• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15
  1. #1
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,909

    Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Buongiorno ragazzi, come fatto anche per le esperienze di tirocinio voglio aprire un thread per raccogliere le esperienze degli studenti riguardo al lavoro di tesi. Il momento della tesi e' un momento importante e fondamentale nell'iter universitario nel quale ci troviamo a fare qualcosa di nostro sotto l'osservazione e aiuto del nostro relatore che dovrebbe guidarci in questo momento. Deve essere una cosa nei limiti sintetica ma esauriente, nome del relatore, tipo di tesi, tempi, votazione e punti presi e come e' andata al momento della discussione... Soprattutto come ci si e' trovati, se il relatore era presente nel seguire il lavoro dello studente, e se siamo rimasti soddisfatti...se ci sono stati intoppi o comunque varie problematiche rilevate... se in sede di tesi il relatore difendeva lo studente o lo lasciava al suo destino... (ricordo che il lavoro di tesi e' un lavoro non solo dello studente ma anche del docente... e il quale se ha avvallato il lavoro ne dovrebbe sentire anche in parte la responsabilita'.. e quindi un attacco al laureando e' anche un attacco al relatore su perplessita' eventuali nei contenuti) insomma anche 6, 7 righe.. ma abbastanza concisi.. Ho aperto il thread nella stanza delle triennali e lo faccio anche qui dato che la tesi della magistrale e' ovviamente un lavoro piu' lungo, difficile e impegnativo...
    La vostra testimonianza puo' essere di aiuto per altri studenti futuri laureandi per la scelta del relatore... Dato che sento spesso di persone che su voci di corridioio scelgono un relatore e poi lo vedono la prima volta dopo 6 mesi... insmma mi pareva positivo aprire un thread di confronto su questo tema.
    Vi ricordo che le esperienze riportate possono essere anche negative ma e' richiesto il rispetto nell'esprimersi anche pur dovendo scrivere cose non positive. Non saranno tollerate espressioni offensive...Si puo' essere duri ma corretti allo stesso tempo.
    Questo thread inoltre non e' per chiedere informazioni ma solo per riportare la propria esperienza con i relatori, i botta e risposta e le richieste di informazioni saranno cancellate senza tanti convenevoli.
    Buona giornata a tutti
    duccio

  2. #2
    Partecipante L'avatar di ledysara
    Data registrazione
    25-08-2003
    Residenza
    Bientina (pi)
    Messaggi
    43

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao Duccio, vedo che nessuno ha ancora risposto a questa discussione...allora lo faccio io ed inauguro il post.
    Allora, io mi sono laureata il 6 Luglio 2010 con la Prof.ssa Casale. Io ho scelto lei come relatrice perchè ce l'ho avuta come docente di Psicologia della Salute e mi è molto piaciuta. Nonostante fosse giovane, mi è sempre sembrata una persona competente e con gli attributi. Tendenzialmente la Casale è sempre piena ed ha le liste d'attesa lunghissime per laurearsi con lei, ma io non ho avuto problemi a farmi prendere. Di lei non c'è molto da dire, nel senso che di meglio non potevo trovare. E' una persona splendida e soprattutto una ricercatrice in gamba. Ti segue nello svolgiemnto dei lavori, dall'inizio fino alla fine, senza lasciarti mai abbandonata a te stessa. Certo, pretende molto e vuole che tu faccia tutto per bene, ma puoi stare sicuro che non ti abbandona mai.
    Alla fine dei conti, se hai fatto un buon lavoro, ne trai i benefici di aver lavorato con lei. In sessione di laurea non so se difende i suoi laureandi o meno, perchè a me non hanno fatto molte domande difficili ed a cui ero in difficoltà. Comunque per quanto riguarda il voto, io partivo con 104,6 e sapete quanto mi hanno dato alla fine? 109!!!
    La Casale poi mi ha detto che il lavoro è piaciuto molto alla commissione, ma che non hanno potuto darmi 110 perchè non partivo da 105 preciso e non potevano darmi così tanti punti....va bè, io sono contenta lo stesso.
    E' un anno che mi sono laureata e la Casale la sento sempre perchè abbiamo fatto un articolo e una presentazione ad un congresso ed è sempre gentile con me, come lo è stata durante il periodo in cui è stata la mia relatrice.
    Dunque, con il sennò di poi, sono sicura di aver fatto la scelta giusta e tornassi indietro, la rifarei!!!
    sara

