• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    edy
    Ospite non registrato

    pr.ordinario e pr.associato?

    ciao, qualcuno mi sa indicare la differenza tra prof.associato e prof. ordinario?


    grazie

    ciao

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di psicopulce
    Data registrazione
    31-01-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111
    Ciao,
    allora, i "gradini" della carriera accademica al momento sono tre: ricercatore, professore associato e professore ordinario. Ad ognuno si accede attraverso un concorso. Il professore associato ha uno stipendio più basso di quello del professore ordinario (anche se la differenza dipende molto dall'anzianità dei due). L'altra grande differenza é che l'associato non può ricoprire alcune cariche accademiche, che sono riservate agli ordinari (rettore, preside di facoltà, ...). Questo dal punto di vista formale. Dal punto di vista sostanziale gli ordinari hanno più potere degli associati, son quelli che prendono le decisioni "di governo" della facoltà e dell'intero ateneo, e sono quelli che hanno più influenza sul personale sottoposto e sull'andamento dei concorsi.
    Spero di esserti stata utile.

  3. #3
    edy
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da psicopulce
    Ciao,
    allora, i "gradini" della carriera accademica al momento sono tre: ricercatore, professore associato e professore ordinario. Ad ognuno si accede attraverso un concorso. Il professore associato ha uno stipendio più basso di quello del professore ordinario (anche se la differenza dipende molto dall'anzianità dei due). L'altra grande differenza é che l'associato non può ricoprire alcune cariche accademiche, che sono riservate agli ordinari (rettore, preside di facoltà, ...). Questo dal punto di vista formale. Dal punto di vista sostanziale gli ordinari hanno più potere degli associati, son quelli che prendono le decisioni "di governo" della facoltà e dell'intero ateneo, e sono quelli che hanno più influenza sul personale sottoposto e sull'andamento dei concorsi.
    Spero di esserti stata utile.


    grazie mille!!

    un'altra cosa: si diventa docenti universitari dopo aver fatto il dottorato (=ricercatore)?

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di psicopulce
    Data registrazione
    31-01-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111
    Ciao,
    fare il dottorato di ricerca non significa essere ricercatore, sono due cose diverse.
    Il dottorato di ricerca é un "corso" a cui si accede dopo la laurea superando un apposito concorso che consiste in un esame scritto e orale. E' un periodo di tre anni in cui ci si dedica alla ricerca, portando avanti un progetto specifico su cui si scrive una tesi che si discute alla fine, ottenendo il titolo di dottore di ricerca. In alcune università ci sono dei veri e propri corsi da seguire ed esami intermedi da dare (come prevederebbe la legge), ma non é così ovunque.
    Il titolo di ricercatore é invece il primo gradino della "carriera accademica" e si ottiene attraverso un concorso. Per poter partecipare é necessario avere già delle pubblicazioni.
    Per accedere al concorso di ricercatore non é necessario aver prima frequentato un dottorato di ricerca (anche se frequentemente succede). Così come non é necessario per diventare professore associato essere stati prima ricercatori (anche se nella maggior parte dei casi avviene).
    Se hai altri dubbi chiedi

Privacy Policy