• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    03049779
    Ospite non registrato

    mi specializzo in psicoterapia o no ?

    salve a tutti. io e la mia ragazza ci apriremo uno studio privato. la mia ragazza si iscriverà alla scuola di specializzazione in psicoterapia. a me piacerebbe dedicarmi alla psicodiagnostica e alla neuropsicologia. secondo voi conviene che anche io mi prendo la specializzazione in psicoterapia oppure è meglio se mi specializzo in psicodiagnostica? ve lo chiedo perchè al lavoro privato voglio affiancare altre attività nella psicodiagnostica e nella neuropsicologia in modo da avere uno stipendio dignitoso. secondo me specializzarsi in psicoterapia e spendere una barca di soldi non aumenta la possibilità di lavorare in campo clinico perchè lo psicologo lavorerà sempre come educatore. però per lavorare in ambito pubblico come psicologo dirigente o come psicologo ambulatoriale ci vuole la specializzazione in psicoterapia. quindi facendo la scuola di specializzazione in psicoterapia avrei qualche possibilità in più ma nello stesso tempo sottrarrei tempo alla specializzazione in psicodiagnostica e in neuropsicologia e dubito che si possa entrare come psicologo in ambito pubblico senza raccomandazione. quindi cosa fareste al posto mio? cosa mi consigliate di fare?

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    228

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Citazione Originalmente inviato da 03049779 Visualizza messaggio
    salve a tutti. io e la mia ragazza ci apriremo uno studio privato. la mia ragazza si iscriverà alla scuola di specializzazione in psicoterapia. a me piacerebbe dedicarmi alla psicodiagnostica e alla neuropsicologia. secondo voi conviene che anche io mi prendo la specializzazione in psicoterapia oppure è meglio se mi specializzo in psicodiagnostica? ve lo chiedo perchè al lavoro privato voglio affiancare altre attività nella psicodiagnostica e nella neuropsicologia in modo da avere uno stipendio dignitoso. secondo me specializzarsi in psicoterapia e spendere una barca di soldi non aumenta la possibilità di lavorare in campo clinico perchè lo psicologo lavorerà sempre come educatore. però per lavorare in ambito pubblico come psicologo dirigente o come psicologo ambulatoriale ci vuole la specializzazione in psicoterapia. quindi facendo la scuola di specializzazione in psicoterapia avrei qualche possibilità in più ma nello stesso tempo sottrarrei tempo alla specializzazione in psicodiagnostica e in neuropsicologia e dubito che si possa entrare come psicologo in ambito pubblico senza raccomandazione. quindi cosa fareste al posto mio? cosa mi consigliate di fare?
    Sinceramente non è chiaro quello che vuoi fare. Se vuoi lavorare in ambito psicodiagnostico non ti serve fare psicoterapia...è praticamente un'altro mestiere...se vuoi lavorare nell'azienda pubblica invece devi essere psicoterapeuta.....dipende cosa vuoi fare tu. io mi formerei nell'ambito dove vedi più possibilità del breve-medio periodo e poi in futuro valutare altre formazioni

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Dadedidò
    Data registrazione
    16-01-2009
    Messaggi
    56

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Cerca di conoscere qualcuno che ti possa aiutare ad entrare nel pubblico, se puoi. Non specializzarti perché è un mercato che sta implodendo in se stesso impegnato ad autoperpetrarsi fra generazioni di psicologi neolaureati sempre più poveri di denaro e di prospettive. Piuttosto, un master e idee nuove da sbattere sul mercato rischiando meno possibile (studio gratis o in condivisione, progetti a costo zero, nuove idee). Gli psicoterapeuti sono quasi tutti alla fame, ma nessuno lo dice perché la provinciale mentalità libero professionale italiota (che è roba da baronìe!) impone di far finta di aver la coda di pazienti fuori dalla porta. Non sto scherzando. Ciao

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Ciao Dadedidò, secondo te un master o un corso di perfezionamento sui disturbi comportamentali del bambino potrebbe essere utile a livello lavorativo, nella libera professione?