  3. #3

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao a tutti...è un bel po di tempo che non passo di qui

    Magistrale in psicologia del lavoro.
    Relatore prof. Barrucci
    La flessibilità del lavoro nella cooperazione sociale

    È stata un'esperienza molto formativa. Il Barrucci pretende tantissimo e l'unica cosa che mi dispiace è non essere riuscito a stare di più dietro al progetto di ricerca di quanto non abbia fatto. Di sicuro non è un professore con il quale fare le cose all'acqua di rose, se non piace o non si ha voglia di stare dietro alla tesi per un annetto buono e bello pieno, lo sconsiglio. Ma se invece si è interessati alla ricerca penso sia il massimo che si possa chiedere. In sede di discussione dice le cose come stanno, è molto professionale. Purtroppo non insegna materie psicologiche e sicuramente chi chiede una tesi con lui sa di doversi trovare a difendere il proprio operato contro gli psicologi docg.

    Non abbiate paura di chiedergli qualsiasi cosa, è disponibilissimo!


    Ciao a tutti!
    Marco
    Ultima modifica di alphadraconis : 21-12-2011 alle ore 20.59.50

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di *galadhriel*
    Data registrazione
    24-09-2006
    Residenza
    vicino firenze
    Messaggi
    915
    Blog Entries
    2

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao

    Io mi sono laureata il 2 dicembre in Sviluppo con il Prof.Tassi

    A parte lo stress della tesi in generale mi sono divertita molto, anche perchè il professore è stato molto disponibile, diciamo che a parte una partenza un po'incerta con il dialogo via e mail è andato tutto quasi liscio.
    Molto disponibile, mi ha fatto organizzare il lavoro come meglio credevo dandomi carta bianca sulla stesura, aiutandomi però con delle buone dritte sui principali nuclei da seguire.
    Non capisco perchè abbia così pochi tesisti.....alla fine ho fatto una tesi di tipo compilativo ed in 4 mesi mi sono laureata...inoltre mi hanno dato 6 punti!

    é una scelta che rifarei sempre!!




    L'acqua è poca, e la papera non galleggia!

  5. #5

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao a tutti, mi sono laureata a dicembre in psicologia sociale e delle organizzazioni con il Prof. Odoardi. Ho scelto di fare una tesi di rassegna per velocizzare i tempi e in effetti l'ho fatta in tre mesi. Purtroppo il prof non è che sia molto disponibile...non l'ho MAI incontrato! Ma per fortuna affida i suoi laureandi al Dott. Montani il quale è sempre disponibile e ti segue passo passo per tutta la tesi. Menomale che c'era lui!!!

  6. #6
    Partecipante L'avatar di MarcaBudavari
    Data registrazione
    13-05-2007
    Residenza
    Detroid Rock City
    Messaggi
    39

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Anch'io mi sono laureato col professor Odoardi per la laurea specialistica, nell'estate del 2011 con una tesi sull'imprenditorialità piuttosto lunga che mi ha impegnato quasi un anno.
    I pro sono anche i contro, dipende che tipo di persone siete. Sicuramente è un docente che ti dà molta carta bianca, ti fornisce alcune linee guida e poi molto sta alla tua iniziativa, una cosa che a me non è dispiaciuta ma che magari per altri può essere un limite. Come già detto, Francesco (o il dottor Montani) è un valido aiuto.
    Personalmente è una scelta che rifarei, ma chi pensa di fare lo stesso deve mettere in conto di camminare un po' con le sue gambe.
    I pastori non possono che seguirli le pecore...

