• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1

    incertezze,dubbi...motivazione

    Ciao a tutti,mi son iscritta da poco.Vorrei "sottopormi" al vs. parere.Ho superato gli anta,alcuni anni fa mi sn iscritta all'universita' in psicologia,da piu' di 1anno non riesco piu' a raggiungere gli obiettivi,non ho piu' dato esami.Mentre prima ero orgogliosa di studiare alla mia eta',ora quasi me ne vergogno.Secondo voi devo rimettermi a studiare o devo lasciar perdere?

  2. #2
    Partecipante Figo
    Data registrazione
    09-09-2008
    Residenza
    Pavia
    Messaggi
    925

    Riferimento: incertezze,dubbi...motivazione

    rimettersi a studiare dopo tanto tempo in cui si è "fermi", indubbiamente risulta piu difficile rispetto ad iscriversi all'università appena finito il liceo.. personalmente ho sempre ammirato chi lo fa per motivazione e spinta personale, detestando chi si iscrive avendo gia un lavoro avviato e pretende di vivere di appunti e riassunti (come se fosse in villeggiatura). ora, secondo me dovresti solo valutare A COSA ti serve conseguire questa laurea: è 1 modo x acquisire piu competenze in ambito lavorativo oppure per svoltare? una "rivalsa personale", un modo per dirti CE LA FACCIO e motivo di orgoglio? oppure solo fine a se stesso, una sorta di obbligo che, ora, non ti porta piu soddisfazioni ma solo senso di sconfitta? se l'iscrizione era solo un "capriccio" ed ora non ne senti piu la necessità molla....nessuno ha detto che avere una laurea offre punti in più alla persona! se invece si tratta solo di stanchezza o di un periodo con altre necessità/priorità lasciati un po' di tempo, prendi fiato e rifletti su cosa ti ha dato un anno fa l'adrenalina e la motivazione per iscriverti e (immagino) fare dei bei salti mortali per portare avanti questo obiettivo

  3. #3

    Riferimento: incertezze,dubbi...motivazione

    Questa laurea sarebbe x me una rivalsa xsonale,proprio come tu dici.Sentirmi valida...oltre ad avere passione x il settore.Quando mi iscrissi nn era un capriccio,ma una voglia di accrescere il mio sapere e di confrontarmi.Ora l'essermi fermata x vari motivi personali,mi porta ad avere vergogna...mi dico son grande,e' da piu' di 1 anno che nn faccio esami...saro' ridicola.Inoltre non ho un lavoro...e mi tartasso la mente x questo disagio...ma intanto passa il tempo,lavoro nn c'è ne' e nel mentre nn studio...non faccio nulla.L'unica cosa che cambia èil tempo che scorre...e nel frattempo io non sn piu' una ragazzina.Sono finita in un circolo vizioso...dal quale devo necessariamente uscire.Capisco bene che invece di stare a scrivere qui...dovrei forse passare all'azione:prendere un libro in mano.

  4. #4
    Partecipante Figo
    Data registrazione
    09-09-2008
    Residenza
    Pavia
    Messaggi
    925

    Riferimento: incertezze,dubbi...motivazione

    assolutamente nessuna vergogna, anzi: è un vanto in piu rispetto a chi sceglie il percorso universitario come prosecuzione del liceo, per iniziare una carriera basata su questo riconoscimento. chi già è nel mondo del lavoro (con tutte le disavventure del caso) potrebbe farne a meno,ma se sceglie di stringere i denti e prendersi questa "rivincita" secondo me parte un gradino più in alto rispetto ad un ventenne che si iscrive "per osmosi",non vedendo altra alternativa. la vostra (la tua) è una vera scelta personale, la nostra e la mia più una necessità.
    ovviamente l'abbandono degli studi sarà stato causato da motivazioni piu gravi ed impellenti che ti hanno spinta a mettere in primo piano i doveri rispetto alla realizzazione personale... benissimo, si deve sempre e comunque far fronte alla realtà e bisogna arrendersi all evidenza (ma non sono io a doverlo spiegare ad una donna adulta) che ci siano necessità e doveri che implicano il dover mettere in secondo piano i propri "capricci", almeno momentaneamente.
    Valuta tu.... se il tenore di vita che stai avendo in questo momento ti permette questo "lusso" di rimetterti sui libri, se (te lo auguro) i problemi che ti hanno portata ad abbandonare sono risolti, o almeno conciliabili.... riprendi in mano il piani di studi e scegli un esame da dare entro la sessione estiva.Se senti che questa laurea puo essere un trampolino di lancio ed avverti ancora questo bisogno di rivalsa non farti spaventare dal dover rientrare nelle dinamiche di studio: per ricominciare, scegli un esame non troppo impegnativo e poniti un obiettivo (non della serie "lo dò quando ce l ho pronto" ma "ho l'esame tra 20 giorni"). Ti direi, vedendo molte persone che lavorano/hanno famiglia e studiano, di non inseguire piani di studio grandiosi... ovviamente il tempo ritagliato per lo studio non sarà molto, non sarà sistematico e soprattutto non sarà quanto tu vorresti..ma vedrai che riuscirai ad entrare presto di nuovo nel giro-studio e ti accorgerai di farcela.
    Penso che la tua scelta di cominciare l'università sia stata largamente ponderata... se allora ne avevi i mezzi e le potenzialità, non vedo perchè tu adesso non possa riuscire perfettamente nell'obiettivo che ti sei prefissata!

  5. #5
    Partecipante
    Data registrazione
    12-08-2010
    Messaggi
    31

    Riferimento: incertezze,dubbi...motivazione

    Ciao a tutti! volevo chiedere: esistono bandi di concorso per borse di studio per studenti che abbiano superato tutti gli esami e non siamo fuori corso? Io sono iscritta al primo anno a Padova e ho tutti i crediti, finora, ma non ho na media altissima. Purtroppo su UNIPD non si capisce bene e parlano del 2010, non del 2011.
    Grazie in anticipo!
    Giorgia

Privacy Policy