• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    ciuciu
    Ospite non registrato

    Master o specializzazione cosa fare?

    Ciao ragazzi
    potete illuminarmi?
    pensate che sia meglio fare un master o la scuola di specializzazione?Visto i costi abbastanza carucci di entrambi per ora sono costretta a fare questa scelta e sono abbastanza combattuta Aiuto!
    E poi mi hanno detto di informarmi se il master è riconosciuto, ma riconosciuto da chi?da che cosa?
    ciao e grazie

  2. #2
    Eowin
    Ospite non registrato
    Se devi scegliere, io farei la specializzazione. Perchè solo se sei psicoterapeuta nessuno potrà mai venire a contestarti che fornisci prestazioni indebite.
    Ciao.

  3. #3
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Io credo che dipenda molto da quello che vuoi fare: se vuoi occuparti di cura, intervento e terapia è meglio la scuola di specializzazione, se vuoi approfondire un settore e avere strumenti pratici (ovviamente non di terapia ma solo di intervento) è meglio un master.

    Solitamente i master hanno una durata più breve (uno o due anni) e di conseguenza il costo è più contenuto (non ti viene richiesta un'analisi personale). Sono più concreti e approfondiscono un argomento (es. psicologia giuridica, psicologia scolastica,...) dandoti la possibilità di diventare "esperto" in quel settore. Prevedono, inoltre, un tirocinio presso enti o istituzioni legate a quel settore, con la possibilità di ampliare le tue esperienze e di trovare interessanti contatti di lavoro (magari non ti fermi lì a lavorare, ma conosci colleghi e trovi nuove idee).

    La scuola di psicoterapia ti permette, invece, di "curare", approfondendo un orientamento teorico e accompagnandolo con un lavoro di analisi su se stesso e i tuoi vissuti.
    Si lavora meno sul contesto e sul "cosa fare" ma più sulla relazione e sul "cosa senti".
    L'intervento è in genere pensato sul singolo e prevede tempi ed energie lunghi.
    Per ottimizzare al meglio i vantaggi credo, però, sia meglio farla quando hai già una certa esperienza (sei facilitato nello scegliere il tipo di scuola perchè conosci meglio la realtà in cui vuoi lavorare) e hai la possibilità di lavorare (è inutile imparare a fare terapia se non hai casi su cui lavorare).

    Io ho fatto un master dopo l'abilitazione e l'anno prossimo ho intenzione di iniziare una scuola di specializzazione: nel corso del tirocinio fatto per il master ho iniziato ad avvertire la voglia di "capire" e approfondire quanto facevo e ho creato delle possibilità lavorative con cui spero di pagare i costi della scuola.
    Riguardo al riconoscimento so che alcuni ordini regionali "riconoscono" il master dandoti la possibilità di diventare "esperto" in quel settore al termine del corso.
    Ciao
    Vimae

  4. #4
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: Master o specializzazione cosa fare?

    Originariamente postato da ciuciu
    Ciao ragazzi
    potete illuminarmi?
    pensate che sia meglio fare un master o la scuola di specializzazione?Visto i costi abbastanza carucci di entrambi per ora sono costretta a fare questa scelta e sono abbastanza combattuta Aiuto!
    E poi mi hanno detto di informarmi se il master è riconosciuto, ma riconosciuto da chi?da che cosa?
    ciao e grazie
    Mi sfugge una cosa.....
    Qual e' il tuo obiettivo?

    Esattamente come dice Vimae, sono scelte indipendenti tra loro in quanto ti permettono di fare cose diverse.

    Io mi focalizzerei sui tuoi obiettivi personali e non sui costi.
    Lo dico anche se saro' impopolare.

    Ovviamente un master costa meno (se non altro per la durata), ma se il tuo obiettivo e' fare la terapeuta potresti, ad esempio, iniziare aprendo uno studio come psicologo/a, focalizzandoti sulla crescita personale o la prevenzione. Poi, non appena le tue finanze lo permettono potresti specializzarti.
    A quel punto fare il salto come psicoterapeuta diviene molto piu' semplice, in quanto avrai gia' percorso una parte importante della strada.

    A presto,

    Stefano.

Privacy Policy