• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: test e punteggi z

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Kamui_shiro
    Data registrazione
    07-11-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    166

    test e punteggi z

    Salve, ho scorso un po' il forum ma non ho trovato la risposta ad un dubbio che sta attanagliando lo studio dove sto svolgendo il tirocinio, è un dubbio grave che si presenta perchè due persone ormai "esperte" del settore utilizzano una diversa modalità per correggere i test neuropsicologici..vi spiego:
    per ogni test nel manuale è presente
    - una tabella con le medie e le deviazioni standard suddivise per fasce d'età
    - una tabella con le correzioni del punteggio per età/scolarità
    - una tabella con i range dei punteggi per il calcolo dei punteggi equivamente
    per un soggetto io ottengo ad un test un punteggio grezzo ora come faccio a calcolare i punti z
    - faccio (punteggio grezzo - media) / ds; oppure
    - ((punteggio grezzo + o - correzione) - media)/ds)???
    se non mi sono spiegato ditemi!
    - se riuscirai ad uccidermi significherà che avrò vissuto -

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: test e punteggi z

    Se usi media e deviazione standard NON devi usare la correzione, e una persona "esperta" dovrebbe saperlo....

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Kamui_shiro
    Data registrazione
    07-11-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    166

    Riferimento: test e punteggi z

    si, questo è quello che ho sempre pensato e applicato, per i punteggi z utilizzo il punteggio grezzo mentre se voglio trovare il punteggio equivalente uso il punteggio corretto..
    la psicologa nuova che è arrivata però (che ha una lunga storia lavorativa sia nel pubblico che nel privato) sostiene che per calcolare i punti z il punteggio va corretto..
    per caso mi sapete indicare dove posso trovarlo scritto chiaramente con esempi pratici? (nel libro di Pedrabissi e Santinello o anche nell'itroduzione dello Spinnler Tognoni sono presenti riferimenti poco espliciti)
    Grazie!
    - se riuscirai ad uccidermi significherà che avrò vissuto -

  4. #4

    Re: test e punteggi z

    ciao, anche a me la questione interessa. Io invece dove ho fatto il tirocinio ho visto sempre fare (grezzo-correzione per scolarità)-media/ds.
    Perché sarebbe sbagliata come procedura?

    grazie!!

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Kamui_shiro
    Data registrazione
    07-11-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    166

    Riferimento: test e punteggi z

    in alcuni libri si trova che il punteggio grezzo va utilizzato per il calcolo dei punti z, e in altri capitoli si trova che quando un test è influenzato da variabili quali sesso, livello di istruzione ecc è corretto utilizzare i punteggi equivalenti dopo una adeguata correzione...
    da questo principio e da come mi era stato insegnato all'inizio del tirocinio io procedevo con la correzione solo per trovare i punteggi equivalenti ed utilizzavo il punteggio grezzo per i punti z...
    in realtà però il termien "punteggio grezzo" potrebbe essere utilizzato come base e solo nel caso non ci siano correzioni da apportare e su questo si basa la psicologa che corregge anche per i punti z..
    mercoledì prossimo ci sarà una riunione per discutere di questa grave divergenza e vi sarprò dire cosa ne risulta, personalmente mi piacerebbe arrivare alla riunione già con una opnione con più solide base, a tal proposito vi rinnovo la mia richiesta di informazioni e specifiche, sul perchè utilizzate una o l'altra procedura :-)
    grazie mille!!!!!!!:-)
    - se riuscirai ad uccidermi significherà che avrò vissuto -

  6. #6

    Re: test e punteggi z

    Io pensavo che la correzione fosse necessaria per far riferire il soggetto a una media più "conforme" alla sua prestazione, ho cercato però anch'io nello Spinnler Tognoni ma quando si parla delle tabelle di correzione non è molto chiaro quando devono essere usate... Spero anche io di avere ulteriori informazioni, per non sbagliare eventualmente in futuro! So che spesso vengono preferiti i punteggi equivalenti ma molti ancora usano i punti z ed è importante capire se si fa tutti la stessa cosa o no!
    Grazie a chi ci aiuterà a risolvere il dubbio!!

Tags for this Thread

Privacy Policy