il bisogno di amare è innato ma il modo di amare viene acquisito dall’ambito culturale e sociale in cui si vive, viene definito dai tratti caratteriali.

L’innato bisogno di amare è presente nel bambino come una potenzialità o una pulsione ?
Potenzialità e pulsione si possono considerare sinonimi ?

I neonati hanno la potenzialità di apprendere la lingua materna e di parlare, oppure di camminare. Tali potenzialità sono geneticamente predeterminate ?

Le diverse potenzialità sono soltanto indicatori delle possibili abilità che il bambino può conseguire attraverso un complesso processo neuropsichico, fisiologico e relazionale.

L’acquisizione del linguaggio è una capacità, una facoltà, un processo naturale e relativamente rapido. Anche le modalità di amare seguono lo stesso iter ?

Sono state individuate delle tappe per l’acquisizione del linguaggio, che vengono definite universali, e che si succedono in un ordine preciso e fondamentalmente uguale per tutti i bambini, anche se tale sviluppo è influenzato in parte da differenze ambientali e individuali.

Il bambino alla nascita non parla, a un anno pronuncia le prime parole, a due anni usa le prime frasi, a tre anni conosce diverse regole della grammatica e a quattro anni possiede tutte le strutture fondamentali della sua lingua.

Anche nel modo di amare ci sono delle tappe universali comuni a tutti ?