• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: Ironia intelligente :)

  1. #1
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato

    Ironia intelligente :)

    Lezione n░1
    Un uomo va sotto la doccia subito dopo la moglie e nello stesso istante suonano al campanello di casa. La donna avvolge un asciugamano attorno al corpo, scende le scale e correndo va ad aprire la porta: Ŕ Giovanni, il vicino. Prima che lei possa dire qualcosa lui le dice: "ti do 800 Euro subito in contanti se fai cadere l'asciugamano!"
    Lei riflette e in un attimo l'asciugamano cade per terra... Lui la guarda a fondo e le da la somma pattuita. Lei, un po' sconvolta, ma felice per la piccola fortuna guadagnata in un attimo risale in bagno.
    Il marito, ancora sotto la doccia le chiede chi fosse alla porta. Lei risponde: "era Giovanni".
    Il marito: "perfetto, ti ha restituito gli 800 euro che gli avevo prestato?"
    Morale n░1: Se lavorate in team, condividete sempre le informazioni!

    Lezione n░2
    Al volante della sua macchina, un attempato sacerdote sta riaccompagnando una giovane monaca al convento. Il sacerdote non riesce a togliere lo sguardo dalle sue gambe accavallate. All'improvviso poggia la mano sulla coscia sinistra della monaca. Lei lo guarda e gli dice: "Padre, si ricorda il salmo 129?". Il prete ritira subito la mano e si perde in mille scuse. Poco dopo, approfittando di un cambio di marcia, lascia che la sua mano sfiori la coscia della religiosa che imperterrita ripete: "Padre, si ricorda il salmo 129?". Mortificato, ritira la mano, balbettando una scusa.
    Arrivati al convento, la monaca scende senza dire una parola. Il prete, preso dal rimorso dell'insano gesto si precipita sulla Bibbia alla ricerca del salmo 129.
    "Salmo 129: andate avanti, sempre pi¨ in alto, troverete la gloria..."
    Morale n░2: Al lavoro, siate sempre ben informati!

    Lezione n░3
    Un rappresentante, un impiegato e un direttore del personale escono dall'ufficio a mezzogiorno e vanno verso un ristorantino quando sopra una panca trovano una vecchia lampada ad olio. La strofinano e appare il genio della lampada: "Generalmente esaudisco tre desideri, ma poichÚ siete tre, ne avrete uno ciascuno".
    L'impiegato spinge gli altri e grida: "tocca a me, a me....Voglio stare su una spiaggia incontaminata delle Bahamas, sempre in vacanza, senza nessun pensiero che potrebbe disturbare la mia quiete". Detto questo svanisce.
    Il rappresentante grida: "a me, a me, tocca a me!!!! Voglio gustarmi un cocktail su una spiaggia di Tahiti con la donna dei miei sogni!" E svanisce.
    Tocca a te, dice il genio, guardando il Direttore del personale. “Voglio che dopo pranzo quei due tornino al lavoro!"
    Morale n░3: Lasciate sempre che sia il capo a parlare per primo!

    Lezione n░4
    In classe la maestra si rivolge a Gianni e gli chiede: "Ci sono cinque uccelli appollaiati su un ramo. Se spari a uno degli uccelli, quanti ne rimangono?". Gianni risponde: "Nessuno, perchÚ con il rumore dello sparo voleranno via tutti". La maestra: "Beh, la risposta giusta era quattro, ma mi piace come ragioni".
    Allora Gianni dice "Posso farle io una domanda adesso?". La maestra “Va bene”.
    "Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati, la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza dÓ piccoli morsi in cima al gelato. Quale delle tre Ŕ sposata?" L'insegnante arrossisce e risponde: "Suppongo la seconda...quella che ingoia il gelato fino al cono". Gianni: "Beh, la risposta corretta era quella che porta la fede, ma... mi piace come ragiona"!!!
    Morale n░4: Lasciate che prevalga sempre la ragione.

    Lezione n░ 5
    Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto: źSono cieco, aiutatemi per favore╗
    Un pubblicitario che passava di lý si ferm˛ e not˛ che vi erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chin˛ e vers˛ della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo gir˛ e vi scrisse sopra un'altra frase. Al pomeriggio, il pubblicitario ripass˛ dal cieco e not˛ che il suo cappello era pieno di monete e di banconote.
    Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domand˛ se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato. Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo". Sorrise e se ne and˛.
    Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:źOggi Ŕ primavera e io non posso vederla╗.
    Morale n░5: Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrÓ meglio.
    Ultima modifica di LucyVanPelt : 14-07-2011 alle ore 16.39.23

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: Ironia intelligente :)

    L'ultima si usa anche in formazione asd:
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Riferimento: Ironia intelligente :)

    bellissime


    da leggere per favore:


    regolamento ops

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di joker.the.mad
    Data registrazione
    28-08-2010
    Residenza
    Italia, ed orgoglioso di esserci
    Messaggi
    3,530

    Riferimento: Ironia intelligente :)

    Strada tra Pisa e Livorno. Un automobilista viene fermato da un vigile.
    "╔ passato col rosso, per di pi˙ superando di 20 km/h il limite di velocitÓ. Sono 250 euro di multa. Che fa, concilia?"
    "Ma no" fa l'automobilista "io la son passato col giallo e poi, Maremma maiala, qua il limite l'Ú di 50 km/h ma la strada l'Ú dritta come una spada e a quest'ora la nun c'Ú nessuno..."
    "La prego" implora "la sia gentile, la mi dia una possibilitÓ..."
    Il vigile lo inquadra con uno sguardo carogna.
    "Va bene" gli fa "io sono un appassionato di enigmistica, se lei mi risponde ad una domanda, le straccio la multa"
    L'automobilista Ú ovviamente stupefatto, ma, non avendo niente da perdere, accetta la proposta.
    "╔ notte, lei vede due luci in lontananza che si avvicinano. Cos'Ú?"
    "Mah... E sarÓ un'automobile..." risponde l'automobilista sempre pi˙ perplesso.
    "E no!" replica il vigile " doveva essere pi˙ preciso... Puˇ trattarsi di una Fiat, di una Ford, una Renault..."
    "Ma le dˇ un'altra possibilitÓ" continua la carogna "╔ notte e vede una luce che si avvicina.... Cos'Ú?"
    "E cosa vuol che sia, la sarÓ una moto..."
    "E no, doveva essere pi˙ preciso, poteva essere una Ducati, una Yamaha, una Kawasaki..."
    L'automobilista non risponde, prende il portafogli dalla tasca e dÓ i 250 euro al vigile.
    Dopo che questi ha completato il verbale e la ricevuta della multa, gli fa:
    "E visto che le piacciono i quiz, la mi permetterebbe di fargliene uno io?"
    "PerchÚ no..." risponde compiaciuto il vigile.
    "╔ notte e ai bordi della strada ci sono delle luci tremolanti... Cosa sono?"
    "Mah..." risponde un po' imbarazzato il vigile " saranno delle prostitute..."
    "E no!" replica l'automobilista "doveva essere pi˙ preciso.. Puˇ essere la tu' moglie, la tu' mamma, la tu' sorella..."
    Morale: non la so, trovatela voi...

Privacy Policy