  7. #7
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,909

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Vi ricordo che questo thread e' solo ed esclusivamente per riportare la propria esperienza con il relatore, altro tipo di messaggi e richieste di info (che potete liberamente postare altrove) saranno cancellati

  8. #8
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,909

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ragazzi questo thread come ho scrittoserve SOLO per descrivere la propria esperienza.. ci sono altri thread dove chiedere info, basta cercare e li trovate...
    Come ho anche scritto i messaggi lasciati a mo di richieste e botta e risposta saranno cancellati senza ulteriori spiegazioni (dato che sono state scritte sopra. Manteniamo pulito questo thread per favore

  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di giulietta
    Data registrazione
    17-01-2005
    Residenza
    Nella bella Viareggio....
    Messaggi
    95

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Corso: Psicologia clinica e della salute
    Relatore: Cosci
    Argomento tesi: Validazione di un test che misurava il clima familiare

    Chiesi la tesi alla Prof.ssa Cosci su consiglio della Prof.ssa Benvenuti. Non avevo un argomento preferito, o che desiderassi studiare approfonditamente, e questo è stato un bene perché la Prof preferisce assegnare lei gli argomenti, sulla base delle ricerche che porta avanti.
    Lavora in modo molto serio: velocissima nel rispondere alle mail, non ha mai saltato un appuntamento fissato, disponibile a chiarimenti e spiegazioni.
    Come è giusto che sia si aspetta precisione e responsabilità da parte dello studente.
    Le ricerche che conduce sono tutte sperimentali (compilative non ne ho mai viste tra i laureandi che erano con me). La parte dell'analisi dei dati l'ho fatta insieme a lei. E' stato molto utile perché, pur non sapendo utilizzare SPSS, mi ha spiegato i vari passaggi e al momento di scrivere il capitolo dei risultati tutto è stato più semplice.
    Fa scrivere la tesi capitolo per capitolo e lo legge di volta in volta. Non come altri (di cui ho sentito parlare) che ti fanno scrivere tutto e poi correggono. Sono scelte naturalmente..
    Il power point per la tesi l'ho ripetuto di fronte a lei e mi ha fornito suggerimenti e correzioni da apportare.
    La consiglio vivamente per persone che amano la ricerca, che hanno voglia di raccogliere dati, sbattendosi un po' nella raccolta del campione.
    Io non sono rimasta delusa..anzi! farei 1000 volte questa scelta.

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di france1986sca
    Data registrazione
    04-12-2007
    Residenza
    donoratico
    Messaggi
    116

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao a tutti!!!! Io mi sono laureata il 22/2/2012 con la Berardi.
    Materia: psicobiologia dello sviluppo.
    Argomento tesi: il cervello sociale (le basi neurali della cognizione sociale, il suo sviluppo tipico e atipico, nel caso dell'autismo).
    La mia tesi è stata una tesi compilativa. La Berardi è umana e molto carina, come tutti ben sanno. Si è sempre dimostrata disponibile e comprensiva. Ho cambiato argomento x 3 volte xkè nn ero soddisfatta e mi ha sempre assecondato, promuovendo anche la mia creatività, cosa che ho apprezzato..
    Il tutto xò per via telematica.. ci siamo incontrate poche volte e devo dire che io la maggior parte del lavoro me lo sono sbrigata da sola.... Nn mi sono sentita propriamente "seguita", penso che se mi incontrasse nn mi riconoscerebbe, tanti ne ha avuti in tesi e visto che ci saremo viste si e no 4 volte... nn siamo neppure riuscite ad incontrarci prima della presentazione...le ho mandato slide e discorso che volevo fare, tutto via mail.... il che a me metteva molta ansia!!!
    C'è da dire xò, che mi hanno dato la lode e quindi sono contenta così, sicuramente ci ha messo una buona parolina.. E che cmq la mia tesi, benchè compilativa, mi è piaciuta molto!!! Tutto sommato quindi bilancio positivo!!
    Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
    Albert Einstein

