• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Commenti vari sulle scuole di specializzazione...

    Vi riporto i risultati (e soprattutto i commenti) del sondaggio che sta su ops da un pò di tempo...

    Si parla tanto di formazione esageratamente cara... leggetevi i commenti e fateci sapere che n pensate

    -----------SONDAGGIO---------------------
    Scuole post-lauream di specializzazione: un'opportunità per chi?
    -> Per le strutture: sono troppe e troppo costose! 85 (47,75%)
    -> Per i corsisti: è l'unico modo di accedere al mondo del lavoro. 12 (6,74%)
    -> Per i corsisti: si acquisiscono importanti strumenti e competenze 19 (10,67%)
    -> Per strutture e corsisti: entrambe hanno da guadagnare. 43 (24,16%)
    -> Sicuramente non per me... 19 (10,67%)


    ----------COMMENTI------------------------
    Le scuole di specializzazione sono una buona opportunita'' solo per psicologi clinici, e spesso solo se si hanno poi conoscenze. inoltre costa quindi occorre avere "le spalle ben coperte".
    03/02/2004

    E'' veramente scandaloso che una scuola sia cosi costosa!!!!!!!!!
    03/02/2004

    posto fatto che trovo la mia esperienza di specializzanda molto appassionante credo anche che sia tanto business e opportunità per sfruttare i tirocini da parte delle strutture
    03/03/2004

    Scuole post-lauream..per chi? Per chi ha tanti soldi da spendere e per chi ha alle spalle qualcuno hce può darglieli. Per chi,come me,dopo la laurea vuole(e DEVE)farsi strada da sola..la scuola di specializzazione NON se la può permettere? MOrale?Senza la scuola non si lavora quindi.... Barbara
    03/03/2004

    il costo è eccessivo anche se mi rendo conto che non potrebbe essere gratuito.. però esclude tutte quelle persone che non hanno la possibilità contare sul supporto economico da parte dei genitori!
    03/03/2004

    perchè per acquisire competenze si devono fare altri 4 anni??? sarebbe necessario rivedere un pò la formazione universitaria. e chi non si può permettere la specializzazione?
    03/03/2004

    troppo,troppo,troppo care!!!!!!!!!!!!!!! ma sembra indispensabili...
    03/03/2004

    E'' una sorta di "network marketing" ove il vero business sono gli allievi specializzandi. La gestione del business per la gran parte è affidata a "vecchi baroni (docenti universitari)" che diventano dei veri e propri "cacciatori di iscritti" influenzando non poco il target potenziale che si trova a frequentare le lezioni universitarie e poi "magicamente" sceglie la scuola del prof. CHE SCHIFO!
    03/03/2004

    credo sia un investimento per le loro tasche.. Ma poi consentono di lavorare relamente?
    03/03/2004

    Sono scandalosamente care, rispetto alla qualità che offrono e alle opportunità che garantiscono!!
    03/03/2004

    L''avessi saputo prima avrei scelto un''altra strada di vita...è inutile la psicologia non si è ancora guafdagnata un posto o un ruolo in questa società dove tutti fanno un po'' di tutto! Perchè i medici non si pagano la specialità? E'' vergognoso e inoltre nessuno garantisce nulla... ormai è tardi sono al terzo anno ahimè!!!!!
    03/03/2004

    a milano il mondo delle scuole di specializzazione è davvero una giungla, io mi sono imbattuta in una serie di belve feroci...
    03/03/2004

    Già l''università dovrebbe darti gli strumenti e la tecnica per poter svolgere questa attività! Chi come me non si può permettere una scuola di specializzazione sarà costretto a fare l''educatore a vita!
    03/03/2004

    le scuole di specializzazione insegnano quello che l''università non ha saputo dare,delle tecniche per operarte sul campo. unoo psicologo che vuole lavorare "deve" specializzarsi, ne è copstretto
    03/03/2004

    Non sò ancora cosa mi darà a livello di strumenti e competenze la scuola di specializzazione che farò,ma sò per certo che non ho idea di come fare a pagarla!!
    03/04/2004

    Sono iscritta al primo anno di una scuola di specializzazione e sono MOLTO SODDISFATTA. Si acquisiscono quegli strumenti che l''università non ci ha dato.
    03/04/2004

    anche se i costi sono davvero eccessivi e guadagni futuri non affatto garantiti
    03/04/2004

