• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1

    Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Salve a tutti!
    Sono una psicologa che ha intenzione di avviare un'attività privata in zona Brianza. Non posso comprare uno studio, per cui pensavo di affittarne uno.
    Ho provato a informarmi sui "doveri" e su come deve essere questo spazio.
    Ebbene: caos totali.
    Sia dalle ASL che dai diversi comuni ricevo risposte contraddittorie.
    Allora, l'ordine mi ha detto che il nostro è uno studio professionale, e non medico.
    Dunque non capisco:
    1) basta il bagno con antibagno (e se sì di che dimensioni), o serve il bagno disabili?
    2) c'è uno spazio minimo in metri quadri? Serve la sala d'aspetto?
    3) se davvero si tratta di studio professionale (anche se all'asl c'è chi insiste con lo studio medico), posso guardare gli affitti di studi e uffici senza temere il cambio d'uso?
    Insomma gente: cosa serve?
    Io voglio far tutto per benino, ma qui cascan le braccia! Grazie a tutti!

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Io sono Toscana, quindi non so se le "richieste" siano diverse o meno...comunque..la mia esperienza è questa:

    ho da poco preso un locale in affitto, le stanze sono due, comunicanti ma con ingressi separati, non c'è sala d'aspetto e il bagno ha l'antibagno, ma non per specifica richiesta da parte di ASL, Comuni o chissà chi..ma semplicemente perchè così era strutturato il locale

    tra l'altro il bagno non è neppure all'interno dello studio ma distaccato, su un pianerottolo della scala condominiale.

    A me nessuno ha dato indicazioni specifiche su come debbano essere i locali, ma nessuno ha nemmeno fatto problemi per i locali che ho trovato io...anzi..ti dirò di più..con il fatto che le stanze sono due (comunicanti ma con ingressi separati), io ho pensato di organizzarle in maniera diversa, una come studio professionale vero e proprio, dove ricevere adulti, l'altra come "stanza gioco", dove favorire la socializzazione e l'integrazione di bambini con disabilità, per questo ho fatto richiesta alla ASL del permesso per la conformità dei locali ad ospitare bambini, e non mi è stato fatto nessun problema, neppure per il bagno fuori, anzi, tanti complimenti per l'iniziativa!

    adesso avrei io una domanda però, spero che qualcuno sappia aiutarmi..visto che nè commercialista nè altri hanno saputo rispondermi!

    è possibile dare un "nome" allo studio professionale? o meglio, la parte che io dedico ai bambini, volevo che avesse un nome, qualcosa di spiritoso, così che i bambini ci venissero volentieri, senza pensare di dover andare dal "dottore"...posso dare un nome e pubblicizzare le mie attività con quel nome senza incappare nell'iscrizione alla camera di commercio come impresa individuale? (perchè, alla fine..un'impresa NON è, offro servizi da psicologa, terapia del gioco, ricreazionale, viene studiato e redatto un PEI specifico per ogni bambino..)

    e poi...che tipo di assicurazione avete fatto voi, liberi professionisti? l'ordine mi ha detto che non c'è bisogno di assicurazione specifica per i bambini, ma che l'assicurazione di responsabilità civile non va bene per uno studio professionale...che tipo di assicurazione fare allora??

    HELP ME!
    baciuz'

  3. #3

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Grazie ... CHe caos... sì, in effetti sarebbe interessante sapere se si può dare un nome, ma credo implichi altri obblighi

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    ciao
    tu non apri in realtà uno studio medico, quindi a quanto mi risulta non hai gli obblighi degli studi medici..addirittura un mio collega sostiene che non è nemmeno necessario occupare un appartamento registrato al catasto come "studio"

    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Viola1980
    Data registrazione
    10-02-2005
    Messaggi
    123

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Ciao ragazze, scusate se mi introduco nella discussione non portando elementi che vi possano aiutare...ma, anzi, facendovi un paio di domande non proprio pertinenti Anche io sono una psicologa con il sogno di affittare 2 stanze per uno studio tutto mio Per questo chiedo a Anandamyde se gentilmente mi rivela a quanto più o meno ammonta l'affitto che deve pagare (io abito in una cittadina di provincia e vorrei aprirlo qui, ma sono frenata dal costo degli affitti, come credo tutti, purtroppo). Sei "solo" psicologa come me o anche psicoterapeuta? E tu Bellepoque? Grazie...e un enorme in bocca al lupo per il vostro studio!!