  11. #11
    Partecipante Affezionato L'avatar di clloddy86
    Data registrazione
    20-07-2007
    Messaggi
    63

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Mi sono laureata alla fine di aprile 2013 con la professoressa Berardi, con una tesi sperimentale di stampo neuropsicologico. Ho fatto questo scelta perchè ero interessata ad un progetto di ricerca sui pazienti mild cognitive impairment (MCI) cui partecipa anche la professoressa, sebbene la mia tesi non abbia riguardato direttamente quello specifico progetto, ma le differenze tra MCI e pazienti con disturbo cognitivo soggettivo.
    La professoressa mi ha introdotta nella clinica neurologica presso la quale si è svolto il progetto e mi ha affidata alle mani di una bravissima dottoressa e del suo team; ho seguito il progetto per un anno circa e sono molto soddisfatta, sia del lavoro svolto, sia della professoressa; non mi posso certo lamentare, la tesi mi è stata letta e corretta sia dalla professoressa, sia dalla dottoressa; la prof. mi ha dato consigli sul power point quando le ho chiesto di visionarlo a ricevimento e alla fine, partendo da 105 mi hanno dato la lode. Non so se durante la discussione prenda le parti del proprio studente, perchè con la commissione di sperimentale non credo si siano mai verificati problemi.
    Cloddy86

  12. #12
    Neofita
    Data registrazione
    14-10-2006
    Residenza
    la spezia
    Messaggi
    14

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao a tutti!

    Mi sono laureata alla magistrale classe LM 51 con il Prof Burr.
    Ottima esperienza perché ho potuto seguire un nuovo progetto (quello che mi interessava, cosa non da poco per una tesi) insieme ad un dottorando del CNR di Pisa, con cui ho mantenuto i contatti anche dopo (anche questa, cosa non da poco).

    Sicuramente fare una tesi del genere richiede tanto lavoro (tutte le tesi richiedono tanto lavoro, ma a posteriori posso dire che alcuni tipi di progetti e tesi ne richiedono di piú), ma penso che ne valga la pena per quello che ti insegna, sia dal punto vista teorico che dal punto di vista pratico.

    Esperienza che sicuramente rifarei!

    Ciao,
    Giulia

  13. #13
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di arzella86
    Data registrazione
    13-03-2008
    Residenza
    Santa Maria a Monte (Pi)
    Messaggi
    1,201

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Ciao a tutti! Mi sono laureata a Luglio ed il mio relatore era Stefano Taddei e la mia tesi trattata la qualità della vita nella patologia arteriosa periferica. A livello complessivo la mia esperienza è positiva: il professore ha moltissimi laureandi, ma è estremamente disponibile. I suoi ricevimenti non durano mai un'ora, ma ci sta anche 3 ore ed ascolta i problemi di tutti. Inoltre, concede anche incontri straordinari e usa anche Skype se necessario. I tempi per iniziare a lavorare sono lunghi e non si può pensare di laurearsi in un paio di mesi per una ricerca bibliografica, nè in pochi mesi per un lavoro sperimentale. Tuttavia, questo non dipende dal prof ma da voi: se siete veloci, efficienti e sapete scrivere bene allora tutto è possibile! Se avete bisogno di fare una tesi affrettata, invece, il Taddei non fa al caso vostro. E' un uomo molto gentile, che rispetta sempre i propri allievi. Non offende, non ti sbatte mai la porta in faccia e cerca sempre una soluzione...aspetti che, per affrontare un lavoro di parecchi mesi, sono stati per me estremamente indispensabili. Alla discussione tutti dicono che non difende, ma il giorno della mia laurea una lancia a mio favore l'ha spezzata! Buon lavoro a tutti i laureandi!
    Arzella

  14. #14
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    24-03-2007
    Messaggi
    150

