• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: dolmen...

  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    dolmen

    allora, Ŕ solo una piccola parte di un sogno pi¨ lungo che come spesso mi accade, non ricordo
    faccio una piccola premessa: sono stata 10 giorni in vacanza all'Isola d'Elba dove, tra le varie bellezze del luogo, avevo intenzione di andare a vedere dei complessi che risalgono all'epoca preistorica, composti da alcune costruzioni tipo nuraghi e da dei massi tipo dolmen (come stonenghe...non so come si scrive).
    Inoltre prima di partire mio padre mi aveva detto che mi avrebbe fatto guidare, cosa che poi non ho fatto perchŔ lÓ le strade sono troppo strette e pricoloso per una neo-patentata-imbranata come me...
    Detto questo, ecco il frammento:

    Ero all'isola d'Elba, in macchina con mio padre, stavamo percorrendo una strada, quando ad un certo punto ci troviamo davanti questi dolmen di pietra bianca, tuti disposti in file a formare un labirinto di corridoi paralleli, e noi per proseguire dobbiamo passare attraverso alcuni di essi, posti a formare degli archi e le pietre non sono del colore solito, ma sono bianche, come se fossero di marmo o di quarzo
    comunque mio padre guida, e riesce a passare attraverso questi archi, ma i passaggi sono strettissimi, al punto che a mala pena la macchina ci passa e strisciando contro le pietre...noi possimao andare solo avanti, non ci sono altri modi per uscire se non quello di passare tutti gli archi, e io penso che meno male che c'Ŕ mio padre alla guida perchŔ io avrei distrutto la macchina

    gli archi erano fatti cosý:


    io ho pensato a questo: sembra una strada, un percorso da fare, difficile e strettissimo, ma Ŕ l'unica strada possibile per andare avanti...
    la presenza di mio padre semba quasi una guida, ma sinceramente nella vita "reale" non mi affido molto ai miei genitori come guide per crescere

    un bacio a tutti
    Chiara
    Ultima modifica di arwen : 18-05-2004 alle ore 17.56.10
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    "noi possimao andare solo avanti, non ci sono altri modi per uscire se non quello di passare tutti gli archi"

    che sia un percorso non v'Ŕ dubbio, ma per andare dove? cosa ti aspetta alla fine degli Archi? perchŔ Ŕ insolito il colore "bianco" delle pietre?perchŔ archi? gli archi sono "curvi" i Dolmen sono "piatti" squadrati ...

    troppe domande?
    buonanote e buon SONNO/SOGNO, a domani
    Pat
    "Il Signore, il cui oracolo Ŕ a Delfi, non dice nŔ cela, ma accenna" Eraclito

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    Originariamente postato da alea
    [Bche sia un percorso non v'Ŕ dubbio, ma per andare dove?
    cosa ti aspetta alla fine degli Archi? [/B]
    non lo so ma so che per uscire e arrivare alla fine della strada (alla meta???) solo quello Ŕ il percorso

    perchŔ Ŕ insolito il colore "bianco" delle pietre?
    forse perchŔ le pietre dei dolmen non sono di quarzo ma sono pietre grigie come tante

    perchŔ archi? gli archi sono "curvi" i Dolmen sono "piatti" squadrati ...
    erano dolmen
    ma durante e subito dopo il sogno io li chiamavo archi
    ma erano dolmen

    troppe domande?
    questo mai
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

Privacy Policy