• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    la mia casa e la mia prigione

    Ho fatto un sogno molto angoscioso;ecco quello che ricordo:Ero andata a scuola guida,un ragazzo mi corteggia ma dice che sta frequentando un'altra ragazza
    e deve parlarle (per lasciarla,credo).Torno a casa.Questo fatto mi crea problemi con la mia famiglia,ma non ricordo quali.
    Iniziano ad entrare persone in casa,entrano dalle finestre e io sono terrorizzata
    Mi ritrovo prigioniera in casa mia di uomini brutti e brutali,barbuti.Sono prigioniere anche mamma e mia sorella.
    Uno di quegli uomini vuole violentarmi.
    Mi salva appena in tempo una ragazza,Isabel,che mi somiglia fisicamente ma il suo "look" e i suoi modi sono totalmente diversi da me: una ragazza in forma,dall'atteggiamento molto sicuro di sè,ha una sciarpa tipo kefia e capelli corti.
    Mi porta in bagno e mi chiede come mai non scappo via.
    Io guardo la porta,fuori è notte.Nel sogno avevo più paura ad uscire fuori che rimanere in casa con quegli uomini brutali.


    Aggiungo che in parte ho capito il senso del sogno,ormai sono mesi che mi sono chiusa in casa e studio per conto mio,non vado più nemmeno a seguire i corsi e non esco quasi più tranne che per andare a scuola guida.
    Poi c'è quel nome,Isabel...forse è una caso,ma è proprio il nome che ho scelto per un account di un sito dove scrivo poesie e riflessioni.
    Mi sfugge però il senso degli uomini brutali e del mio non voler uscire.
    Qualcuno mi può aiutare a capire meglio questo sogno?

  2. #2

    Riferimento: la mia casa e la mia prigione

    Citazione Originalmente inviato da sognatrice89 Visualizza messaggio
    Ho fatto un sogno molto angoscioso;ecco quello che ricordo:Ero andata a scuola guida,un ragazzo mi corteggia ma dice che sta frequentando un'altra ragazza
    e deve parlarle (per lasciarla,credo).Torno a casa.Questo fatto mi crea problemi con la mia famiglia,ma non ricordo quali.
    Iniziano ad entrare persone in casa,entrano dalle finestre e io sono terrorizzata
    Mi ritrovo prigioniera in casa mia di uomini brutti e brutali,barbuti.Sono prigioniere anche mamma e mia sorella.
    Uno di quegli uomini vuole violentarmi.
    Mi salva appena in tempo una ragazza,Isabel,che mi somiglia fisicamente ma il suo "look" e i suoi modi sono totalmente diversi da me: una ragazza in forma,dall'atteggiamento molto sicuro di sè,ha una sciarpa tipo kefia e capelli corti.
    Mi porta in bagno e mi chiede come mai non scappo via.
    Io guardo la porta,fuori è notte.Nel sogno avevo più paura ad uscire fuori che rimanere in casa con quegli uomini brutali.


    Aggiungo che in parte ho capito il senso del sogno,ormai sono mesi che mi sono chiusa in casa e studio per conto mio,non vado più nemmeno a seguire i corsi e non esco quasi più tranne che per andare a scuola guida.
    Poi c'è quel nome,Isabel...forse è una caso,ma è proprio il nome che ho scelto per un account di un sito dove scrivo poesie e riflessioni.
    Mi sfugge però il senso degli uomini brutali e del mio non voler uscire.
    Qualcuno mi può aiutare a capire meglio questo sogno?

    Ciao Sognatrice89!

    Provo a darti qualche input, spero di aver colto nel segno e di poterti essere utile.

    Sei a scuola guida, quindi devi imparare a guidare. Usare un veicolo, in questo caso un'auto, significa poter percorrere il sentiero della propria vita in maniera comoda e veloce (dipende dal veicolo), e tu stai imparando ad usarlo... In soldoni stai "facendoti le ossa" per imparare a vivere.

    Il ragazzo che ti corteggia in questo caso non dovrebbe essere la proiezione di qualcuno che conosci, ma di te stessa, della parte di te che potrebbe renderti più completa, più stabile. Vorrebbe farlo, ma è "impegnato con un'altra ragazza", con la quale deve parlare.

