Cari opsiani

vi informo che da questa settimana cominceremo a lavorare ad una nuova Policy che regolerà la gestione e partecipazione di questo forum.

Da sempre abbiamo permesso e tutelato la libera discussione su ciò che riguarda la PSICOLOGIA e su ciò e su chi gravita attorno a questo argomento. Lo staff di moderazione, a cui va il mio ringraziamento, da anni ha sempre cercato di mantenere civile, ospitale ed utile questo spazio... e la partecipazione quotidiana di migliaia di colleghi penso stia a testimonianza della bontà del loro lavoro e dell'utilità di questa community

Ma come in ogni grande comunità, tra le migliaia di "abitanti" onesti che quotidianamente vivono il forum rispettando il regolamento e - soprattutto - gli altri partecipanti, si nascondono sempre alcuni che cercano di inquinarlo con messaggi che creano rumore e malumore, o con informazioni tese a generare pubblicità occulta. Alcune volte poi, soprattutto tra i secondi, vi sono partecipanti scaltri che leggono bene il regolamento così da poter effettuare la loro opera entro i confini formali.

Bene, sino ad oggi abbiamo chiesto allo staff la cortesia di cercare sempre la mediazione, di avere una "visione complessa" sulle criticità che emergevano, e ciò è stato fatto egregiamente. Ritengo addirittura che per molto moderatori, nel tempo, sia stata occasione per sviluppare e/o affinare competenze di negoziazione, mediazione, problem solving, ecc...

L'attuale livello di partecipazione e mole di messaggi non ci consente più tale modalità di gestione della community. Non potendo quindi far conto su di un comportamento corretto e rispettoso di TUTTI gli iscritti, dovremo necessariamente mettere mano alle policy della community, aggiornare il regolamento, e dare luogo ad un'applicazione più puntuale dello stesso. Ciò soprattutto in alcune stanze di discussione in cui si parla di enti di formazione...

La libertà di espressione continuerà ad essere garantita ed anzi è nostra intenzione aumentare la qualità dell'espressione e la tutela da rumori di fondo e falsa informazione.

Contiamo di darne pubblicazione entro fine mese.

Grazie per la collaborazione
Nicola Piccinini