• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1

    consulenze in termini di sicurezza e di trattamento detenuti

    ho letto che in Italia il laureato in criminologia ha solo la possibilita' di fornire saltuarie consulenze mal pagate in termini di sicurezza e trattamento e mi chiedevo se fosse possibile in Italia aprire un attivita'(leggi concessioni ecc) ben pubblicizzata di persone tutte specializzate in consulenze in termini di sicurezza e trattamento e avere dei veri riscontri lavorativi?...pensavo che considerato non esiste un ordine di criminologi potrebbe costituire un concreto punto di riferimento per aziende e le infrastrutture

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Tenaciaa
    Data registrazione
    05-06-2011
    Messaggi
    1,309

    Riferimento: consulenze in termini di sicurezza e di trattamento deten

    Insomma una sorta di cooperativa specializzata in psicologia penitenziaria?
    Bè penso che dovresti seguire l'iter che si fa per una qualsiasi cooperativa o consultorio e poi inserire le figure che preferisci...
    Sono anch'io un'appassionata del settore e spero sempre esca un bando di concorso per psicologi nelle carceri, vedremo e speriamo.
    Ultima modifica di Tenaciaa : 28-07-2011 alle ore 20.22.35

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: consulenze in termini di sicurezza e di trattamento deten

    Puoi aprire quello che vuoi, il problema è ricevere poi questi incarichi, non è poi così frequente che un carcere chiami un consulente esterno che si autodefinisce criminologo (potrebbe definirsi chiunque, non è un titolo disciplinato dalla legge), a meno che tale consulente non sia figlio, nipote, parente, amante, amico, amico dell'amico, amico dell'amico dell'amico del cognato della sorella del direttore ammanicato col politico di turno per spartirsi qualche fondo europeo accalappiato in chissà qualche modo (siamo in Italia, mica nel paese dei balocchi). Ci sono già tanti psicologi ex articolo 80 che non riescono a lavorare e se lavorano hanno pochissimissime ore con cui non ci fanno nulla (puoi impostare un percorso di reinserimento nella società con 5 ore l'anno?). Figuriamoci se chiamano pure il "consulente criminolo" esterno...La tua è una bella iniziativa, intraprendente, ma la realtà spesso non è così ricettiva ai buoni propositi...

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    03-07-2011
    Messaggi
    35

    Re: consulenze in termini di sicurezza e di trattamento detenuti

    Ciao Gustave jung..hai news al riguardo dell atua iniziativa?

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di GIUNONE
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Iperuranio
    Messaggi
    1,443
    Blog Entries
    1

    Riferimento: consulenze in termini di sicurezza e di trattamento deten

    La perizia criminologica può essere effettuata anche per le revisioni di misure di sicurezza e per la concessione delle misure alternative. Essendo il Tribunale di Sorveglianza a decidere, nel caso lo ritenesse utile, chiederebbe all'Ist. Pen. tale documento . Il carcere però non ha fondi per pagare personale esterno oltre allo Psicologo ex art.80. Una strada piu fattibile sarebbe la consulenza tecnica che l'avvocato del detenuto potrebbe voler proporre per suffragare la sensatezza delle sue richieste.
    Ultima modifica di GIUNONE : 24-11-2011 alle ore 22.58.05

Privacy Policy