    Sono laureata da quattro anni e, a causa del costo eccessivo delle varie scuole, non ho ancora potuto iscrivermi. Vorrei anche fare notare come non vengano neppure presi in considerazioni gli interessi dei corsisti ma, in molti casi, la loro iscrizione dipende solo dal voto di laurea: l''essere un ottimo studente non significa essere un bravo lavoratore o un capace interlocutore.
    03/04/2004

    le strutture sono poche e troppo costose, purtroppo privilegio di pochi!
    03/04/2004

    sarebbe preferibile che i costi fossero più bassi, in fondo sono esperienze formative importanti per acquisire maggiore competenza.
    03/04/2004

    Ma chi l''ha detto che psicologo=psicoterapeuta? Non è vero che per la psicologia (non psicoterapia) non ci siano spazi. La questione è che sono da costruire e gli psicologi non sanno come fare. Le scuole di psicoterapia danno quindi il bollino per lavorare su "qualcuno che ha bisogno", il "paziente", rispetto al quale non c''è una committenza da costruire. ... tranne poi scoprire che non è sufficiente essere psicoterapeuti per essere psicologi, nè per lavorare. In bocca al lupo a tutti quelli che scelgono la strada delle scuole di psicoterapia.
    03/04/2004

    Non ritengo giusto passare altri 4 anni in un''altra scuola solo perchè l''università non da gli strumenti sufficienti per affrontare il mondo del lavoro.Inoltre se queste scuole sono per lo più a pagamento diventano delle scuole per persone privilegiate...questo non è giusto!Non tutti se lo possono permettere!
    03/04/2004

    sono d''accordo con quanti dicono che le scuole di specializzazione sono troppe e troppo care. Anch''io non mi posso permettere, al momento, di pagarmene una, e allora? ovvio, sono " a spasso"...che tristezza. Forse veramente sarebbe stato meglio scegliere un''altra facoltà. Nessuno ti da'' fiducia, nessuno punta su di te...e il tempo passa!
    03/04/2004

    Ritengo che le scuole post-lauream siano molto importanti per un neolaureato in psicologia, poichè lo possono aiutare ad organizzare meglio il suo approccio ai pazienti. Allo stesso tempo penso che attualmente, data la carenza di posti di lavoro, ma soprattutto dal momento che sto notando che la figura dello psicologo non ha alcun valore in Italia (come se ce l''avesse mai avuta...?), mi spiace affermare che alla fine ci guadagnano solo tali strutture e chi ci lavora dentro.
    03/04/2004

    in realtà dovrebbe essere una possibilità per diventare dei veri professionisti, ma più comunemente si concretizza in un business per le strutture, che non sempre assicurano una reale preparazione.
    03/06/2004

    Troppe scuole; troppa confusione, troppo care, spesso non chiare.
    03/06/2004

    Vivono sulla legislazione più che sulla qualità della formazione. Si diventa psicoterapeuti solo con la scuola si specializzazione e quindi è un affare d''oro. Ce ne sono di varie fatture e colori...ma il fine per loro è fare soldi. Per i corsisti è un''esperienza importante, ma è molto più importante avere il ''timbro'' di psicoterapeuta, che nell''immaginario (non collettivo, ma all''interno della psicologia stessa) conta di più del ''semplice'' psicologo (che può avere un dottorato di ricerca, vari titoli ottenuti tramite perfezionamenti e master)...."ah lei non è psicoterapeuta?".
    03/06/2004

    nonostante sia isritta a una scuola di specializzazione, penso che non servano a formare anche perchè 100-150 ore di tirocinio ogni anno, cioè quattro anni non acquisti certo la professionalità o l''esperienza. Eè solo un salasso e rincorrere l''illusione di un futuro posto di lavoro che forse non esiste! voto: 4
    03/08/2004

    sono un investimento per il nostro futuro...ma al presente chi ci pensa?
    03/10/2004

    alcune scuole funzionano bene
    03/10/2004

    la possibilità di fare una specializz è sicuramente per chi ha la possibilità già di lavorare e di avere qualcuno che comunque collabori con lui
    03/10/2004

    sono troppo costose: anche quelle-poche!-pubbiche non ti permettono di lavorare, prevedendo delle lezioni a frequenza obbligatoria tutti i giorni, e dunque non ti permettono di raggiungere quello stato di "indipendenza" che tanto agognamo noi studenti!
    03/11/2004

    Le strutture sicuramente guadagnano molto, visto che comunque sono molto costose e dall''altra parte ci sono gli studenti, che solo così possono avere qualche possibilità in più di entrare nel mondo del lavoro.
    03/12/2004

    e'' ingiusto che senza specializzazione non si possa esercitare. i piu ricchi ancora una volta sono premiati
    03/15/2004

