• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 23
  1. #1
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comunità

    Salve a tutti, avrei piacere di leggere qualcosa in merito al lavoro educato all'interno di una comunità, per minori o per tossicodipendenti.
    Qualcosa che possa da una parte far entrare nella logica educativa, dall'altra presentare esempi pratici e pragmatici.
    Grazie
    Il mio blog: Materiali Esame di Stato, un po' di educativa e quello che incontro nella professione.

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Non hai imparato niente dal tuo corso di laurea scusa?
    Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, il bisogno – Voltaire

  3. #3
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Ho studiato psicologia e quanto ho studiato si riferisce al lavoro come psicologo in queste strutture, non come educatore, due ruoli diversi. Quello che mi è passato è una sottile ostilità nei cronfronti del lavoro pedagogico e vorrei ampliare la mia conoscenza in merito. Sinceramente ci terrei a leggere testi scritti da educatori per educatori, è un intento che può essere oggetto di critica? non pensavo...
    Il mio blog: Materiali Esame di Stato, un po' di educativa e quello che incontro nella professione.

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    16-11-2011
    Messaggi
    194

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Amedeo, hai provato a vedere nei siti internet di vendita di libri anche specialistici? Potresti inserire una parola chiave e cercare ciò che più ti sembra interessante, io faccio così quando scelgo dei testi

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    E lo so.. anche io faccio così, ma poi mi faccio prendere la mano e ne compro 5 spendendo un patrimonio , invece preferivo affidarmi all'esperienza di qualche esperto..
    Forse ho sbagliato a postare il messaggio qui, che è un form di psicologia mi rivolgerò a quelli di scienze dell'educazione....
    se trovo qualcosa di interessante vi aggiorno, potrebbero comunque essere utili ad altri
    Il mio blog: Materiali Esame di Stato, un po' di educativa e quello che incontro nella professione.

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!?? Visualizza messaggio
    Ho studiato psicologia e quanto ho studiato si riferisce al lavoro come psicologo in queste strutture, non come educatore, due ruoli diversi. Quello che mi è passato è una sottile ostilità nei cronfronti del lavoro pedagogico e vorrei ampliare la mia conoscenza in merito. Sinceramente ci terrei a leggere testi scritti da educatori per educatori, è un intento che può essere oggetto di critica? non pensavo...
    Non volevo attaccarti ma se ho capito bene sei uno psicologo quindi non capisco perchè dovresti lavorare come educatore.
    Sono due professioni distinte e io da psicologa non saprei come dovrei fare l'educatrice.
    Poi ci stupiamo che ci additano come tuttologi, capisco che il bisogno di lavorare sia tanto e ripeto, non farne un attacco personale, ma con questo andazzo si finisce sempre per lavorare anni e anni in modo precario e soprattutto si svilisce la nostra professione secondo me.
    Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, il bisogno – Voltaire

  7. #7
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    non vedo perchè gli dovresti precludere il lavoro come educatore.
    Sarebbe lo stesso dire, sono medico, perchè dovrei fare il manovale?
    Ogni lavoro ha le sue funzioni e la sua dignità, uno psicologo educatore, dovrà fare l'educatore, punto.

    Che poi ci metta delle competenze in più, sue personali, è un altro paio di maniche.

    acciderba, io ho un'amica con tre lauree, che fa il tecnico di laboratorio, laureata in biologia, e poi altre due lauere nel settore.

    Eppure non si sogna di dire io sono biologa, dovrei fare la biologa, faccio le analisi in ospedale, dice.
    Ultima modifica di complicata : 01-02-2012 alle ore 18.03.15

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Citazione Originalmente inviato da complicata Visualizza messaggio
    non vedo perchè gli dovresti precludere il lavoro come educatore.
    Sarebbe lo stesso dire, sono medico, perchè dovrei fare il manovale?

    Semplicemente perchè non ha le competenze per farlo.
    Tu dormiresti sonni tranquilli se la tua casa fosse costruita da un medico?
    Sinceramente io no, esigo che sia fatta da manovali, ossia muratori.
    Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, il bisogno – Voltaire

  9. #9
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Citazione Originalmente inviato da Tenaciaa Visualizza messaggio
    Semplicemente perchè non ha le competenze per farlo.
    Tu dormiresti sonni tranquilli se la tua casa fosse costruita da un medico?
    Sinceramente io no, esigo che sia fatta da manovali, ossia muratori.
    ah, buona risposta.

    infatti sta cercando manuali scritti da educatori, per studiare, allora niente di che, siamo perfettamente d'accordo.