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    ciao
    ti rispondo io per gli inizi non è affatto necessario aprire uno studio composto da un INTERO appartamento, anche perchè ci vuole un po' di tempo e di investimento (in termini di pubblicità, contatti, ecc) prima che arrivi il fatidico paziente n.1 all'inizio ci sono un sacco di posti che affittano studi per mezze giornate o intere giornate, oppure che affittano ad ore chiedendo una percentuale sui tuoi guadagni... puoi chiedere a studi medici o ad altri studi (in ambiti sempre connessi con la psicologia, chiaramente) o ad altri studi di psicologi...su molti siti degli ordini regionali ci sono sezioni apposta per gli annunci di cerco/offro studi

    io sono di Milano, affittare una stanza per una giornata alla settimana costa circa 100 € al mese, invece gli affitti "a ore" sono più o meno di 10 € all'ora.. chiaramente per gli inizi la soluzione ottimale è la seconda, ma via via che il numero di pazienti cresce è meglio la prima soluzione (sempre che si riesca a compattare tutti i pazienti in una giornata, altrimenti conviene aprirsi uno studio "in proprio")

    in bocca al lupo
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  7. #7
    Neofita
    Data registrazione
    15-01-2011
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    3

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Salve, io ho appena affittato una stanza in uno studio di avvocati a Palermo, sono fortunata perchè il prezzo è basso e non devo dividerla con nessuno.. l'unico cruccio ora è: apro la partita iva anche se ancora non ho clienti? oppure aspetto ma se arriva qualcuno non posso lavorare perchè non ho la partita iva? e poi... la targa fuori dal portone quanto costa? a chi devo chiedere? perchè nel sito del Comune non si trovano informazioni chiare e utili?
    Pensavo.. lascio perdere la targa e nei biglietti da visita scrivo "opera presso lo studio legale.." approfittando della targa degli avvocati?
    mah????!!!
    CMQ: noi non siamo medici, non sono obbligatorie le stesse norme che vigono per loro, puoi affittare una stanza in qualsiasi studio, l'importante è che sia accogliente, e che rispetti la privacy dei clienti...
    due mie colleghe che lavorano con bambini, la maggior parte dei quali autistici, non hanno scelto un nome ma hanno reso l'appartamento adatto a loro, colorando le pareti, mettendo diegni ecc..

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Viola1980
    Data registrazione
    10-02-2005
    Messaggi
    123

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Grazie mille Chiara per i consigli sei stata gentilissima. In effetti all'inizio la soluzione migliore (o meglio, quella più facilmente realizzabile!) è quella di cui mi hai parlato tu...Ero più che altro curiosa di sapere quanto effettivamente possa venire a costare un affitto di un locale solo "mio", cioè occupato interamente da me...anche se al momento, con il mio lavoro super precario, non è fattibile...Comunque grazie e in bocca al lupo anche a te per la tua attività!

  9. #9
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    scusate il ritardo..sono stata un po' assente in questi giorni!

    comunque..io ho due stanze (comunicanti ma con ingressi indipendenti), quindi, volendo, c'è la possibilità di creare due attività parallele (psicologa e sostegno bambini), volendo nel senso..se riesco a convincere un'amica a venire a lavorare con me!

    per le mie stanze (circa 35 mq totali + bagno uso esclusivo) io pago 300€ al mese...lo so..non è pochissimo..ma nemmeno tanto!

