• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di icemary
    Data registrazione
    17-05-2002
    Residenza
    Torino, Roma, Salerno e Caserta
    Messaggi
    1,277

    Diamo una mano al terrprismo!!!!

    ...allucinante....
    Versione APRILE 2004
    "Ciao a tutti,
    questo non e' uno scherzo.
    Oggi ho saputo dalla mia collega che un'hostess dell'Alitalia (il marito della mia collega lavora per l'Alitalia), in un volo per il Marocco, la ragazza ha trovato un portafoglio sul sedile, quando i passeggeri scendevano. Sapeva di chi fosse, e cosi' l'ha restituito. Il signore arabo, l'ha ringraziata
    molto e prima di uscire dall'aereoporto e' tornato da lei e le ha detto, visto che lei gli ha fatto un grande piacere lui ne faceva uno a lei: "Non prenda la metropolitana a Roma o a Milano a Pasqua, succedera qualcosa di VERAMENTE BRUTTO, mi raccomando mi ascolti."
    Ragazzi, fatelo girare il più possibile a tutte le persone che conoscete, Pasqua viene di 11 aprile ed il fatto non e' irrilevante. FATELO GIRARE E' IMPORTANTISSIMO."

    Versione 30 ottobre 2001, ossia quasi tre anni fa. Il copione è appunto sempre lo stesso: in una versione riferita in francese, un'amica è in metropolitana e scorge per terra un portafogli. Vi trova dentro un documento d'identità la cui foto corrisponde a un uomo di colore seduto non lontano. L'amica gli restituisce il portafogli e lui la ringrazia dicendole di evitare i mezzi pubblici il giorno di Halloween.

    … Sorry for the group email, but i wanted to pass on a story I heard to all of you......THIS IS A TRUE STORY, but make of it what you will:
    A friend's sister is living in london at the moment, she was walking down the street the other day when she saw a man drop his wallet, she picked it up and noticed it was 'packed' with notes, she ran after him to return the wallet, he thanked her and wanted to give her a reward, but she said no, he tried again to give her some money, but she refused......he turned to her and said " you seem like a nice girl, so i'll give you a tip - stay away from london around the 24th of October"
    She thought this very strange, so she went to the police, they got her to look at loads of photos, and she picked out a known terrorist!!
    Its sounds far fetched....but its not a story - so all be careful guys!!! (altre si trovano su http://www.arachnophiliac.com/hoax/Caring_Terrorist.htm)

    L'arabo riconoscente e la Coca-Cola
    All'inizio dell'estate, negli Stati Uniti, ha iniziato a diffondersi l'episodio di solito ambientato in un negozio di alimentari, o un supermercato, in cui a un uomo dalle fattezze medio-orientali mancavano pochi dollari per pagare il conto. Una signora in coda dietro di lui si offre di provvedere lei a quanto mancava. Al parcheggio, l'uomo avvicina la donna e, per riconoscenza, l'avverte di non bere prodotti della Coca-Cola dopo una certa data.
    Alla fine di agosto, questa storia ha avuto un'ulteriore recrudescenza e la data in questione era diventata, e non è il caso di spiegare perché, proprio l'11 settembre. Anche la carta stampata si è occupata della notizia riferendo che in numerosi stati, ad esempio Washington, Pennsylvania, Montana la polizia aveva avuto il suo da fare per smentire le voci che si facevano sempre più insistenti.
    In effetti si tratta della variante di una leggenda metropolitana, nata per esorcizzare le nostre paure e diffusasi in Italia, ma anche in altri pesi europei, a partire dallíottobre dello scorso anno in cui l'arabo di turno avvertiva la sua benefattrice di non recarsi a far la spesa in quel centro commerciale in un certo fine settimana.

    Dopo l'attacco degli Stati Uniti, iniziano a circolare le Leggende Metropolitane che fanno leva sulla paura di possibili rappresaglie. In Gran Bretagna, migliaia di inglesi stanno ricevendo telefonate ed e-mail che annunciano loro imminenti attentati di gruppi clandestini alle loro città natali. Il passaparola partirebbe da un "cugino" o da un "amico di un amico" che sarebbe stato avvertito da uno straniero arabo di restare a casa e lontano dai svariati luoghi pericolosi. Ovviamente la fonte non è mai rintracciabile.
    In Italia la stessa cosa succede nelle principali città, quella più diffusa voleva un attacco a Milano nella giornata di ieri o di oggi, riferita alla presenza di antrace nella metropolitana. La fonte: o è una signora che ha regalato tremila lire a un arabo che al supermercato non aveva abbastanza soldi per pagare il conto e che sarebbe stata ringraziata con questa soffiata, oppure un avvocato che difende un cliente islamico, oppure - naturalmente - un parente di un amico, o un amico di un parente.
    La polizia ha difficoltà a fermare queste voci incontrollate, perché comunque non vuole far abbassare la guardia di fronte a possibile attentati reali.

    Cosa fare? Dare una mano a diffondere paura, terrore,aiutare a chiuderci sempre più in noi stessi... o rischiare di non dare una notizia che potrebbe essere vera per una volta?
    Da chi partono queste informazioni?

    Ditemi la vostra... io sono senza parole...
    Sono contraria a uesto tipo di messaggi e alla loro diffusione... Ma vorrei sapere cosa ne pensate


  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di icemary
    Data registrazione
    17-05-2002
    Residenza
    Torino, Roma, Salerno e Caserta
    Messaggi
    1,277
    l'errore nel titolo lo lascio ... magari è segno del destino (qualcuno potrebbe prendermi per pazza leggendo il titolo!!!!!)

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    secondo me queste sono storie che partono da pirla che credono di essere spiritosi
    non credo che si combatta il terrorismo o che si riesca a mantenere alto il livello di allarme semplicemente girando queste mail..anzi, si rischia di creare falsi allarmismi, col rischio che si finisca tutti a guardare con occhio storto la persona che ti sta seduta accanto in metro, semplicemente perchè ha la pelle un po' più scura della tua.
    senza contare che anche se fosse vera una sola di queste storie, comunque i morti ci sarebbero lo stesso, perchè se io devo andare a lavorare mai più prendo un giorno di ferie per una mail che dice che ci saranno attentati, magari la leggo e me la dimentico subito dopo, quindi comunque i morti ci sarebbero lo stesso...
    quella dell'antrace in metropolitana non la sapevo, ma a me è arrivata quella che dice che la tipa dell'areoporto restituisce il portafoglio e questo le confida di non prendere la metropolitana a milano il giorno di pasqua, che guarda caso è l'11 aprile
    vista la situazione internazionale, più che dare retta a ste cose ci vorrebbe un po' di sale in zucca da parte di tutti, in modo da saper discriminare le notizie attendibili da quelle che sono pure panzane e non mi riferisco solo a quelle trasmesse via mail, ma soprattutto quelle che ci vengono propinate dai giornali
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  4. #4
    Ospite non registrato
    E 99...e 100!!!.

    Si pesca bene oggi.

    E' una delle più vecchie leggende metropolitane sul terrorismo. A memoria mia, nelle sue mille piccole variazioni sul tema, gira sin dai tempi dell'attentato di Lockerbie.

    E poi, ragionate un attimo, chi è così stupido da scoprirsi in questa maniera?

  5. #5
    g3pp3tto
    Ospite non registrato
    io son dell'idea che pure parlarne è una cosa ridicola..
    si motivo agli idioti di continuare con le idiozie..

  6. #6
    Azzu82
    Ospite non registrato
    Ho già sentita questo tipo di storie anche anni fa...Sono scherzi e pure

Privacy Policy