    La mia amica infatti ha anche la laurea e il diploma da tecnico.

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Citazione Originalmente inviato da complicata Visualizza messaggio
    ah, buona risposta.

    infatti sta cercando manuali scritti da educatori, per studiare, allora niente di che, siamo perfettamente d'accordo.

    La mia amica infatti ha anche la laurea e il diploma da tecnico.
    Non siamo d'accordo per niente dato che lui è uno psicologo.
    Io penso che ci sarà un motivo per cui esistano i vari CDL.
    Non vedo perchè uno debba scimmiottare il lavoro altrui, e mi riferisco a qualsiasi ambito lavorativo/ professionale.
    Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, il bisogno – Voltaire

  11. #11
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    ma cosa significa che lui E' uno psicologo?

    Sarà psicologo al momento in cui svolge quel ruolo.

    Il titolo non ci dà identità come lavoratori.

    Ci dà possibilità, opportunità, molto vaghe, tra l'altro.


    Io nell'ambiente di lavoro ho: ingegneri, abilitati, architetti, abilitati, laureati in informatica, ecc.

    Eppure sono TUTTI insegnanti, alla pari.

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Citazione Originalmente inviato da complicata Visualizza messaggio
    ma cosa significa che lui E' uno psicologo?

    Sarà psicologo al momento in cui svolge quel ruolo.

    Il titolo non ci dà identità come lavoratori.

    Ci dà possibilità, opportunità, molto vaghe, tra l'altro.


    Io nell'ambiente di lavoro ho: ingegneri, abilitati, architetti, abilitati, laureati in informatica, ecc.

    Eppure sono TUTTI insegnanti, alla pari.

    Vabbè quello che dovevo dire l'ho detto.
    Se poi tu vivi in un pianeta dove il muratore fa il chirurgo e l'ingegnere fa il maestro elementare, buon per te!
    Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, il bisogno – Voltaire

  13. #13
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Molto intuitiva,Io vivo in un mondo bellissimo, tenacia, dove non ci sono barriere tra quello che sei e quello che fai, ed è il mondo della scuola.

    Il custode è alla pari, svolge le sue funzioni, eppure, potrebbe essere laureato in giurisprudenza.

    mio marito è avvocato, e fa un altro lavoro, eppure non butta via quella che è la logica appresa nei suoi studi, si è messo in gioco, e parla alla pari con gli attuari, non so se sai chi siano.

    E' un mondo in cui non si dice quello che sei, ma quello che sarai, che potrai essere, e questo è il merito di stare acontatto con la gioventù, col futuro,futuro semplice, non anteriore.

    E' il mondo della probabilità, dei progressi, dei passi indietro, dei passi avanti, delle fantasie.

    E gli attuari non potrebbero far meglio.

    Chissà che il futuro freud non si nasconda tra i mille messaggi di queste pagine, coì come potrebbe esservi nascosto il futuro Einstein, o la Rita Levi Montalcini dei poveri.

    Mi piace pensare che tra gli alunni si potrebbe celare una luce, il vaccino Sabin, o che so, una nuova teoria rivoluzionaria.
    Ultima modifica di complicata : 01-02-2012 alle ore 19.17.57

  14. #14
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Questo "sacco di cose" si riduce in sostanza al fatto che Un Codice che ti dice "Cosa può fare una persona", non è che un sacco vuoto.

    Ti dà il permesso di fare tutto e niente, in un ambito circoscritto.

    E la deduzione è che la Laurea è un pezzo di carta straccia, una convenzione.

    Molto bello il film "Il discorso del Re", dove il logopedista non ha titolo, ma solo esperienza sui traumatizzati dalla guerra.

    Eppure il Re acquista fiducia in lui, come amico, come esperto.

  15. #15
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Piccola bibliografia per lavorare come educatore in comun

    Galileo Galilei era fuori dalle convenzioni, dal pensiero comune, e ha scoperto qualcosa di nuovo.
    Come individui, la creatività e l'intuizione sono tutto.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy