• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    18-11-2006
    Residenza
    Pistoia
    Messaggi
    20

    Mediazione familiare? Master?

    Ciao a tutti!
    Qualcuno ha esperienze inerenti il campo della mediazione familiare?
    Avete partecipato a master, lavorato come mediatori, in cosa consiste il lavoro?
    Si viene chiamati da avvocati o da coppie che si stanno separando, oppure si apre uno studio e si lavora lì e basta? E se è così come contattare i pazienti?
    Ho deciso di fare un master in questo ambito, ma è evidente non ho le idee chiare su come funziona.
    Mi chiedo se è un tipo di master spendibile nel mondo del lavoro.
    Qualcuno conosce l'Istituto Dante Alighieri di Firenze, è affidabile secondo voi?
    Grazie per la collaborazione, vi ringrazio!!!

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Mediazione familiare? Master?

    Ciao Savanino, in Toscana e nel Lazio fanno anche corsi biennali regionali, con tanto di tirocinio. Essendo regionali, il costo è inferiore (circa 2800 euro) e spesso ci sono voucher formativi che abbattono ulteriormente il costo, e sono 500 ore e non circa 100 come nei master privati che costano il doppio. La qualità è alta, conosco persone che li hanno frequentati. Il problema è il dopo: la cultura italiana ha una lunga tradizione giudiziaria e battagliera, i separandi si rivolgono all'avvocato e delegano la gestione di ogni minimo dissidio, ovviamente in modo aggressivo e prepotente, cercando di far soccombere la controparte. Dentro questa cultura, è difficile che a livellod i mercato "tiri" molto (scusa l'espressione) un servizio così cooperativo e mite. Gli ex coniugi non vedono l'ora di farsi guerra, e il piccolo psicologo iperformato spesso non ce la fa da solo a "educare" alla mediazione e, ehm, ricevere un compenso monetario. Nella mia zona di origine (sud pontino), se ne occupano centri pubblici, gestiti da consultori e asl, e nonostante siano gratuiti, operino professionisti qualificati (e anche tanti psi volontari, come puoi immaginare) la gente non ci va, vuole fare causa. Valuta quindi il tuo territorio, qual è la sua cultura, come vengono gestite le separazioni, come si pongono gli avvocati (la coppia da sola è difficile che viene a suonare al campanello del tuo studio...te la devono inviare al 90% delle volte) e se c'è abbastanza benessere economico che le coppie separate possano permettersi di spendere in questo servizio (e lo vogliano). Ogni territorio è diverso, magari in qualche angolo d'Italia può esserci qualche fortunato e abile psicologo che ci campa ed è felice e contento e pure ricco...in molti casi purtroppo non è così.
    Ultima modifica di ste203xx : 02-05-2011 alle ore 10.46.28

Privacy Policy