    E'' difficile scegliere la scuola di psicoterapia più adatta, tra i costi, l''impegno richiesto e in più l''analisi personale. So che negli USA è molto più facile.
    03/15/2004

    Come possiamo vivere, frequentare una scuola a pagamento (salato!!!), lavorare, sottopagati nella maggior parte dei casi,per pagarla e non scoppiare per il troppo fare e la frustrazione? Dopo la laurea e l''iscrizione all''albo ho vinto un master, ma il lavoro non c''è comunque. Ho amiche che hanno terminato la scuola di specializzazione e che sono comunque disoccupate! Chi ce lo fa fare di spendere almeno 8000 euro annue per poi non trovare lavoro comunque? Raffaella
    03/17/2004

    sono eccessivamente care, e non danno una sicurezza di un lavoro a meno che non sia uno studio privato;la psicologia è considerata meno di niente nel mondo del lavoro. se potessi tornare indietro sceglierei una facoltà di tipo scientifico
    03/17/2004

    dipende molto dalla scuola e da chi la dirige, se la professionalità è alta ok altrimenti è tempo ed energia sprecata
    03/18/2004

    nel complesso sono molto soddisfatta della mia scuola, tuttavia alune cosiddette "lezioni Teoriche" sono qualcosa di abominevole!
    03/19/2004

    le scuole di specializzazione sono troppe e troppo costose e non c''è nessun professore e/o tutor che ti possa aiutare e guidare nella scelta di esse.
    03/19/2004

    Potrebbe consentire un accesso al mondo del lavoro, ma sicuramente alcune han dei costi esagerati ed aprono le porte a chi ha già il portafoglio pieno o lo studio pronto per l''uso.
    03/19/2004

    sono eccessivamente costose ed impegnative ed offrono strumenti teorici più utili per i medici che vogliono diventare psicoterapeuti che non per gli psicologi che hanno già una formazione.
    03/24/2004

    ma quando cominceremo a lavorare? o dobbiamo continuare a studiare facendo lavoretti per pagarci le nuove scuole??!!!
    03/24/2004

    sono troppe...e dove sta l''attenzione all''etica?...a livello legislativo, non se ne può fare a meno (volendo intraprendere quella strada), a livello formativo, se ne salva il 30%, a livello professionale, sono una ripetizione dello sfruttamento dei tirocini, a livello di investimento, sono un privilegio elitario (ad oggi, dove non vale nemmeno più il discorso del "lavoro e me la pago"...la domanda di base è "lavoro?!?"), lasciando perdere la questione se poi l''investimento verrà ripagato...
    03/24/2004

    i costi sono davvero eccessivi, ma se il tuo obbiettivo e'' quello di completare la tua formazione universitaria per poi avere la possibilita'' di lavorare un modo lo trovi.....io lavoro e ho deciso di iniziare a studiare , con estremi sacrifici auguri a tutti
    03/24/2004

    piu'' vado avanti e piu''vedo difficile realizzare i miei obbiettivi lavorativi...
    03/25/2004

    Alle strutture il loro introito più o meno giustificato o giustificabile e per i corsisti un rigo in più nel cv
    03/25/2004

    Sono sicuramente troppo care, alla portata di pochissimi. Un vero ostacolo, quello economico,per i neo laureati, che spesso non hanno il becco di un quattrino.
    03/29/2004

    sono troppo costose
    03/29/2004

    PER I LAUREATI IN PSICOLOGIA DOVREBBERO DURARE 2 ANNI IN MENO!!! E INUTILE PERDERE DUE ANNI A RIPETERE QUELLO CHE SI E FATTO ALL''UNIVERSITA''
    03/29/2004

    ma quanti soldi ci vogliono spennare? e soprattutto ma non dovremmo cominciamo a guadagnare lavorando, una volta laureati?
    03/30/2004

    e poi sembra che ci "marcino": alcune lezioni potrebbero benissimo raggrupparsi in meno incontri...
    03/31/2004

    Non tutti sanno che è solo da qualche anno che le scuole di specializzazione sono obbligatorie. Secondo un decreto, tempo fà, per iscriversi all'' albo degli psicoterapeuti era sufficiente attestare di possedere una qualsiasi formazione in questo campo. Ma da quando l'' università sforna numerosi psicologi è divenuta obbligatoria non solo una formazione, ma una formazione riconosciuta dal MURST. E'' esclusivamente una questione di business, è chiaro.

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    La prima impressione che ho avuto leggendo questi commenti (e confermata anche da tanti interventi che leggo spesso nel forum) è che le scuole di specializzazione vengano vissute come un "passaggio obbligato" per accedere al mondo del lavoro.
    Forse anche i dirigenti delle scuole hanno capito che molti la pensano così e ci marciano...
    La scuola non rappresenta più un modo per imparare un nuovo approccio, nuovi strumenti e la possibilità di diventare psicoterapeuta, ma diventa un prolungamento dell'università, frequentata perchè si pensa di poteravere maggiori possibilità di esercitare la professione per la quale si è già studiato per 5 anni e si già abilitati!
    Il risultato è che nascono nuove scuole ogni giorno e anche per gli psicoterapeuti sta diventando sempre più difficile esercitare la propria professione perchè ormai si sta ricreando la stessa situazione che c'è per gli psicologi.

    Quello che mi chiedo è: come si fa ad imparare ad essere psicoterapeuti se non si è ancora imparato ad essere psicologi?
    Premetto che vivo una situazione abbastanza fortunata: lavoro come psicologa da ormai due anni ma non sto frequentando nessuna scuola di specializzazione.
    Mi sono iscritta, dopo lunghe riflessioni e parecchi calcoli economici (lavoro come psicologa consulente e perciò non ho un'entrata fissa e stabile nè la possibilità di lavorare full-time), perchè mi sono accorta di non avere abbastanza strumenti per gestire alcune situazioni e di voler andare oltre quello che già sto facendo.
    Vedo, però, mie ex compagne di università, laureate insieme a me oltre 3 anni fa, che sono già al 1° o 2° anno di specializzazione e fanno le insegnanti, le baby-sitter, le educatrici ma non hanno mai lavorato come psicologhe, con conseguenti problemi al momento di portare propri casi e la frustrazione di continuare a leggere libri e studiare esattamente come all'università (con costi molto maggiori).

    Forse le scuole dovrebbero farsi un esame di coscienza e smettere di inseguire i guadagni portati dai nuovi iscritti, accettando anche studenti sotto condizione (cioè non ancora bilitati ad essere psicologi) pur di non perdere la retta.
    In questo modo sviliscono loro stesse la qualità formativa offerta e il significato del mestiere dello psicologo, dando il messaggio che 5 anni di università, un anno di tirocinio e un esame di stato non bastino per esercitare una professione che ha una sua dignità, pari a quella dello psicoterapeuta.
    La psicoterapia costituisce una professione diversa, con proprie peculiarità e non dovrebbe rappresentare la possibilità di essere uno psicologo di "livello superiore" e perciò con maggiori possibilità di trovare un lavoro, perchè si tratta di lavori diversi e allo stesso livello!
    Ciao e scusate lo sfogo
    Vimae

  3. #3
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    Originariamente postato da Vimae
    Ciao e scusate lo sfogo
    l'ho letto con interesse e concordo in pieno con le tue riflessioni

    attendiamo altri punti di vista

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di stegg
    Data registrazione
    13-10-2003
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    111
    Originariamente postato da Vimae
    Vedo, però, mie ex compagne di università, laureate insieme a me oltre 3 anni fa, che sono già al 1° o 2° anno di specializzazione e fanno le insegnanti, le baby-sitter, le educatrici ma non hanno mai lavorato come psicologhe, con conseguenti problemi al momento di portare propri casi e la frustrazione di continuare a leggere libri e studiare esattamente come all'università (con costi molto maggiori).
    come dici tu, sei stata molto fortunata, Vimae.
    io sono uno di quegli specializzandi che... non sta facendo lo psicologo. purtroppo nella mia situazione c'è la quasi totalità della mia classe!
    come facciamo? vediamo pazienti al tirocinio, ascoltiamo i resoconti dei colleghi in classe, e impariamo in questo modo.
    e non credo che sia solo la mia classe (di 19 psicologhe) così sfortunata... chi vuol esser psicoterapeuta deve guadagnarsi i soldi della retta, e di lavoro per psicologi io non ne vedo.

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di monic2004
    Data registrazione
    21-10-2004
    Residenza
    asti
    Messaggi
    73
    Originariamente postato da stegg
    come dici tu, sei stata molto fortunata, Vimae.
    io sono uno di quegli specializzandi che... non sta facendo lo psicologo. purtroppo nella mia situazione c'è la quasi totalità della mia classe!
    come facciamo? vediamo pazienti al tirocinio, ascoltiamo i resoconti dei colleghi in classe, e impariamo in questo modo.
    e non credo che sia solo la mia classe (di 19 psicologhe) così sfortunata... chi vuol esser psicoterapeuta deve guadagnarsi i soldi della retta, e di lavoro per psicologi io non ne vedo.

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di monic2004
    Data registrazione
    21-10-2004
    Residenza
    asti
    Messaggi
    73
    OH!!! scusate ne ho perso un pezzo per strada... volevo solo dire che non è solo la tua classe Stegg così sfortunata... io frequento a Milano e lì diversamente da come pensavo la situazione è ancora peggio che dalle mie parti (piccola cittadina piemontese)... sig! il lavoro che speravo di cambiare si verifica molto piu' che utile per pagare la scuola... e come hai detto tu in un altra discussione ad un' aspirante studentessa lavoratrice possibilità di cambiare lavoro direi zero...
    Mi sono iscritta alla scuola di specialità non perchè pensavo fosse l' ultima spiaggia per trovar lavoro, ma perchè mi interessava proprio quello, mi considero fortunata ad avere un lavoro che me lo permette, ma come tanti sono dubbiosa ed anche un po' triste rispetto al futuro... sia come psic. che come psicoterapeuta.... Forse non occorre solo smazzarsi ma cominciare a sperare anche in una botta di fortuna...

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di momona78
    Data registrazione
    24-05-2006
    Residenza
    olbia
    Messaggi
    85
    Ho trovato solo ora questa discussione e ho letto con attenzione tutti i commenti! Io mi butterei su una scuola di specializzazione perchè sono pienamente insoddisfatta della mia preparazione universitaria..ma anche io ho pensato come Vimae: perchè imparare a diventare psicoterapeuta quando non so fare neanche la psicologa??
    Sto cercando di apprendere qualcosa nel tirocinio, ma il percorso è molto frammentato perchè sono laureata in lavoro,e, non avendo trovato altro, sto facendo tirocinio da una psicologa che si occupa di handicap e sviluppo. Alla fine mi sto appassionando perchè vedo casi concreti, ma sono arrabbiata e demoralizzata. La psicologia del lavoro, per come viene insegnata nel mio ateneo, si è rilevata solo aria fritta, la precarietà è proseguita perchè, dove abito, non ci sono possibilità di fare tirocinio attinente all'indirizzo, e ora la specializzazione mi mette di fronte ad una dua realtà: la mancanza di qualsiasi competenza come psicologa!
    pensavo di fare la scuola di counsueling di obiettivo psicologia, la vedo una possibile soluzione alla mia situazione poco definita, perchè comunque mi mette a disposizione alcune competenze che uno psicologo, indipendentemente dal suo indirizzo, dovrebbe possedere.
    Se qualcuno naviga nelle mie stesse acque non esiti a contattarmi!
    Ciao e in bocca al lupo a tutti!

  8. #8
    Roby Mantova
    Ospite non registrato
    ciao ragazzi. Queste conversazioni sono sacrosante, perchè mi fanno sentire persa tra i persi nel mondo del lavoro dopo tanto faticoso studio. Come voi, anch'io mi sto avventurando nella marea di scuole di specialità (che come detto giustamente da voi sembra oramai un obbligo) e ho trovato un corso sul quale vorrei un vostro parere. Il fatto è che è molto economico e mi è stato presentato da un signore che non mi ha dato molta fiducia, ma magari qualcuno di voi ne ha già sentito parlare e mi può consigliare. "Corso di psicologia giuridica" organizzato da Universite libre des sciences de l'homme paris. Il corso si tiene a Padova con alcuni docenti universitari ed altri privati.
    Grazie mille del vostro aiuto, siete sempre un riferimento prezioso.
    Roby

  9. #9
    Purtroppo questi commenti sulla nostra professione sono all'ordine del giorno in questo sito: tanti complimenti a Vimae che LAVORA COME PSICOLOGA e, come dovrebbe essere per tutti (ma purtroppo spesso così non è) ha vissuto la scuola e l'ulteriore formazione come esigenza successiva all'esercizio della professione e non come modalità di "riempire" (scusate la brutalità del linguaggio) il proprio stato di disoccupazione/sottoocupazione: Vimae, ma come hai fatto? dove lavori?..illuminaci!....Grazie di cuore!

Privacy Policy