• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: Bambini e nudità

  1. #1
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Bambini e nudità

    Ciao! Voi cosa sapete sulla nudità in rapporto ai bambini? Farsi vedere? Da che età o fino a che età? Cosa fare e cosa evitare... Sono domande molto frequenti ma a me durante il percorso di studi purtroppo non è capitato mai! Consigli e opinioni?

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,309

    Re: Bambini e nudità

    Dovresti darti un'occhiata alle fasi dello sviluppo psicosessuale di Freud, le zone erogene, complesso di Edipo e di Elettra.
    Sigmund Freud, Tre saggi sulla teoria sessuale, (1905).
    Sigmund Feud, Compendio di Psicoanalisi, (1938)

    o procurati qualche manuale di Psicologia dello Sviluppo, è trattato molto bene in tutti
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  3. #3
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Riferimento: Bambini e nudità

    Ti ringrazio, quel materiale l'ho già visto, volevo sapere però qualcosa di più nuovo, magari di cognitivisti, comportamentisti o altro...

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    13-10-2010
    Messaggi
    72

    Riferimento: Bambini e nudità

    Mi viengono in mente alcuni ragionamenti di John Bowlby in "una base sicura" dove sottolinea le problematiche derivanti dalle istruzioni dei genitori a riguardo, non dal fatto in se. Spiega Bowlby tra i vari casi uno in cui era frequente in una bambina vedere rapporti sessuali della madre, prostituta di professione. Questa dopo ogni atto insisteva a far dimenticare alla bimba cosa aveva visto, distorcendo la percezione normale. La bimba riferisce esortando una bambola "non hai visto niente! cattiva bambola!" naturalmente rivivendo e proiettando. Crescendo si applica all'inconscio una rimozione dell'episodio. Bowlby aiuta la persona a ricordare "quello che gia sa", nello specifico a "permettere di ricordare".
    Non ricordo alla lettera ma mi sembra ci siano delle predisposizioni al distacco percettivo dalla realtà, operante dalla costrizione inconscia. Naturalmente con tutte le sfumature dei casi.
    Sul libro trovi approfondimenti ;-)

    Personalmente concludo che vedere delle nudità "percettivamente" per un bimbo non sia un problema, se non estetico. Sono i sentimenti inconsci e gli ordini imposti a non guardare che entrano nella sua ambiente psichico e intervengono poi in vari altri contesti con più o meno problemi. Normalmente vengono integrati nella personalità come senso, sentimento e comportamento del pudore, e vergogna come rinforzo negativo se disatteso.
    -deigli spunti per riflettere sono: rapporto con l'intimità sessuale; con l'esibizionismo; con l'introversione/estroversione e le varie funzioni.

    Ciao ;-)

  5. #5
    Partecipante
    Data registrazione
    29-10-2011
    Messaggi
    47

    Riferimento: Bambini e nudità

    Personalmente mi comporto come con tutte le altre norme sociali, cioè cerco di trovare il giusto equilibrio fra il rispetto della norma e i sensi di colpa o di vergogna che si possono provare a infrangerla.
    Non consento ai bambini di girare nudi per casa o peggio ancora in luoghi pubblici, ma cerco anche di fare in modo che il loro senso del pudore non diventi eccessivo e limitante (non devono arrivare a rifiutarsi di andare in piscina perchè si vergognano a stare in costume). Non stò in bagno con un bambino di 10 anni quando si lava, ma se ha dimenticato l'asciugamano non mi faccio troppi problemi a portarglielo. Insomma, il messaggio che cerco di trasmettere è che è buona norma non mostrare il proprio corpo nudo, ma non perchè il corpo in sè sia negativo o brutto o una cosa di cui vergognarsi, ma semplicemente perchè questa è una regola della nostra società, per cui certe parti rientrano nella sfera più intima e privata e possono essere mostrate solo a quelle persone che vogliamo rientrino in questa sfera intima e privata.

  6. #6
    Partecipante
    Data registrazione
    29-10-2011
    Messaggi
    47

    Riferimento: Bambini e nudità

    Quanto ho appena espresso riguarda la nudità dei bambini, che io inserirei nel più ampio contesto delle norme sociali sull'abbigliamento, per cui ad un bambino cerco di far capire che ogni situazione prevede abbigliamenti differenziati. A un battesimo metti la camicia, a scuola la maglietta bella, all'oratorio la maglietta brutta e i pantaloncini, in piscina il costume, nello spogliatoio della squadra di calcio fai la doccia nudo. Poi ovviamente il tutto viene calibrato in base all'età del bambino (gli esempi che ho fatto sono per un bambino di 10 anni circa).

  7. #7
    Partecipante
    Data registrazione
    29-10-2011
    Messaggi
    47

    Riferimento: Bambini e nudità

    Diverso invece il discorso opposto, cioè il fatto che i bambini possano vedere altre persone nude. Anche qui in linea di massima mi attengo alle stesse norme sociali: se una persona è vestita in modo non adeguato al contesto lo faccio notare al bambino, senza fare troppi drammi. Si può andare dalla compagna di scuola con i pantaloni a vita ultra-bassa, alla prostituta semi-svestita in pieno inverno. Mentre la nudità in contesti appropriati, come può essere la doccia collettiva in una piscina la tratto con la massima naturalezza e non credo ci sia nulla di negativo per un bambino nel vedere un uomo nudo in quel contesto. Anzi credo che possa essere una cosa positiva vedere un corpo adulto senza imbarazzo, perchè renderà più facile per il bambino accettare i propri cambiamenti quando diventerà adolescente.
    Ultima modifica di edobianchi : 06-11-2011 alle ore 02.10.49

  8. #8
    Partecipante
    Data registrazione
    29-10-2011
    Messaggi
    47

    Riferimento: Bambini e nudità

    Ultimo aspetto la nudità sulle pubblicità, riviste, internet... forse più difficile da trattare rispetto alle situazioni precedenti, in particolare quando si entra nel campo della pornografia. Penso che spesso si possa chiudere un occhio (è del tutto normale che un 12enne sia incuriosito da qualche immagine di questo genere) e fare finta di niente se si tratta di eventi sporadici. Se proprio lo si coglie in flagrante invece non si può fare finta di non avere visto nulla e gli si dice semplicemente che non sono immagini da guardare perchè sono situazioni intime che rientrano nella sfera privata (purchè si tratti di immagini "normali", se invece si dovesse trattare di qualche sito hard estremo con donne frustate o cose simili, allora forse sarebbe il caso di dare qualche spiegazione in più)

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,309

    Re: Riferimento: Bambini e nudità

    Difficile trovare questo argomenti nei cognitivisti o nei comportamentisti, sono più dinamici
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


Privacy Policy