    Dato che questo ragazzo è la parte di te che tu stai cercando di raggiungere, l'altra ragazza sei comunque tu, ma una "tu" che non conosci ancora, che forse temi di essere, e che è invece proprio colei che questo ragazzo "vuole" (altro che "laciarla"!). Quindi questo ragazzo ha bisogno di parlare con la tua VERA TE!, non con te, così come sei e come vivi ora.

    Inconsciamente questo "messaggio" ti fa riflettere, infatti "torni a casa". La casa rappresenta te stessa e il tuo rapporto con te stessa. Nel sogno sai di dover "mettere a posto" diverse cose dentro di te... Infatti hai delle discussioni con i personaggi della "tua famiglia" (penso che il messaggio ormai ti sia chiaro, no?).

    Gli "uomini brutali" a mio avviso sono altre proiezioni del ragazzo di prima... cerco di spiegarmi meglio: il "maschile" che c'è in te, e di cui hai bisogno per essere in equilibrio, dapprima cerca di farti capire che così come stai vivendo proprio non va (il ragazzo che ti corteggia a scuola guida, ma poi dice che ha "un'altra"), poi cerca di darti una "scossa" attraverso la brutale irruzione degli uomini in casa tua.

    L'uomo che tenta di "violentarti" sta solo cercando di RIUNIRSI A TE, mentre tu lo stai sfuggendo, evitandolo in tutti i modi, perché ne hai paura!

    Infatti, oltre te, sono vittime di questa aggressione anche tua madre e tua sorella, tutti tuoi aspetti molto femminili che "vivono in casa" con te.

    La "Isabel" di cui parli SEI TU, o meglio colei che dovresti (e vorresti) essere, ma che ti spaventa, probabilmente perché esce dagli schemi di ciò che tu pensi sia "accettabile", "giusto", "etico" o quant'altro. E' la te stessa in equilibrio tra il tuo maschile e il tuo femminile, in forma, e che cioé NON SE NE STA RINTANATA IN CASA, ma va spavalda per il mondo, sicura di sé e di ciò che è.

    I capelli sono di solito i pensieri. Isabel ha i capelli corti, cioé pochi fronzoli per la testa: è dinamica, tranquilla e "leggera" nella mente.

    La stanza da bagno rappresenta il luogo dove si eliminano le scorie e dove ci si purifica (il lavarsi).

    Questo sogno ti ha portato a delle riflessioni profonde su te stessa. Isabel ti chiede: "Ma perché non scappi via?"

    Ti sta chiedendo: "Ma perché ti sei creata questa prigione mentale?" Fuori c'è tutto un mondo (come dicevano i Matia Bazar), è sbagliato rimanere chiusa in te stessa.

    Ed ecco che si spiega il motivo di questa chiusura: guardi la porta (che ovviamente è APERTA), fuori è notte e tu hai più paura ad uscire che a rimanere in casa con gli uomini brutali!

    Quindi: hai tutti i mezzi per poter venir fuori da questa situazione (la porta è aperta), ma fuori c'è il BUIO, cioé ciò che non conosci, l'inconscio, la possibilità di riuscire a vederti per come sei davvero, e che questa "te oscura" ti spaventi (e quindi non vorresti vederla).

    A questo punto razionalizzi che non sei ancora pronta: preferisci continuare a subire questo tormento interiore (gli uomini brutali) che scrollarti di dosso tutti questi pensieri e queste paure.

    Il mio consiglio è quindi USCIRE DI CASA, pur prendendoti qualche rischio (sia figurativamente nel sogno, sia nella quotidianità); vedrai che lì fuori c'è il ragazzo della scuola guida che ti corteggia (il tuo lato maschile che non vuoi assimilare) e che ti trasformerà nella Isabel che potenzialmente sei.

    In bocca al lupacchiotto!

  3. #3

    Riferimento: la mia casa e la mia prigione

    Davvero in gamba,complimenti!
    Grazie per avermi aiutato a chiarire i punti che mi erano oscuri

Privacy Policy