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    228

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Citazione Originalmente inviato da Dadedidò Visualizza messaggio
    Cerca di conoscere qualcuno che ti possa aiutare ad entrare nel pubblico, se puoi. Non specializzarti perché è un mercato che sta implodendo in se stesso impegnato ad autoperpetrarsi fra generazioni di psicologi neolaureati sempre più poveri di denaro e di prospettive. Piuttosto, un master e idee nuove da sbattere sul mercato rischiando meno possibile (studio gratis o in condivisione, progetti a costo zero, nuove idee). Gli psicoterapeuti sono quasi tutti alla fame, ma nessuno lo dice perché la provinciale mentalità libero professionale italiota (che è roba da baronìe!) impone di far finta di aver la coda di pazienti fuori dalla porta. Non sto scherzando. Ciao
    non so su cosa ti basi per dire cosi....io posso parlare delle Marche.......chi ha voglia di lavorare lavora...chi manca di "capacità imprenditoriali"(passatemi il termine) no.in poche parole chi apre lo studio e aspetta sulla sedia fa la fame chi è capace di inventarri qualcosa no.

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-04-2007
    Messaggi
    228

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Alessya79,per me è una buona idea, sia perchè è un lavoro stimolante sia perchè nell'infanzia c'è sempre un discreto mercato. PS posso farti una domanda? se sei del 79 come dice il tuo nick come mai hai questi dubbi?dopo i 30 un pò di conoscenza sul "mercato" la si ha
    Ultima modifica di Peterpan1977 : 10-07-2011 alle ore 21.51.50

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Hai ragione Peterpan, ma preferisco non dare niente per scontato, per questo chiedo spesso ai colleghi, che magari hanno più esperienza di me e sanno darmi maggiori informazioni.
    Ma nell'ambito della diagnosi, valutazione e trattamento dei disturbi nei bambini (apprendimento e comportamento), non serve la scuola di psicoterapia, giusto? Si tratta di riabilitazione che può fare anche il solo psicologo, me lo confermi?
    Grazie!

  8. #8
    Neofita
    Data registrazione
    03-11-2004
    Residenza
    roma
    Messaggi
    11

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Ciao a tutti, io lavoro da tempo com trp, non mi sono mai specializzata perchè sinceramente costa troppo, ho fatto altri corsi più diretti. Ma senza la specializzazione potrei seguire dei pazienti privatamente? E se si di che genere?

  9. #9

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Ciao a tutti..io stavo pensando di specializzarmi in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale perchè è decisamente più pratica e la validità dei trattamenti è stata anche confermata da ricerche scientifiche internazionali. Senza contare che all' estero questa è la terapia più richiesta..c'è qualcuno che frequenta le scuole di questo orientamento? però non lontano da Torino..

  10. #10
    Partecipante L'avatar di Summer74
    Data registrazione
    07-05-2010
    Messaggi
    55

    Riferimento: mi specializzo in psicoterapia o no ?

    Io concordo pienamente sul fatto che il mercato degli psicoterapeuti sia saturo...infatti la maggior parte dei miei ex colleghi con cui sono sono a contatto fa un secondo lavoro o sta, a distanza di anni facendo corsi e master più specifici (visto la percentuale così alta non credo siano tutti incapaci, anzi addirittura la mia amica condivide lo studio con il marito psichiatra e nonostante il "passaggio" di pazienti non va benissimo).
    Per andromeda80 se hai fatto corsi più diretti puoi seguire tranquillamente i pazienti nell'ambito delle tue conoscenze, basta che tu non faccia psicoterapia ovviamente.
    Per Pecora nera: non esiste un'approccio psicoterapeutico più valido degli altri, ogni paziente/cliente è più adatto a un tipo di terapia.... e poi bisogna considerare per quale motivo uno decida di intraprende un percorso di terapia. Se è un percorso più introspettivo, con dinamiche complicate, sicuramente il cognitivo comportamentale non sarà il più efficace.
    P.S: spero che la scelta di questa scuola non sia dovuta al fatto che solitamente costa molto meno rispetto alle altre e si facciano poche ore di terapia personale!

Privacy Policy