Buon giorno a tutti,
sono nuova del forum e scrivo perchè vorrei un vostro parere.
Ho 27 anni, un diploma di ragioneria e la (ormai) certezza che il lavoro sterile dell'amministrazione non fa assolutamente per me. Ci o messo un pò di tempo per capirlo ma alla fine sono arrivata a questa conclusione .
Sto cercando un corso di formazione che mi abiliti in attività di "sostegno" / "aiuto" / "ascolto" però ho le idee parecchio confuse in merito a ciò che offre il mercato.
L'idea dell'Università mi ha stuzzicata molto però non mi permetterebbe al contempo di lavorare di conseguenza non risulta compatibile con la mia situazione economica.
Ho visto diverse proposte di corsi di Counseling e mi pare che siano "utili" per chi debba conciliare un percorso formativo con le esigenze lavorative ma le domande che mi pongo sono molteplici: che tipologie di "casi" posso "trattare"? Sarò poi in grado di sostenere cio che il confronto con queste realtà farà scaturire in me oppure ne verrò travolta (e finirò in pozzo nero profondo profondo )? Senza il lungo (e mi pare "apparentemente" inutile) iter universitario posso pensare di costruirmi nel tempo una solida base per offrire l'aiuto necessario a chi ne ha bisogno?
Potete darmi un vostro parere sincero? Se leggo sui siti di università e di scuole private trovo che ognuna abbia ragione, ma all'atto pratico qual'è la realtà? Qual'è la realtà vissuta da voi?
Se vorrete aiutarmi ve ne sarò grata!!!!

Silvia.