• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di Semplicemente
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    3,353

    dubbio sul bigliettino da visita

    Ho un dubbio sul bigliettino da visita.
    Sono laureata in psicologia e ho la laurea specialistica in psicologia clinica e dello sviluppo.
    Sul bigliettino posso scrivere PSICOLOGA SPECIALISTA IN PSICOLOGIA CLINICA? oppure il titolo di specialista è riservato a chi ha fatto la scuola di specializzazione???
    Per distribuire qualche volantino e bigliettini da visita devo chiedere all'ordine il permesso?
    Grazie.
    Senza l'Amore di Dio non possiamo far nulla!

  2. #2

    Re: dubbio sul bigliettino da visita

    sul biglietto da visita non puoi scrivere nemmeno psicologa a meno che tu non abbia superato l'esame per l'iscrizione all'albo.

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di Semplicemente
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    3,353

    Riferimento: Re: dubbio sul bigliettino da visita

    ma io sono iscritta regolarmente all'albo!
    ripeto la domanda
    Per i laureati con laurea specialistica in psicologia clinica e sviluppo si può scrivere sul bisgliettino da visita il titolo di "psocologo specialista in psicologia clinica"?
    per la pubblicità devo chiedere il permesso all'albo?
    Senza l'Amore di Dio non possiamo far nulla!

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    323

    Riferimento: Re: dubbio sul bigliettino da visita

    "Psicologa" è sufficiente.
    Anzi, direi che scrivere la specialistica possa portare a fraintendimenti con la specializzazione.
    Per la pubblicità non è necessario consultare l'ordine, però se hai dei dubbi circa il contenuto, è meglio farlo.
    Nudaveritas
    La morte è insopportabile per chi non riesce a vivere

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Ciao, scrivere solo "psicologa" e più sotto " Interventi di prevenzione e sostegno al disagio psicologico" sul bigliettino da visita sarebbe troppo generico secondo voi? Grazie!

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Re: dubbio sul bigliettino da visita

    Citazione Originalmente inviato da Semplicemente Visualizza messaggio
    ma io sono iscritta regolarmente all'albo!
    ripeto la domanda
    Per i laureati con laurea specialistica in psicologia clinica e sviluppo si può scrivere sul bisgliettino da visita il titolo di "psocologo specialista in psicologia clinica"?
    per la pubblicità devo chiedere il permesso all'albo?
    No, la dicitura "specialista in...", nella fattispecie psico clinica, è riservato a chi ha fatto la scuola di specializzazione pubblica in psicologia clinica (ce ne sono un paio in tutta Italia). La laurea specialistica non fà specialisti, e nemmeno i master.

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di Semplicemente
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    3,353

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    grazie avete confermato ciò che ho sempre saputo!
    Ho pensato di fare più o meno così

    dottoressa nome cognome

    psicologa
    dottoressa in psicologia clinica e dello sviluppo
    studio in via........
    tel.........
    riceve per appuntamento


    che ve ne pare?
    Senza l'Amore di Dio non possiamo far nulla!

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Semplicemente, secondo me va bene il tuo bigliettino da visita, è essenziale. Io invece sono laureata in ambito lavoro, ma vorrei occuparmi di counseling non solo in questo ambito, quanto anche nel settore della genitorialità e infanzia e prevenzione dei disagi in gravidanza e nel post-partum.
    Cosa posso scrivere quindi sul bigliettino da visita? Avevo pensato "Interventi di prevenzione e sostegno al disagio psicologico", ma non è forse troppo generico? Mi date un consiglio? Grazie!!!

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Alessya secondo me, più che essere generico, è molto tecnico, cioè mi chiedo se le mamme che hanno bisogno di un sostegno, capiscano da quella dicitura che lo fai...per un non addetto ai lavori può essere difficile da decifrare, capita addirittura che la parola intervento, qualcuno la associ...all'intervento chirurgico !. Se il bigliettino deve portare contatti, forse meglio meno tecnico

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Ste, che dicitura potrei utilizzare allora sotto al nome, cognome e titolo di psicologa che sia esaustiva ed indicativa di interventi di prevenzione, ma non tecnica?

