto importante da curare, ma la mia opinione è che non prescinda anche da un lavoro parallelo su se stessi e forse questo fa la grande differenza tra lo psicologo in gamba da quello un po' più mediocre. Secondo me una buona soluzione può essere assistere alle supervisioni di psicologi in cui puoi confrontarti con il lavoro di altre persone a imparare tantissimo!! Un abbraccio.

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Summer74
    Data registrazione
    07-05-2010
    Messaggi
    55

    Riferimento: Come lo psicologo "attiva" le risorse?

    Ciao ste, condivido il fatto che se un periodo difficile della tua vita non è proprio il caso di iniziare ora a fare attività di sostegno e colloqui perché oltre a non essere al 100% con il cliente non lo sei con te stessa, queste cose si "percepiscono" a mio avviso se non sei un terapeuta con grande esperienza e con gli attributi!
    Se vuoi il mio consiglio per attivarti comunque nel lavoro posso dirti la mia esperienza che per puro caso si è orientata verso la formazione: ho fatto un colloquio come segretaria per un istituto formativo per operatori sanitari (OSS e ASA) e con grande sfacciataggine durante il colloquio mi sono proposta come formatrice... ebbene sì ogni tanto mi chiamano per tenere qualche lezione. Idem per una cooperativa dove faccio sostegno scolastico, ovvero faccio incontri con gli educatori, una specie di supervisione e spazio di confronto (e anche qui mi sono proposta io)... non è molto, non è la mia ambizione però in qualche modo ci si fa conoscere. In bocca al lupo e un abbraccio grande
    Sognavo di essere Freud...mi sono svegliata come Willy il Coyote!

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Come lo psicologo "attiva" le risorse?

    no, mi son spiegata male, non intendo iniziare a fare sostegno o interventi di attivazione di risorse o altro in ambito psico, assolutamente! Volevo richiedere il sostegno/attivazione di risorse a uno psico che lo facesse su di me, cioè mettermi nel ruolo di paziente! Insomma il contrario, no non mi sognerei e permetterei mai di farlo io, men che mai ora ! Volevo capire cosa mi aspettava nel momento in cui lo avrei chiesto come servizio di cui usufruire . So come attivarmi per crearsi un lavoro (me lo sono dovuto creare anch'io con tanta fatica, ma non in ambito sostegno e colloqui, non li ho mai fatti), lavoro anche nel marketing degli studi professionali , quindi gli aspetti di strategia li conoscichiccio... ma questi aspetti più tecnici non li so...ho già fatto 2 psicoterapie...ora volevo capire cosa mi aspettava se chiedo questi interventi più di "counseling" di cui tanto si parla, come li fanno
    Ultima modifica di ste203xx : 25-02-2012 alle ore 19.41.44

  5. #5
    fiona774
    Ospite non registrato

    Riferimento: Come lo psicologo "attiva" le risorse?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    no, mi son spiegata male, non intendo iniziare a fare sostegno o interventi di attivazione di risorse o altro in ambito psico, assolutamente! Volevo richiedere il sostegno/attivazione di risorse a uno psico che lo facesse su di me, cioè mettermi nel ruolo di paziente! Insomma il contrario, no non mi sognerei e permetterei mai di farlo io, men che mai ora ! Volevo capire cosa mi aspettava nel momento in cui lo avrei chiesto come servizio di cui usufruire . So come attivarmi per crearsi un lavoro (me lo sono dovuto creare anch'io con tanta fatica, ma non in ambito sostegno e colloqui, non li ho mai fatti), lavoro anche nel marketing degli studi professionali , quindi gli aspetti di strategia li conoscichiccio... ma questi aspetti più tecnici non li so...ho già fatto 2 psicoterapie...ora volevo capire cosa mi aspettava se chiedo questi interventi più di "counseling" di cui tanto si parla, come li fanno
    Ciao!
    Ma è così importante sapere prima cosa ti aspetta??
    Cosa vuol dire che hai "già" fatto 2 psicoterapie??
    Qual è il problema di "scivolare nella depressione"?
    Non so..mi pare ci sia un pò di confusione...
    Se senti che sei in un periodo difficile e avverti la paura di un disagio più profondo, rifletterei attentamente al tipo di aiuto da richiedere.
    Ma magari se ne può parlare in mp.
    Coraggio!!

Privacy Policy