• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    Un partner clonato in sogno... e tanti gatti

    Spero che (il solito) Hermes o qualcun altro possa aiutarmi a decodificare questo mio sogno, anche se non ricordo lo perfettamente.

    Sto camminando, come tante altre volte ricevo una chiamata dalla mia ragazza, rispondo, le parlo. Poco dopo ci incontriamo e le chiedo in merito alla telefonata. Lei dice di non aver chiamato.... Sto scendendo le scale assieme alla mia ragazza quando eccomi arrivare la telefonata e sul display leggo il suo nome. Entrambi rimaniamo sgomenti. Rispondo guardando negli occhi la mia ragazza. Addirittura incomincio a scherzare con l'altra al telefono, la stuzzico, ben conscio del fatto di avere la mia vera ragazza accanto. Mi trovo in un grande spazio chiuso, come un ipermercato, qui la confusione. Non riconosco più qual è quella giusta. Sì, perché incontro l'una e l'altra. Probabilmente nel sogno me ne ero distaccato. Mi ritrovo dinanzi ad un bar e lei mi dice "sapevo saresti venuto qui" (conoscendo forse il mio l'amore per il caffè!!) vaneggiando su un appuntamento da me disposto. Lì capisco che c'è anche un secondo me.Panico. E mi sveglio.

    Credo questo sogno faccia coppia, richiami, quello che ho fatto il giorno prima e chiedo se così possa essere. Lo riassumo:

    Dormo tranquillamente nella mia stanza quando improvvisamente vedo dei gatti camminarmi davanti. Mi alzo, ne vedo qua e là. Noto che c'è un esodo di questi (e qualche volatile) dall'appartamento difronte. Girano per casa ed io mi premuro di farli uscire sul balcone (da dove poi entravano in realtà) per non disperderli in casa. Sono docili e si fanno comunque accarezzare. Ed io amo i gatti. Ne metto uno fuori, tre altri stanno contendendosi un qualcosa, forse cibo. Ringhiano contro l'ultimo arrivato che timidamente allunga le fauci per addentare quel qualcosa. Mi ritrovo poi a curare una ferita alla pancia d'un gatto. Forse lo stesso gatto ma non ci giurerei. La ferita non è visibile, non riesco ad individuarla. Noto il sangue che bagna parte del pelo. Poco sangue, come se venisse da un graffio.
    Faccio notare una cosa particolare. Nel sogno ho un mio gatto. Alla visione di uno di quelli scappati, più bello, penso tra me e me: "adesso lo scambio con questo che è bellissimo!". Apparentemente senza alcuna remora per l'altro povero micio di mia proprietà.......

    Scusate il lenzuolo. Un saluto e come sempre grazie per ogni eventuale input!
    Ultima modifica di ppasolini : 06-04-2011 alle ore 22.28.56

  2. #2

    Riferimento: Un partner clonato in sogno... e tanti gatti

    sono tornato dopo un po' di tempo a rivedere i miei post, e quindi i miei sogni, in una sorta di navigazione interiore. questa potrebbe essere una "pagina del mio diario di bordo" e mi piacerebbe comprenderne il significato.
    torno quindi a chiedere: qualcuno sa interpretare questi due sogni? sono collegati?

  3. #3

    Riferimento: Un partner clonato in sogno... e tanti gatti

    L'unica cosa che ti chiedo è prendere le mie parole con le molle, perchè non sono stato nemmeno capace di leggere il libro di Freud. Quindi dubito che l'interpretazione possa essere corretta o completa. Ovviamente chiedo il tuo aiuto, perchè è necessario. Sarebbe meglio se sottoponessi il quesito ad una persona più colta di me, ma il fatto che tu l'abbia fatto pubblicamente mi fa sentire in qualche modo autorizzato ad intervenire.

    [Sto camminando, come tante altre volte ricevo una chiamata dalla mia ragazza, rispondo, le parlo. Poco dopo ci incontriamo e le chiedo in merito alla telefonata. Lei dice di non aver chiamato.... Sto scendendo le scale assieme alla mia ragazza quando eccomi arrivare la telefonata e sul display leggo il suo nome. Entrambi rimaniamo sgomenti. Rispondo guardando negli occhi la mia ragazza. Addirittura incomincio a scherzare con l'altra al telefono, la stuzzico, ben conscio del fatto di avere la mia vera ragazza accanto.]

    Ci sono molti spunti che Freud chiamerebbe indifferenti in questa prima parte del sogno (il display con il suo nome, per esempio). E ce n'è uno su cui mi sembrerebbe giusto soffermarci: lo scherzare con l'altra ragazza. Probabilmente, è una situazione che si è verificata realmente, e che magari ha suscitato in te qualche desiderio molto semplice (la libertà di poter apparire libero, agli occhi della tua ragazza, nello scherzare con altre ragazze ). Sarebbe molto indicativo se tu mi dicessi che questo (eventuale) episodio si fosse verificato nei giorni immediatamente precedenti il sogno. Potrebbe essere anche importante che tu abbia visto questa scena da qualche parte, e che magari abbia provato lo stesso quel desiderio (sentirti “libero”, ma all'interno della stabilità che il rapporto stesso può garantirti).

    [Mi trovo in un grande spazio chiuso, come un ipermercato, qui la confusione. Non riconosco più qual è quella giusta. Sì, perché incontro l'una e l'altra. Probabilmente nel sogno me ne ero distaccato. Mi ritrovo dinanzi ad un bar e lei mi dice "sapevo saresti venuto qui" (conoscendo forse il mio l'amore per il caffè!!) vaneggiando su un appuntamento da me disposto. Lì capisco che c'è anche un secondo me.Panico. E mi sveglio.]

    Tutta questa seconda parte del sogno è un crescendo angoscioso. Di fatto, l'angoscia cresce man mano che la censura non riesce più a gestire il sogno, facendoti risvegliare.
    E' come se tu desiderassi di rivendicare la libertà da ogni tipo di considerazione delle altre ragazze, allo stesso, però, tempo temendo di non riuscire a gestire questa "libertà".
    Resterebbe un'ultima domanda, in qualche modo: perchè resta rappresentata solo la tua ragazza e non altre? Probabilmente è la stessa censura che fa sì che il desiderio di libertà non sia troppo forte ma, mitigato, rivolto verso la stessa tua ragazza. Oppure, allo stesso tempo convivono semplicemente due desideri, come dicevo sopra: stabilità, testimoniato dalla frase che ti rivolge la tua ragazza (dalla quale magari sarei dovuto partire) - sono le piccole frasi di quelle che stabilizzano un rapporto, secondo me (qui mi dirai tu, se magari hai realmente sentito questa frase da lei o da qualche altra persona); ma anche "libertà di agire senza timore in situazioni solo apparentemente ambigue".

    Poi magari mi concentrerò sul sogno dei gatti .

    P.S.- Spero che vi siano critiche alla mia "interpretazione", così da aiutare davvero il nostro amico Pier Paolo (senza tralasciare, come ho fatto io, un secolo di storia di psicanalisi e psicologia in generale), e magari aiutarlo a non essere fuorviato da eventuali mie errate interpretazioni di Freud.
    Ultima modifica di turtle987 : 28-11-2012 alle ore 23.08.22

Privacy Policy