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Relatore -> BIGOZZI LUCIA

    Mi sono laureata con la Prof.ssa Bigozzi con una tesi di tipo compilativo.
    La Professoressa è disposta a seguire qualsiasi tipologia di tesi, sia sperimentale che compilativa, quindi potete contattarla sia che abbiate in mente di fare l'una o l'altra.
    E' gentile e disponibile, lascia la possibilità allo studente di decidere da solo come portare avanti il proprio lavoro ma, se le fate delle domande, è sempre ben disposta a darvi dei consigli ragionati.
    Importante: almeno nel mio caso, risponde sempre alle email!!!
    E' una persona molto professionale che ha reso piacevole il mio percorso come tesista.
    Assolutamente consigliata!

  15. #15
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,909

    Riferimento: Scelta del Relatore, esperienze e considerazioni.. !

    Mi sono laureato il 17 aprile con la professoressa Berardi. L'argomento della tesi gliel'ho proposto io in quanto mi interessava approfondire l'ambito delle neuroscienze collegandolo in qualche modo alla psicologia sociale diciamo (sono del curriculum di psicologia sociale e delle organizzazioni). Sono venuto a conoscenza del nuovo campo di studi della neuroeconomia, ho visto che nessuno vi aveva mai fatto una tesi e allora ho pensato di proporglielo io e ha accettato volentieri. Ovviamente lei è disponibile a trattare argomenti di vostro interesse purchè comunque rientrino nell'ambito delle neuroscienze o comunque in ambiti a lei conosciuti.
    Con la professoressa Berardi si lavora molto bene, sia al ricevimento che via mail, sempre disponibile per chiarimenti, feedback e correzioni. Ovviamente avendo molti impegni sia istituzionali che di docenza e ricerca riesce a stare dietro a tutti ma bisogna essere anche un minimo autonomi e cercare di lavorare bene in generale anche da soli. Io per mia comodità e per il fatto che non amo prendere appunti al ricevimento come a lezione ho preferito via mail e solo in dirittura d'arrivo quando c'era da tirare le fila del discorso e organizzare il powerpoint sono andato al ricevimento. Inoltre se le mandate il powerpoint e il discorso che avete intenzione di fare ve lo controlla e vi dà delle dritte importanti.
    Importante in generale per fare una buona tesi è cercare di aver finito gli esami o comunque non averne più di due , tre massimo perchè rischiate di allungare molto e mettere da parte la tesi ogni qualvolta si avvicina la sessione di esami con il rischio di allungare molto.
    Prendetevi comunque quei mesi di lavoro di tesi senza esami, la tesi è un bel momento, che va vissuto con serenità, con un minimo di tensione positiva e con la testa abbastanza sgombra da pensieri di esami ecc. Spesso si sottovaluta la tesi come momento in quanto si pensa che prenda poco tempo, in realtà il lavoro di tesi è meno stressante di un esame ma molto più impegnativo in ogni sua fase. Quindi prendetevi il tempo di fare la tesi e solo quella, è davvero necessario.
    Sono rimasto molto soddisfatto del lavoro svolto, la mia tesi compilativa (in quando non era possibile fare una ricerca sperimentale su questo argomento dati gli strumenti a disposizione) è stata valutata molto bene in commissione con 5 punti.
    La Berardi si è dimostrata un relatore supportivo e un'ottima scelta che rifarei.
    Cercate di chiederle sempre dei feedback sul vostro lavoro, se secondo lei state procedendo nel modo giusto e esponete sempre i dubbi e perplessità che avete, e non arrivate con questi dubbi e difficoltà alla fine perchè ad un paio di mesi dalla consegna si può sempre rimediare, a 10 giorni gli eventuali nodi vengono al pettine.
    In ogni caso sentitevi liberi di relazionarvi a lei nella maniera più serena possibile in quanto è molto gentile, disponibile e vicina agli studenti, non è di quei professori che ti fanno sentire la distanza fra studente e docente.
    Quindi in soldoni è un'ottima scelta che consiglio.

Privacy Policy