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    ma francamente, è così importante trovare la "dicitura giusta"?
    non vorrei polemizzare ma la gente non sa nemmeno la differenza tra psicologo, psicoterapeuta, neuropsicologo, counselor ecc..... , secondo me ad aggiungere diciture si rischia di sovraccaricare le persone di informazioni che forse non sono nemmeno così essenziali
    io penso che "psicologa" basti
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  12. #12
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Io ci scriverei: Psicologa - Primo ascolto gratuito
    Vedrai come li conquisti
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Giusto Arwen, penso proprio tu abbia ragione....forse sovraccaricare il bigliettino mette solo più confusione di quella che molte persone già hanno....comunque le proprie competenze saranno poi chiarite al primo colloquio: ad esempio, se si è solo psicologi si chiarisce il fatto di non poter effettuare terapie ed eventualmente di ricorrere ad un invio.

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: dubbio sul bigliettino da visita

    Citazione Originalmente inviato da Alessya79 Visualizza messaggio
    Ste, che dicitura potrei utilizzare allora sotto al nome, cognome e titolo di psicologa che sia esaustiva ed indicativa di interventi di prevenzione, ma non tecnica?
    scusa non avevo letto la domanda ...personalmente ho una mia teoria sui biglietti da visita, ma lasciamo perdere . Non so cosa puoi metterci (concordo con i consigli di Biz e arwen), puoi magari chiederlo alle mamme: se il biglietto è rivolto a loro, chi meglio di loro può dirtelo? Ad esempio puoi andare su un forum di mamme, spiegare cosa vuoi fare per loro e ti aiuteranno a trovare il nome giusto ! Anch'io all'inizio volevo fare i corsi preparto, avevo fatto anche dei bigliettini, ma senza nome - cognome - psicologa, perché nella zona in cui mi sono proposta all'inizio, cioè sud pontino, psicologa = medico dei pazzi. Ho inventato un nome, una sorta di marchio, con un logo (la classica cicognetta ) e sotto ho scritto "corso pre-parto per donne in gravidanza" - Dott.ssa Pinco Palla, cell. Il problema era che: chiamavano donne a vari mesi di gravidanza, chi al 3°, chi all'8°, ecc, mettevo in lista la prima, ma prima che raggiungevo il numero (il corso sarebbe partito al raggiungimento di 5 partecipanti), intanto una aveva già partorito, una era al 9° mese e non poteva spostarsi di casa perchè avrebbe avuto le doglie da un momento all'altro, la prima intanto avena praticamente già il filgio all'università... . In più, la zona in questione era un piccolo paese sul mare, vivo d'estate e popolato d'inverno da molte famiglie cingalesi che lavorano in agricolatura (settore economico trainante della mia zona, insieme al turismo di mare): infatti, praticamente la maggior parte delle donne a partorire erano le donne immigrate e non avevo considerato debitamente il problema di lingua e di cultura...ad esempio, presso alcune culture indiane, non si usa il pannolino...ho poi scoperto, facendo approfondimenti per capire meglio queste diverse culture, che questa pratica adesso la usano anche altre culture, anche anglosassoni, e si chiama "ec - elimination communication", cioè sin da neonati, la mamma capisce quando devono fare pipì, come se si sintonizzase su alcuni segnali, e la fanno fare in un vasino, quindi non serve impannolinarli. Oltre a questo, il corso pre-parto non era tipico della loro cultura, infatti lo confondevano, chiedevano di fare una visita ginecologica (su bigliettino e locandine c'era il profilo di una donna col pancione), pensavano che il corso fosse obbligatorio, o che fosse gratuito, la parola "corso" alcune le hanno interpetate nel senso di percorso, cioè "dove" bisognava andare per partorire. Insomma ho dato per scontato troppe cose e non ho fatto una preliminare analisi di mercato e analisi del target di riferimento per capire meglio le esigenze della popolazione locale. Diciamo non è andato come pensavo . Parlo di un secolo fa, adesso ho accannato del tutto il settore . Ecco perché è melgio chiedere direttamente al target di riferimento
    Ultima modifica di ste203xx : 13-09-2011 alle ore 18.26.47

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Re: dubbio sul bigliettino da visita

    Grazie Ste, ma stavo pensando di scrivere semplicemente Psicologa ed eventualmente aggiungere sotto "Prevenzione, consulenza e sostegno".
    Penso sia abbastanza chiaro così....

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy