• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: vorrei tanto piangere

  1. #1

    vorrei tanto piangere

    Ciao, vorrei tanto piangere perchè sono in crisi, non so che fare... Sto con il mio ragazzo da 6 anni, non ho un lavoro fisso, ma mi piacerebbe andare a vivere con lui, per meglio dire vorrei iniziare a creare qualcosa di mio. Ci sono mille cose che però mi fanno paura, e le mie care amiche me lo fanno notare ancora di più. La prima è se sarà l'uomo giusto per me: è una persona disponibile, sempre pronta a risolvere qualunque problema parlandone, cercando soluzioni, rispettosa, adattabile, disponibile, però ci sono diverse situazioni in cui effettivamente si comporta come un bambino piuttosto che come un uomo (siamo entrambi sui 30). Per esempio, ha una sorella che ha avuto una malattia, e in quell'occasione non mi è piaciuto affatto il suo comportamento, perchè sembrava avesse paura di parlare con i medici, di valutare il da farsi, di muoversi per sistemare fin dove possibile il problema, e invece ha lasciato tutto nelle mani di parenti vicini che sono stati disponibili. Questo è un esempio importante credo, perchè se creeremo una famiglia, allora farà lo stesso? Oppure: quando si fa e si decide qualcosa, e io dico cosa voglio, e cosa non voglio, di conseguenza lui dà risposte come "per dispetto" alle mie, del tipo "tu non vuoi fare quello? allora io non faccio questo" Io ho paura che non cresca mai, e che sarò costretta a fare la donna e l'uomo di casa a vita... Sono spaventata per questo. E aggiungo il fatto che chi mi vuole bene mi fa notare queste cose perchè io possa rifletterci. Ma che devo fare?
    Io credo che nessuno è perfetto, tutti abbiamo difetti, quindi dovrei solo valutare se questi suoi difetti possono essere accettabili o meno, ma faccio così fatica... Ho davvero bisogno dei vostri consigli... davvero tanto...

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: vorrei tanto piangere

    E' giusto che tu abbia dei dubbi e che tu ti ponga questi interrogativi, perchè significa che hai ben chiara l'importanza del passo che vorresti fare!
    Comprendo le tue paure, ma credo che non si utile angosciarsi in solitudine o dare troppo peso a quello che ti dicono gli altri quando mettono in dubbio il fatto che il tuo ragazzo possa essere quello giusto per un futuro di coppia. Piuttosto, se tu nutri queste preoccupazioni, perchè non provi a condividerle con lui? Il desiderio di andare a vivere insieme è solo tuo oppure ne avete parlato insieme? Lui cosa dice in proposito? Ricorda che parlare con la persona direttamente interessata è sempre la scelta migliore, soprattutto se si tratta dell'uomo con cui stai pensando di fare un passo molto importante e di condividere la tua vita...dovrebbe esserci la massima schiettezza, anche rischiando di dire all'altro qualcosa che può momentaneamente ferirlo! Ripeto, i tuoi dubbi sono legittimi, ma è giusto che tu non li tenga per te....parlane con lui. Se lui si dimostrerà attento alle tue perplessità e mostrerà la volontà di lavorare sulle sue pecche, sarà già un bel punto di partenza!

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di FranZinTheSky
    Data registrazione
    25-05-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    529

    Riferimento: vorrei tanto piangere

    uhm. io penso le care amiche vadano sempre prese per quello che sono. cioè "care" amiche, in tutte le accezioni dell'aggettivo che le precede. ti vorranno certo bene ma l'intenzione di costruire una vita che sia ancora più tua, più adulta ed indipendente, significa qualcosa anche per loro oltre che per te. magari uno spiacevole allontanamento per esempio. ma non mi da a pensare il fatto che tu possa lasciarti influenzare, solo suggestioni molto raffinate possono far andare qualuno verso qualcosa che nel profondo davvero non voglia. è interessante il fatto che (nel tuo nick) tu ti definisca disperata, e che cerchi il confronto su questa particolare cosa qui, in un forum. si, il parere degli altri e confrontarsi è fondamentale però.. ho come l'impressione che tu non ne abbia mai davvero parlato con il tuo ragazzo di tutto questo, ed ho anche l'impressione tu ti fidi fino ad un certo punto di quelle che definisci care amiche. o forse lo hai fatto fin troppo e qui non cerchi solo risposte ma un certo tipo di appoggio. certo è che a mio parere stai affrontando troppe cose tutte insieme, e forse stai spostando tutto il penso di una difficoltà generale sulla tematica intorno al tuo lui. voglio dire il lavoro, il desiderio di creare ed avere qualcosa di tuo, solo questi due pensieri specie in questo momento di disagio sociale generalizzato sono abbastanza per chiunque. pesa di più la possibilità che il tuo lui non cresca mai in ragione di come si è comportato quando sua sorella stava male, o del fatto che percepisci a volte ti voglia fare dei dispetti? io ti ho letto con interesse, il mio consiglio è di sospendere l'intervento su alcuni problemi che affronterai invece a tempo debito, ed iniziare a concentrarsi su un punto alla volta. altrimenti poi accade quel che stai vivendo tu. ci si avvita in un loop dove le troppe decisioni da prendere creano una massa insostenibile e ci paralizzano, giustificando ai nostri occhi la nostra immobilità, cosa che poi non ci aiuterà ad uscirne.
    Ultima modifica di FranZinTheSky : 08-06-2011 alle ore 01.25.43

Privacy Policy