    avevo chiesto in giro altri affitti..a meno non sono riuscita a trovare (avevo trovato a 250€ un 9mq!!!)..e in condivisione chiedono circa 180/200 mensili (la stanza per un giorno la settimana)..sinceramente per 100 € in più ho preferito investire in una stanza tutta mia..più grande, dove poter personalizzare e gestire i tempi come decido io..

    sono fortunata perchè ho sempre lavorato mentre studiavo e ho messo via un po' di soldini..che (spero) mi aiuteranno finchè non iniziano i clienti veri e propri!

    per adesso apro tutti i giorni..la parte dedicata ai bambini è già stata un po' pubblicizzata..nei pomeriggi che passo lì preparo altra pubblicità da mandare in giro e scrivo progetti da presentare...nella speranza che qualcosa venga fuori!

    > ANNAPIPITO nel mio comune per la targa devi chiedere il permesso all'ufficio tecnico e presentare una DIA (dichiarazione inizio attività) solo se la targa supera la misura di 20 x 20..altrimenti puoi metterla senza dover chiedere nessuna autorizzazione...non so a palermo come funzioni però..prova a telefonare o mandare una mail al comune..io ho fatto così!

    se la targa va affissa su una facciata condominiale (sia condominio di civile abitazione che di uffici) è sempre buona norma presentare una lettera da far firmare a tutti gli occupanti il palazzo, così che dopo che hai messo la targa nessuno possa venire a dirti "No, toglila a me lì non piace"

    se avete altre domande...son qua!
    baciuz'

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Viola1980
    Data registrazione
    10-02-2005
    Messaggi
    123

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Ciao Anandamyde, grazie per la tua esauriente spiegazione! Devo dire che immaginavo una cifra più esagerata per l'affitto...certo, come dici tu non è pochissimo, ma pensavo peggio! Poi è molto interessante l'idea di differenziare i servizi...psicologa e sostegno bambini...Sei psicoterapeuta? Spero anche io, nel caso la mia situazione lavorativa si stabilizzasse un minimo nei prossimi mesi, di avviare un'attività come la tua...e farlo in un posto solo "mio" sarebbe fantastico! Nel frattempo, visto che di sogni non si campa, intendo migliorare la mia formazione circa i servizi che mi piacerebbe proporre...e poi...speriamo bene!!

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di Anandamyde
    Data registrazione
    27-07-2005
    Messaggi
    1,800
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    no, non sono psicoterapeuta, sono "solo" psicologa!

    per adesso non credo che continuerò gli studi per la psicoterapia..troppo dispendioso!
    però ho fatto 3 anni di scuola all'ente sordi, e ho ottenuto il diploma di 3° livello per la lingua dei segni, così mi concentrerò su un'utenza di sordi segnanti, e credo che continuerò a studiare e approfondire le mie conoscenze su quel settore

    in bocca al lupo per il futuro!
    baciuz'

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di Viola1980
    Data registrazione
    10-02-2005
    Messaggi
    123

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Anche io non intendo proseguire con la specializzazione...mi conforta sapere di non essere l'unica a pensare di avviare un'attività in proprio (o meglio, di aprire un proprio studio) pur non essendo psicoterapeuta! Complimenti per la tua conoscenza sulla lingua dei segni e in bocca al lupo anche a te!!

  13. #13

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Anche io ho deciso di coltivare al meglio il mio essere psicologa, considerando questo ruolo come una professione che ha sì limiti, ma anche peculiarità e risorse! Insomma: sto abbandonando l'idea della specializzazione... vorrei solo trovare stanze

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Viola1980
    Data registrazione
    10-02-2005
    Messaggi
    123

    Riferimento: Apertura studio... OBBLIGHI incomprensibili!

    Citazione Originalmente inviato da bellepoque Visualizza messaggio
    Anche io ho deciso di coltivare al meglio il mio essere psicologa, considerando questo ruolo come una professione che ha sì limiti, ma anche peculiarità e risorse! Insomma: sto abbandonando l'idea della specializzazione... vorrei solo trovare stanze

Tags for this Thread

Privacy Policy